CORSERA REPORT MILENA GABANELLI SPUTTANAMENTO IDV LE PORCILAIE DI ANTONIO DI PIETRO TUTTE LE CASE

ROMA 3 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT

SCRIVI A redazione@corsera.it la tua citta' inchieste cronaca omicidi impresa aziende lavoro sport abbigliamento

REPORT MILENA GABANELLI.ANTONIO DI PIETRO SMENTISCE LA TRASMISSIONE "GLI INSAZIABILI" DI MILENA GABANELLI E REAGISCE A MODO SUO.ANTONIO DI PIETRO LEADER DELL'IDV NON E' IL RE DEL MONOPOLI MA SOLTANTO PROPRIIETARIO DI ALCUNE PORCILAIE E PEZZI DI MARCIAPIEDE CHE NEI CERTIFICATI CATASTALI SONO SCAMBIATI PER PROPRIETA' IMMOBILIARI.ANTONIO DI PIETRO BANDITO DAL SUO FUTURO POLITICO DALLO STESSO EX SOCIO FONDATORE MASSIMO DONADI,COME "TRUFFATORE" , NON CI STA ALL'ATTACCO MEDIATICO CHE SECONDO LUI HA IL SOLO SCOPO DI DISINTEGRARE...

LA SUA REPUTAZIONE,SPUTTANARLO AGLI OCCHI DEL MONDO.LE SUE PROPRIETA' SONO PORCILAIE,COME DIMOSTRANO GLI ESTRATTI CATASTALI,ALTRO CHE RE DEL MONOPOLI,COME DESCRITTO DAL CORSERA.IT.LA STAMPA VUOLE FARMI A PEZZI,MA LA MILENA GABANELLI MI HA TIRATO UN BEL PACCO,UN AGGUATO MEDIATICO NEL QUALE SONO CADUTO COME UNO SCEMO.LE PROPRIETA' DEI MIEI FIGLI SONO PEZZI DI TERRENI COMUNALI CHE SONO STATI VENDUTI AGLI INQUILINI DI MILANO BOVISA,DOVE ABITANO I MIEI FIGLI.MIA MOGLIE E' UN AVVOCATO RICCHISSIMO,FIGLIA DI AVVOCATI RICCHISSIMI,FIGLIA DI NOTAI RICCHISSIMI,L'EREDITA' BORLOTTI ME LA SONO MAGNATA PER INTERO,NON AVEVO SOLDI A QUELL'EPOCA.

EPPURE DAVANTI ALLE TELECAMERE DELLA MILENA GABANELLI C'ERA SOLTANTO LUI E NON IL SUO FANTASMA,C'ERA ANTONIO DI PIETRO CHE SI MOSTRAVA IMBARAZZATO AD OGNI DOMANDA DEL SUO INTERLOCUTORE SULL'USO DELLE PROPRIETA' IMMOBILIARI A LUI INTESTATE PER SCOPI DI PARTITO.MA ORMAI L'EFFETTO TSUNAMI HA DEVASTATO IL PARTITO DELL'IDV CHE E' REDUCE DA BRUTTI SCANDALI,NON ULTIMO QUELLO DEL REUCCIO DELLA REGIONE LAZI VINCENZO MARUCCIO,DENOMINATO MALLIGNAMENTE DALLA STAMPA ER ROBIN DELLA REGIONE LAZIO.ANTONIO DI PIETRO E' ALLO SBANDO,INCENERITO DA UN'INCHIESTA TELEVISIVA CHE COMUNQUE HA MESSO IN LUCE LA SUA GESTIONE FAMILIARE DELL'IDV,QUASI DISPOSTICA,DOVE FIGLI E PARENTI,SONO STATI PIAZZATI NELLE LEVE DI COMANDO,PROPRI COME SI FA PER GESTIRE UN'AZIENDA PROPRIA.INSOMMA COME DICE IL SUO EX AMICO MASSIMO DONADI,ALAL BERLUSCONI E INFATTI LO STESSO EX PORTAVOCE DELL'IDV,HA DETTO CHE ANTONIO DI PIETRO SI AVVIA AD UN DECLINO INESORABILE,COME E' ACCADUTO PER IL SUO STORICO AVVERSARIO SILVIO BERLUSCONI.FINITA LA STORIA POLITICA DEL CAVALIERE,ANCHE QUELLA DI ANTONIO DI PIETRO POTREBBE CESSAE DI ESISTERE,INSOMMA ANTONIO DI PIETRO STAVA ALLA POLITICA IN CORRISPONDENZA E IN CONTRAPPOSIZIONE AL CAVALIERE DI ARCORE.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti