MONTE BIANCO MONTAGNA ASSASSINA GIGANTESCA VALANGA LETALE

PARIGI - Tragedia sul massiccio del Monte Bianco. Una valanga che si è staccata dalle pendici del Mont Maudit, il Monte Maledetto, nel versante francese, ha causato la morte di almeno nove persone, tra cui due tedeschi, due spagnoli e due svizzeri, oltre a undici feriti. E si sta lottando contro il tempo per salvare i dispersi.

A provocare la valanga che ha travolto questa mattina all'alba gli alpinisti sarebbe stato - secondo quanto si è appreso - il crollo di un seracco dalle pendici del Mont Maudit. La massa di ghiaccio si è staccata verso le 4.30 e ha causato la slavina che si è abbattuta sul ripido pendio che porta al Colle. Sul posto stanno ancora operando, assieme alle suqadre di soccorso dell'Alta Savoia di ...

Chamonix, anche il soccorso alpino valdostano e il soccorso alpino della guardia di finanza di Entreves con alcune unità cinofile specializzate nella ricerca in valanga.

Secondo le autorità francesi, è la "valanga più letale degli ultimi anni". Da parte sua, il ministro dell'Interno, Manuel Valls ha rivolto un messaggio di ììgrande cordoglio" e ha annunciato che si recherà a Chamonix a metà pomeriggio. "Le ricerche sono ancora in corso per tentare di ritrovare i dispersi", ha assicurato il ministro. Il Mont Maudit, che arriva a 4.465 metri, è uno degli itinerari che conducono al Monte Bianco.

 Sono due le ipotesi della tragedia avvenuta questa mattina, alle 5.20, sui pendii del Mont Maudit, nel massiccio del Monte Bianco: il crollo di un seracco che ha provocato una valanga oppure il passaggio di una cordata che ha fatto staccare la slavina. Lo ha detto il sindaco di Chamonix, Erik Fournier. Il sindaco ha poi spiegato che "la cordata che era in cima al pendio è rimasta illesa, mentre la neve ha travolto quelle che seguivano". Ulteriori accertamenti sulla dinamica sono affidati alla procura di Bonneville che ha aperto un'inchiesta.

Tre inglesi (tra cui una guida alpina), due spagnoli, tre tedeschi e uno svizzero: sono le vittime della valanga, secondo il bilancio di Fournier. I feriti sono 11 (tra cui una guida alpina svizzera e una francese), mentre i dispersi sono due spagnoli e probabilmente due inglesi. Tra i feriti uno è particolarmente grave ed è stato trasferito all'ospedale di Ginevra; le condizioni degli altri non sono serie, alcuni sono già stati dimessi e altri sono ricoverati all'ospedale di Sallanches.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti