CORSERA USA ELECTION DAY BARACK OBAMA MITT ROMNEY DANNO AI NUMERI

NEW YORK 6 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT

USA ELECTION DAY,L'ESERCIZIO FINALE DEI DUE CANDIDATI ALLA PRESIDENZA DELI STATI UNITI D'AMERICA E' QUELLO DI DARE AI NUMERI SULL'ECONOMIA.SIA BARACK OBAMA CHE LO SFIDANTE MITT ROMNEY SI SONO CONFRONTATI SUL NUMERO DEI POSTI DI LAVORO CHE LE DUE AMMINISTRAZIONI SARANNO IN GRADO DI GARANTIRE AL PAESE.BARACK OBAMA PARLA DI CIRCA 1.8 MILIONI DI NUOVI POSTI DI LAVORO,MENTRE MITT ROMNEY DI CIRCA 250 ...

MILA AL MESE,PER UN TOTALE DI 12 MILIONI.IL RUSH FINALE ALLA CASA BIANCA E' IL MOMENTO NEVRALGICO DELL'INTERA CAMPAGNA ELETTORALE,LA SINTESAI DI QUEI MILIARDI DI DOLLARI BRUCIATI IN SLOGAN E CAMPAGNE PUBBLICITARIE.UNA MONTAGNA DI SOLDI CHE RENDONO LA CORSA ALAL CASA BIANCA UNA SORA DI SLOT MACHINE,IL GICO D'AZZARDO DEI CASINO' DI LAS VEGAS.

 

La salute dell'economia statunitense è stata al centro della campagna elettorale per la corsa alla Casa Bianca. Entrambi i candidati, il presidente Barack Obama e lo sfidante repubblicano Mitt Romney, hanno cercato di convincere gli elettori di avere la ricetta giusta per accelerare la crescita e creare nuovi posti di lavoro.

L'economia sta tentando di migliorare il tasso di crescita del 2% dopo la recessione del 2007-09 mentre il tasso di disoccupazione resta particolarmente alto, al 7,9%. Circa 23 milioni di americani non hanno un lavoro o lavorano solo part-time nella speranza, molto spesso vana, di trovare un impiego a tempo pieno.

Ecco i punti chiave delle ricette di Obama e Romney per stimolare l'economia:

Obama ha detto che il suo piano sul lavoro rafforzerà la manifattura americana, farà crescere la piccola impresa, migliorerà la qualità dell'educazione e renderà il paese meno dipendente dal petrolio straniero.

Il presidente ha promesso un milione di nuovi posti nel manifatturiero entro il 2016 e altri 600.000 nel settore del gas naturale così come l'assunzione di 100.000 nuovi insegnanti di scienze e matematica.

Riparare vecchie strade, ponti, autostrade e scuole sarà parte del piano per rimettere l'America al lavoro. Metà dei soldi risparmiati dalla fine delle guerre in Iraq e in Afghanistan saranno usati per finanziarie progetti infrastrutturali.

Romney ha parlato di 12 milioni di nuovi posti di lavoro entro la fine del suo mandato, circa 250.000 al mese. Gli economisti dicono, tuttavia, che l'economia dovrebbe generarli automaticamente. Il programma del repubblicano si focalizza su riforma fiscale, indipendenza energetica, liberalizzazioni e misure di forte stimolo del commercio, specialmente riducendo le barriere con la Cina.  

Commenta questo articolo

Tutti i commenti