CORSERA MONTE DEI PASCHI DI SIENA SCURE MOODY'S AMPLIFICA IL SOSPETTO

SIENA 21 OTTOBRE 2012 CORSERA.IT

GABRIELLO MANCINI DOVREBBE DIMETTERSI,LE NORME PRESCRITTE PER LA GESTIONE DELLE FONDAZIONI BANCARIE.DIECIMILA ESUBERI AL MONTE DEI PASCHI DI SIENA PER IMMAGINARE DI RESTITUIRE 3.4 MILIARDI DI EURO AGLI ITALIANI.

MONTE DEI PASCHI DI SIENA IL PIU' GRANDE SCANDALO FINANZIARIO DELLA STORIA ITALIANA,QUALI SEGRETI NASCONDE L'ACQUISIZOINE DELLA BANCA ANTONIANA VENETA? LA SCURE DI MOODY'S SUL VALORE DEI TITOLI MPS,CLASSIFICATI SPAZZATURA,MNON FA ALTRO CHE AMPLIFICAR EI NOSTRI SOSPETTI,CHE LA SITUAZIONE DEI BILANCI MONTE DEI PASCHI DI SIENA SIA IRRISOLVIBILE,COSI' COME L'IDEA DI RESTITUIRE 3.4 MILIARDI DI EURO ALLO STATO,SEBBENE A VALORI DI LIBRO.IMPOSSIBILE.IL PIANO INDUSTRIALE DI FABRIZIO VIOLA E ALESSANDRO PROFUMO E' ALLA CAMOMILLA,BUONO PER LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO E DI FATTO LA SITUAZIONE DEL CONTROLLO PER LA BANCA NON SI E' ALTERATA.RICORDIAMO A TUTTI CHE GIA' NELLA ....

COSIDETTA LEGGE SUL RISPARMIO DEL DICEMBRE DEL 2005,DISPOSIZIONI PER LA TUTELA DEL RISPARMIO E LA DISCIPLINA DEI MERCATI FINANZIARI ART. 7 AVEVA INTRODOTTO LA MODIFICA DELL'ART.25,C.3,D.LGS.17 MAGGIO 1999,N.153,E SUCC. MODIFICAZIONI ,SECONDO I QUALI,A APRTIRE DAL  1°GENNAIO DEL 2006,LA FONDAZIONE NON PUO' ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO NELLE ASSEMBLEE ORDINARIE E STRAORDINARIE DELLE SOCIETA' BANCARIE PER LE AZIONI ECCEDENTI IL 30% DEL CAPITALE RAPPRESENTATO DA AZIONI AVENTI DIRITTO DI VOTO NELLE MEDESIME ASSEMBLEE.DUNQUE UNA PRESA IN GIRO.

INOLTRE LA PRESA DELLA FONDAZIONE MONTE DEI PACHI DI SIENA PERMANE,ANCHE A SCAPITO DEL VINCOLO APPOSTO CON LE PRESCRIZIONI CONTENUTE  D.LGS. 153/1999,ART.10,COMMA 2,PER EFFETTO DEL RICHIAMO AL RISPETTO DELLA LEGGE DELLA "SANA E PRUDENTE GESTIONE,DELLA REDDITIVITA' DEL PATRIMONIO,DELLA EFFETTIVA TUTELA DEGLI INTERESSI CONTEMPLATI NEGLI STATUTI".

GABRIELLO MANCINI DOVREBBE DIMETTERSI E VERGOGNARSI PER IL SUO OPERATO DI QUESTI ANNI.MA LE CAMPANE A SIENA SUONANO A MORTO.

 

Ad una settimana dall'Assemblea Straordinaria in cui una risicata maggioranza (il 54% del capitale) ha approvato le deleghe richieste dal Consiglio di Amministrazione per procedere ad aumenti di capitale senza diritto di opzione, giunge la scure di Moody's sul già modesto merito di credito della più antica Banca del mondo, che subisce l'ennesimo tracollo borsistico.

Azione Banca Monte dei Paschi di Siena ha formulato in Assemblea precise domande al Consiglio, chiedendo quali interessi fossero tutelati, ricevendo come risposta che il Consiglio, nei prossimi 5 anni, ricercherà investitori disposti a sottoscrivere un miliardo di € ai prezzi di mercato.

Evidentemente la fiducia del Consiglio di Amministrazione riposa su elementi ad oggi ignoti, ai Piccoli Azionisti, al Mercato, e alle Agenzie di Rating, che sembrano invece disporre di elementi di valutazione diversi, ma sicuramente funzionali all'abbattimento di valore del titolo BMPS.

Leggendo il rapporto, emerge distintamente la sfiducia del'Agenzia di rating nella capacità del management di ottenere gli obiettivi del piano industriale.

E' necessario un profondo ripensamento della strategia: non si risollevano i destini del terzo gruppo bancario con politiche industriali che, simultaneamente, trovano il disaccordo di dipendenti, piccoli azionisti, mercato ed agenzie di rating.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti