CORSERA CAYMAN MATTEO RENZI AFFONDO AL MONTE DEI PASCHI DI SIENA

TORINO 21 OTTOBRE 2012 CORSERA.IT

PIERLUIGI BERSANI SI E' SUICIDATO IN DIRETTA TV,LA VICENDA CAYMAN DIVENTA PER IL LEADER DEL PARTITO DEMOCRATICO,UN VERO E PROPRIO BOOMERANG.TERRENO FACILE PER IL SINDACO DI FIRENZE MATTEO RENZI CHE INFATTI HA AFFONDATO LA LAMA DEL COLTELLO AL PETTO NUDO DEL SEGRETARIO PIERLUIGI BERSANI.SE LA FINANZA E' MARCIA E' MARCIO SOPRATUTTO IL MONTE DEI PASCHI DI SIENA.INSOMMA SE CI SONO DEI BANDITI,QUESTI SARANNO PURE ALLE CAYMAN,MA MOLTI CE NE SONO A ....

SIENA,TRA I FUNZIONARI DEL PD,CHE AVEVANO VOCE IN CAPITOLO NELLA GESTIONE DELLA BANCA.UN BANDITO TIRA L'ALTRO.MA MATTEO RENZI FA BENE A LAVARE I PANNI SPORCHI IN PUBBLICO,A TAGLIARE IL CORDONE OMBELICALE CON IL PASSATO COMUNISTA DEI DSNOSAURI.

MATTEO RENZI AFFONDO AL MONTE DEI PASCHI DI SIENA.IN POCHI MESI DISTRUTTO QUANTO DI BUONO LA CITTA' DI SIENA AVEVA REALIZZATO IN 600 ANNI.E' L'AFFONDO FINALE ALL'AVVERSARIO PIERLUIGI BERSANI,ULTIMO DEI

DSNOSAURI CHE ANCORA CERCA SPAZIO E RESPIRO PRIMA DI MORIRE NELL'AGONE POLITICO.MATTEO RENZI AFFONDA SUL MONTE DEI PASCHI DI SIENA,IL TERRENO SDRUCCIOLEVOLE DEL PARTITO DEMOCRATICO,IL PIU' GRANDE SCANDALO FINANZIARIO ITALIANO,SE CONSIDERIAMO CHE LE RISORSE DELLA FONDAZIONE MONTE DEI PASCHI DI SIENA SONO STATE INTERAMENTE ...

DILAPIDATE,ANCHE IN VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI STATUTARI CHE PRESCRIVONO INVESTIMENTI SUL TERRITORIO PER FINALITA' SOCIALI.

NON DIMENTTICHIAMOCI CHE I SOLDI DELLE FONDAZIONI BANCARIE SONO SOLDI PUBBLICI,SOLDI DEI CONTRIBUENTI ITALIANI.RICORDIAMO LA LEGGE aMATO DEL 30 LUGLIO 1990 N. 218 E IL SUCCESSIVO DECRETO LEGISLATIVO DEL 20 NOVEMBRE DEL 1990 N.356.COME RICORDARETE TALE NORMATIVA CONSENTIVA AGLI ENTI PUBBLICI BANCARI LA POSSIBILITA' DI PORRE IN ESSERE TUTTA UNA SERIE DI OPERAZIONI DI RISTRUTTURAZIONE COME LA TRASFORMAZIONE LA FUSIONE I CONFERIMENTO,DALLE QUALI RISULTINO COMUNQUE SOCIETA' PER AZIONI OPERANTI NEL SETTORE DEL CREDITO.GLI ENTI PUBBLICI CHE IN ATTUAZIONE DELLE LEGGE AMATO CON LA DISMISSIONE DELL'AZIENDA BANCARIA,QUINDI ENTI CHE AVEVANO REALIZZATO I CONFERIMENTI,VENIVANO DA QUEL MOMENTO IN POI INDICATI COME FONDAZIONI BANCARIE.DENOMINAZIONE CHE NON DEVE TRARRE IN INGANNO,POICHE' L'ATTIVITA' BANCARIA E' PRECLUSA ALLE FONDAZIONI BANCARIE,DOVENDO ESSE SOLTANTO AMMINISTRARE LA PARTECIPAZIONE DELLA SOCIETA' CONFERITARIA DELL'AZIENDA BANCARIA(ART.12 D.LGS. 356). (LE FONDAZIONI BANCARIE TARDIVO-GIORGIANNI)

 

Ma il vero scontro con Bersani si consuma, ancora una volta, per la distanza che è venuta a crearsi tra i due sui rapporti con la finanza. Dopo essersi beccato una querela dal broker Davide Serra per averlo definito "bandito", il segretario del Pd è infatti tornato a criticare i rapporti di Renzi con chi ha base alle Cayman. Ma il sindaco di Firenze non ci sta a questa generalizzazione. "Conosco bene che danni ha determinato il rapporto tra finanza e politica - ha tuonato Renzi - in sei mesi hanno distrutto quanto i senesi hanno creato in 600 anni". E ancora: "C'è la politica al Governo che il giorno prima dell'opa su Telecom chiama 'capitani coraggiosi'. Una cosa che ha fatto dei danni che Telecom paga ancora adesso". Ad ogni modo, Renzi si dimostra ancora una volta disposto al confronto e a dare una mano al partito, anche in caso di sconfitta: se perderà le primarie, non farà un partito nuovo. "Io non scappo con il pallone sottobraccio - ha spiegato - quando si perde si dà una mano a chi vince". Da qui la promessa di non "scatenare una guerra" interna al partito. Peccato che la battaglia è già iniziata.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti