CORSERA MALTEMPO SANDY TUTTE LE VITTIME DI NEW YORK CITY UN MACABRO HALLOWEEN

NEW YORK 31 OTTOBRE 2012 CORSERA.IT

NEW YORK LE VITTIME DI HALLOWEEN COME UN MACABRO 11 SETTEMBRE.CI SONO DONNE AFFOGATE,UOMINI BRUCIATI VIVI NEL QUEENS,BAMBINI,ANZIANI TRASCINATI VIA DALLE ACQUE.UNO STRAZIO SIMILE E PARAGONABILE AL GRANDE ATTENTATO DELLE TORRI GEMELLE,MA SE VOGLIAMO QUI L'AUDACIA DELLE CONDIZIONI ATMOSFERICHE HA FATTO PEGGIO,GENERATO ALLAGAMENTI E INCENDI,IL PIOMBO DELL'ACQUA E IL CROLLO DEI PALAZZI,LA ROVINA SU TUTTI E TUTTO,NON SOLTANTO NEL CUORE DI MANHATTAN.

QUESTA VOLTA LA FESTA DEL 31 OTTOBRE 2012,SARA' RICORDATA COME IL GIORNO DEL MACABRO URAGANO SANDY,IL FLAGELLO DI DIO CHE HA IMPERVERSATO PER LA EAST COAST AMERICANA PER 48 ORE,PORTANDO ...

CON SE' DECINE DI MORTI.SONO LE VITTIME DI HALLOWEEN QUASI 60 PERSONE,TRA CUI 34 SOLTANTO A NEW YORK.VITTIME CHE OGGI SEMBRANO FANTASMI,MA SONO UOMINI E DONNE IN CARNE E OSSA,CHE FINO A IERI ERANO CON NOI E OGGI SONO MORTI.CI DOMANDIAMO CHI SONO QUESTE VITTIME,I MORTI DI QUESTO TRAGICO DESTINO?

L'URAGANO SANDY NON HA RISPARMIATO NESSUNO,HA INSEGUITO TUTTI,SPINTI A CHIUDERSI IN CASA,A SBARRARE LE PORTE,AMMUCCHIARE SACCHETTI DI SABBIA SULLE PORTE DELLE ABITAZIONI.OGNI CITTADINO DEL NEW JERSEY ERA PRONTO A DIFENDERSI CONTRO L'INVASORE INVISIBILE,OGNI CITTADINO DI NEW YORK PRONTO AL PEGGIO.

SANDY IL TIFONE HA TOCCATO TUTTI CON LA SUA MANO BAGNATA E DENSA DI PIOGGIA,FRUSCIANTE NEL VENTO COME UN CROTALO PRONTO A COLPIRTI,DOVUNQUE TU STAVI,DOVUNQUE IMMAGINAVI FOSSE IL LUOGO MIGLIORE PER RESISTERE ALLE INTEMPERIE.

MOLTI DI LORO SONO MORTI,SONO LE VITTIME INNOCENTI DI QUESTO URAGANO,VITTIME PREDESTINATE,CHE QUALCUNO HA ANCHE ABBANDONATO.SONO VECCHI,DONNE E BAMBINI.NON CI SONO PIU'.MA IL MONDO HA RIVOLTO GLI OCCHI A NEW YORK,COME FOSSE UN GRANDE SPETTACOLO,QUESTA VOLTA MACABRO,FEROCE,IMPOSSIBILE DA FRONTEGGIARE.

 

 

Sale a 22 il numero delle vittime provocate dall'uragano Sandy solo a New York, secondo quanto riporta il sito del New York Times. La situazione in citta' a continua ad essere difficile, con gran parte di Manhattan ancora al buio, soprattutto nella parte meridionale, la Lower Manhattan, che e' stata la piu' colpita dalle inondazioni. E si teme che il blackout potra' andara avanti ancora per giorni. Anche la metropolitana rimarra' bloccata per diversi giorni, ha reso noto ieri il sindaco Michael Bloomberg, mentre oggi si prevede la parziale riapertura dell'aeroporto Kennedy International, con l'aeroporto La Guardia che rimarra' ancora chiuso.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti