CORSERA CORRIERE DELLA SERA ANGELO PROVASOLI AUMENTO DI CAPITALE AL VIA

MILANO 17 OTTOBRE 2012 CORSERA.IT

CORRIERE DELLA SERA BY BY CORRIERE DELLA SERA.AL VARO UN AUMENTO DI CAPITALE DA UN MILIARDO DI EURO PER FAR FRONTE AI DEBITI DEL GRUPPO EDITORIALE.COME IL WEB HA DIVORATO IL PRINCIPALE QUOTIDIANO CARTACEO ITALIANO,DESTINATO ORMAI ALL'ESTINZIONE.

RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA.IL NUOVO PRESIDENTE DI RCS DEVE AFFRONTARE LA TEMPESTA CHE DA ALCUNI ANNI TRASCINA IN BASSO I CONTI DEL PRIMO QUOTIDIANO ITALIANO.AL VIA IL NUOV PIANO DI RIDUZIONE DEGLI ORGANICI E FORSE LA VENDITA DELLA SEDE STORICA DI VIA SOLFERINO.LE NEWS ON LINE ORMAI HANNO DIVORATO IL MERCATO DEI QUOTIDIANI CARTACEI,FORSE ALLE BATTUTE FINALI.IL CORRIERE DELLA SERA MALGRADO UN'OTTIMA EDIZINE ON LINE,NON RIESCE A STARE DIETRO CON I TEMPI E L'EVOLUZIONE DEL MERCATO INTERNET E' ....

QUALCOSA DI BEN DIVERSO DA AFFRONTARE,RISPETTO ALLE EDIZIONI STAMPATE CHE ARRIVANO NELLE EDICOLE.LE NEWS SONO ORMAI FLASH IMPROVVISI,CHE SI ACCAVALLANO MINUTO PER MINUTO.BATTERE LA CONCORRENZA E' ORMAI IMPOSSIBILE,MA SOPRATUTOT ILM BUSINESS DELLE NEWS A PAGAMENTO NON RIESCE A DECOLLARE.IL PANORAMA DEL FUTURO DELL'INFORMAZIONE DEVE TROVARE NUOVE SOLUZIONI E I GIGANTI COME IL CORRIERE DELLA SERA SONO DESTINATI ALL'ESTINSIONE.PURTROPPO IL CORRIERE E' STATO VITTIMA DI UNA STRATEGIA SBAGLIATA,PERCHE' ANZICHE' PUNTARE SULLO SVILUPPO DI UN MARCHIO ON LINE,HA PREFERITO MANTENERE LA SUA POSIZIONE DI FORZA NEL MONDO DELLA CARTA STAMPATA.MA I GIORNALI PERDONO QUOTE DI EMRCATO OGNI GIORNO E MOLTI LETTORI.IL CAMPO DI BATTAGLIA DELLE NEWS E' SUL WEB,CHI PERDE QUESTA SFIDA,PERDE LA SUA POSIZIONE DOMINANTE.

 

Le voci di riduzione dell’organico o di vendita dell’immobile di Via Solferino del Corriere della Sera “sono espresse al di fuori della societa’. Non abbiamo ancora valutato iniziative perche’ stiamo definendo il quadro”.
Lo afferma al Sole 24 Ore il presidente di Rcs, Angelo Provasoli, spiegando che “il piano indichera’ gli investimenti, le aree di intervento e i tempi, le risorse da destinare a nuovi business e le risorse che saranno necessarie a implementare il piano”. Sul fronte dell’immobile “e’ una sede storica, la cui vendita oggi non e’ una priorita’”.
Provasoli aggiunge che “quando presenteremo il piano non escludiamo che si debba far ricorso agli azionisti”. Bisogna essere “realisti”, conclude il presidente, “se ci sono investimenti da fare vanno sostenuti. E il debito va ridotto, e’ inevitabile”.

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti