CORSERA FINANZA MONTE DEI PASCHI DI SIENA UNA VORAGINE DI CREDITI INESIGIBILI

SIENA 18 OTTOBRE 2012 CORSERA.IT

LA MAGISTRATURA DOVREBBE FARE CHIAREZZA SUI CONTRATTI DI FINANZIMANTO ELARGITI DALLA BANCA A PARROCCHIE POLITICHE,SENZA SUFFICIENTI GARANZIE.I SOLDI DEL MONTE DEI PASCHI DI SIENA DEVONO ESSERE RECUPERATI IN UN CALDERONE INFERNALE,NELLE PIEGHE DEL BILANCIO.BISOGNA INFILARE IL BISTURI NEL PUS DELLE LINEE DI CREDITO FACILI AGLI AMICI DEGLI AMICI.SE NON SI FARA COSI' LA BANCA HA I GIORNI CONTATI.

MONTE DEI PASCHI DI SIENA BUCHI NEL BILANCIO ALTI ...

COME VULCANI.ANCHE IL SEGRETARIO DELLA CISL RAFFAELE BONANNI ALZA IL VELO SUL MONTE DEI PASCHI DI SIENA,SEGNO EVIDENTE CHE QUALCUNO COMINCIA A PREOCCUPARSI,SEGNO EVIDENTE CHE LE INCHIESTE DEL CORSERA HANNO COLPITO NEL SEGNO.ALESSANDRO PROFUMO E FABRIZIO VIOLA NON PARLANO CHIARO,NON DICONO TUTTO SULLA EFFETTIVA REALTA' DEL BANCO MONTE DEI PASCHI DI SIENA.QUI PARLIAMO DI MILIARDI DI EURO ELARGITI A PIENE MANI E CHE OGGI SONO CREDITI IN SOFFERENZA,MOLTI DEI QUALI NON ISCRITTI A BILANCIO,PERCHE' LE AZIONI DI RECUPERO NON SONO ANCORA PARTITE.I CLIENTI NON SONO STATI MESSI IN MORA,MA PRIMA O POI I NODI VERRANNO AL PETTINE.QUELLA CHE SI PROSPETTA PER IL MONTE DEI PASCHI DI SIENA E' UN NUOVO PANTAGRUELICO AUMENTO DI CAPITALE ALMENO DA 4 O 5 MILIARDI DI EURO.INIMMAGINABILE PENSARE DI VIVERE CON IL FARDELLO DEI TREMONTI BONDS A VITA.CON I MONTI BONDS IL MONTE DEI PASCHI DI SIENA HA TROVATO UN PASSAGGIO PER USCIRE DALL'INFERNO,MA PER SOPRAVVIVERE DOVREBBE MANDARE A CASA ALMENO DIECIMILA DIPENDENTI.IN QUESTA SPORCA STORIA DEL MONTE DEI PASCHI DI SIENA,C'E' UN SOLO DADO TRATTO,CHE I DIPENDENTI PAGHERANNO PER GLI ERRORI DEI MANAGERS,DELLA POLITICA,DI CHI HA PENSATO DI FARE DEL MONTE DEI PASCHI DI SIENA,IL VOLANO DEL CONSENSO POLITICO FINANZIARIO,DI UNO SCHIERAMENTO POLITICO DELLA MASSONERIA.

 

- Siena, 18 ott - Per quanto riguarda il Monte dei Paschi (Milano: BMPS.MI - notizie) di Siena ''bisogna saper superare le difficolta', facendo chiarezza su cio' che e' stato e su cio' che deve venire''. Lo ha detto Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, rispondendo ai giornalisti a proposito della vertenza in corso al Monte dei Paschi. ''Bisogna - ha detto ancora, a margine di un convegno organizzato a Siena dall'associazione 'Confronti' e dalla rivista 'Il Domani d'Italia' - ripartire da nuove basi per tenere insieme un'istituzione bancaria che da' molto lavoro e molte prospettive alle imprese e alle famiglie, un'istituzione tra le piu' importanti e le piu' antiche d'Italia''.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti