CORSERA SCANDALO UITS INTIMIDAZIONI DALL'ING.ERNFRIED OBRIST MORTIFICATA LA FEDE PUBBLICA IL MINISTRO DELLA DIFESA DI PAOLA DEVE INTERVENIRE

Roma 8 Novembre 2012 Corsera.it di Renato Corsini

scrivi a redazione@corsera.it

Unione Italia Tiro a Segno. Le perle dell’ing. Obrist. Come disfarsi di  Attilio Fanini per impedirgli di candidarsi alle elezioni per il rinnovo delle cariche sociali svoltesi il 13 ottobre 2012. Le votazioni sono da ritenersi invalide . Il ministro Di Paola ne è stato informato. Silenzio su una questione di rilevanza democratica. Corsera Magazine ha pubblicato i motivi dell’invalidità ....

elettorale  resi noti al ministro con una lettera diffida a cui non è seguita, almeno per ora, alcuna risposta., firmata da Fanini.

Comunicando agli associati la sua decisione di non candidarsi, Fanini lo fa con una lettera circolare di cui Corsera Magazine pubblica la parte più significativa che lo ha costretto, per onestà intellettuale , a rinunciare alla corsa elettorale.

L’oligarchia che da tanti anni fa il bello ed il cattivo tempo è al capolinea e dipenderà solo da noi se staccargli il biglietto per un altro viaggio premio o staccargli per sempre la spina. Il cambiamento deve avvenire prima nelle nostra teste e nelle sezioni e poi ci metteremo la dirigenza giusta. Ho meditato lungamente e ho deciso di non candidarmi anche per fugare ogni vostra eventuale perplessità circa le mie dichiarazioni in ordine alle criticità, anche di natura tributaria, in merito al bilancio consuntivo federale 2001 e alla proposta del mio deferimento al Procuratore federale agitato come spauracchio dalla Dirigenza uscente. Di tutta evidenza il fatto che io abbia raccontato la verità, quella che normalmente è difficile digerire, e d’averlo fatto senza violare statuto e regolamenti come invece paventato erroneamente dal Consiglio federale  con una proposta di deferimento che si commenta da sé.

 

Siamo a questo punto di intimidazione che colpisce a morte il sistema democratico che Fanini denuncia e il ministro Di Paola ignora. Culpa in vigilando tanto più grave considerando che la casta padrona maneggia denaro della collettività. Così si mortifica la fede pubblica.

Renato Corsini

Commenta questo articolo

Tutti i commenti