CORSERA NEW YORK MALTEMPO TIFONE SANDY THE BIG APPLE SPAZZATA VIA DALLE ONDE

NEW YORK, 30 ottobre (Reuters) - Sandy, una delle peggiori tempeste che abbiano mai colpito gli Stati Uniti, è arrivata sulla costa est americana, provocando allagamenti di vaste zone di New York, il blocco dei trasporti e la chiusura per il secondo giorno consecutivo della borsa di Wall Street, come mai era accaduto dagli attentati dell'11 settembre 2001.

Almeno 13 persone sono morte negli Usa a causa di Sandy, scesa sotto la soglia dello status di uragano appena prima di abbattersi ieri sera sul New Jersey, secondo funzionari e media. Oltre un milione di persone in una dozzina stati hanno ricevuto l'ordine

di evacuazione.

Una società di previsione dei disastri ritiene che le perdite economiche possano raggiungere i 20 miliardi di dollari, di cui solo la metà assicurati.

Intanto, oltre sei milioni e mezzo di persone sono rimaste senza energia elettrica in tutto il paese.

Le strade di New York si sono riempite di acqua e anche la rete metropolitana è stata allagata, aumentando i timori che la città possa restare paralizzata per i prossimi giorni. Ci potrebbero volere dalle 14 ore ai quattro giorni per eliminare l'acqua dai tunnel della metro, secondo la Metropolitan Transportation authority.

Nel quartiere di Queens due persone sono rimaste uccise, una dalla caduta di un albero, l'altra per avere messo il piede in una pozzanghera carica di elettricità.

Altre due persone sono morte a Westchester County, a nord di New York e un'altra persona è deceduta in un incidente stradale provocato dal maltempo.

Due vittime si registrano anche in Maryland, e decessi sono stati riportati inoltre in Connecticut, New Jersey, Pennsylvania e West Viriginia, secondo la Cnn.   Continua...

Commenta questo articolo

Tutti i commenti