UNICREDIT AUMENTO CAPITALE SI RISCHIA IL FLOP DOPO LE PESSIME ANNATE
MILANO 18 GENNAIO 2012 CORSERA.IT DI MATTEO CORSINI

CARI AMICI LETTORI,

UNICREDIT HA INVASO GIORNALI E TELEVISIONI DEL SUO GROSSO PENNONE,SU CUI SVENTOLA LA BANDIERA DI UNICREDIT SOVRAPPOSTA A QUELLA ITALIANA.UNA MASCALZONATA,PERCHE' GLI AZIONISTI SONO STATI TROMBATI NEGLI ULTIMI CINQUE ANNI.UNA BURLA PER QUELLI CHE HANNO PERDUTO SOLDI DA SEMPRE NEGLI ULTIMI CINQUE ANNI.ANZI UNA CANZONATURA.

UNICREDIT PESSIME ANNATE E GRANDI INCULATE PER I SUOI AZIONISTI.MIGLIAIA DI AZIONISTI HANNO PERSO OLTRE IL 70% DEL LORO INVESTIMENTO IN BORSA NEGLI ULTIMI CINQUE ANNI.MA TUTTI TACCIONI IN ITALIA.TUTTI ALZANO I PENNONE DOVE SVENTOLA LA BANDIERA DI UNICREDIT,SOVRAPPOSTA A QUELLA ITALIANA.DOVREBBERO SINCERAMENTE VERGOGNARSI.LA STORIA DI UNICREDIT E' IL PIU' GRANDE SCANDALO FINANZIARIO DEL NOSTRO PAESE.UNA PRESA IN GIRO PER GLI AZIONISTI.


UNICREDIT AUMENTO CAPITALE,DOPO ANNI DI INCULATE AI SUOI MIGLIORI AZIONISTI E LA PERDITA DELLA CAPITALIZZAZIONE DI OLTRE IL 70%,ADESSO L'ISTITUTO DI PIAZZA CORDUSIO RISCHIA IL FLOP.UN FLOP CLAMOROSO L'ULTIMO AUMENTO DI CAPITALE,CHE POTREBBE ESSERE SALVATO DA ALCUNI FONDI SOVRANI CHE STAREBBERO PER ENTRARE,INVESTENDO MOLTI MILIONI DI EURO.MA PER UNICREDIT RIMANE L'ONTA DI AVER VERSATO IL SANGUE DEI SUOI MIGLIORI AZIONISTI,I CITTADINI ITALIANI,CHE AVEVANO IMMAGINATO DI INVESTIRE NELLA SECONDA BANCA ITALIANA,CHE AL CONTRARIO SI E' RIVELATA UN BIDONE SUCCHIA SOLDI.INUTILI LE IMPENNATE DELL'ALZABANDIERA,CHE SCORRE DA GIORNI SU TELEVISIONI E GIORNALI.IL TITOLO UNICREDIT E' INCHIODATO SOTTO I 3 EURO,CHE PER I VECCHI AZIONISTI SIGNIFICANO MISERI 30 CENTESIMI.L'AUMENTO DI CAPITALE E' L'IULTIMA SPIAGGIA PER IL GIGANTE MALATO.L'UNICO TRA LE BANCHE ITALIANE CHE HA IMMEDIATAMENTE REAGITO ALLE RICHIESTE DELL'EBA SULL'ADEGUAMENTO PATRIMONIALE.LE ALTRE BANCHE COME MONTE DEI PASCHI DI SIENA,BANO POPOLARE E UBI BANCA,CONTINUANO INVECE LA LORO BATTAGLIA PER EVITARE L'AUMENTO DI CAPITALE RICHIESTO DAI PAZZI DELL'EBA.SONO VALOROSI COMBATTENTI DI CUI RICORDIAMO IL NOME:FABRIZIO VIOLA,PIERFRANCESCO SAVIOTTI E IL DIRETTORE GENERALE GRAZIANO CALDIANI DI UBI.
Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti