CORSERA UITS PRESIDENTE ING.ERNFRIED OBRIST ER BATMAN DE BOLZANO AL POLIGONO DI TIRO DI APPIANO SAN MICHELE

ROMA 6 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT

SCRIVI A redazione@corsera.it

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO SCANDALO.l'APPALTO DI APPIANO SAN MICHELE,CONFLITTO DI INTERESSI DEL PRESIDENTE DELL'ENTE UITS,SCRIVE A CORSERA MAGAZINE IL PRESIDENTE DELLA SEZIONE TIRO A SEGNO DI CASCINA PAOLO CUCURACHI.

 

Unione Italiana Tiro a segno. Le perle dell’ing. Obrist.L’appalto di Appiano San Michele.Conflitto d’interessi del presidente del’Ente. Scrive a Corsera Magazine il presidente della sezione tiro a segno di Cascina Paolo Cucurachi.

Il presidente nazionale Utis ing. Obrist è anche titolare dello studio ingegneristico Obrist & Partners il quale si è occupato della redazione di un progetto di ampliamento del poligono di tiro di Appiano San Michele ( paese del Trentino Alto Adige ) e di lavori  al poligono di Caldano di cui è stato in precedenza presidente di sezione. Infatti Obrist nella sua duplice carica di presidente Utis e di tecnico che ha redatto il progetto di ampliamento del poligono di Appiano San Michele ha fatto emergere un palese conflitto d’interesse. Si parla di opere che sono state approvate con un preventivo di 595.855,00 euro il 29 gennaio 2008 e di 826.500,00 euro il 20 gennaio 2009. E’ del tutto evidente che i lavori privati dell’ing. Obrist ( che è rappresentante legale di un ente pubblico) non possono riguardare situazioni connesse con l’ Ente rappresentato. Siamo infatti davanti ad un procurato vantaggio patrimoniale nell’abuso della propria posizione   con l’omissione di astenersi in presenza di palese conflitto di interessi.

Renato Corsini

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti