CORSERA ALLUVIONE MASSA CARRARA IL RISVEGLIO TRA LACRIME E FANGO OLTRE I SOGNI

MASSA CARRARA 12 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT

scrivi a redazione@corsera.it

MASSA CARRARA IL RISVEGLIO,TRA LACRIME E SANGUE,FANGO E PAURA DEL FUTURO.SANGUE INTESO COME SACRIFICIO,SUDORE,DI COSE COSTRUITE E STRAPPATE VIA DALLA FORZA VIOLENTA DELLA NATURA.ALMENO NON CI SONO STATE VITTIME FINO ADESSO.

SVEGLIARSI QUESTA MATTINA E' STATA LA COSA PIU' DURA,PERCHE' LA CITTA',LA MIA CASA E' IMMERSA NEL FANGO,SCURO,RIGIDO,CHE IMPREGNA QUALSIASI COSA.E' COME SABBIA MOBILI,SI VIVE ADERENTI AL TERRORE,AL PANICO ALL'INCUBO DI UNA EVENTO ATMOSFERICO CHE HA COLPITO LA TUA FAMIGLIA,COME UN FULMINE DEVASTANTE.

E' QUESTO IL RACCONTO DEI CITTADINI DI ...

MASSA CARRARA,DI QUELLE PERSONE CHE HANNO AVUTO LA CASA INVASA DAL FANGO DELL'ALLUVIONE,DA QUELLA MANO VISCIDA CHE DILAGA,SEPERGGIA COME UN SERPENTE,MIGLIAIA DI SERPENTI,CHE INVADONO LA TUA VITA,LA SFERA QUOTIDIANA DEGLI AFFETTI,DELLE ORE CHE SCORRONO NELLA NORMALITA'.

UN EVENTO STRAORDINARIO CHE HA TRASFORMATO LA VITA DI TANTA BRAVA GENTE,IN UN INFERNO IN TERRA.UN MARE DI FANGO E SANGUE,IL SACRIFICIO DI UNA VITA ANDATO IN FUMO.MOMENTI TERRIBILI,ESTENUANTI,PERCHE' CONTRO LA NATURA NULLA SI PUO' FARE,SI DEVE SOCCOMBERE.LA DEVASTAZIONE,SI GUARDA TORCERE LE BUDELLA,SCENDERE NELLA TESTA,COME SCONFORTO IMMANE,CHE STRAPPA ALLE VOLTE LE LACRIME AGLI OCCHI,CHE RIGANO IL VISO,INSENSIBILE ORMAI A QUALSIASI COSA.

MASSA CARRARA L'ALLUVIONE DEL FANGO,DOVRA' ESSERE RICORDATA COSI',LA GRANDE ALLUVIONE DELL'11 NOVEMBRE DEL 2012 A MASSA CARRARA.UN IMMENSO LAGO DI FANGO CHE HA INGHIOTTITO LA CITTADINA TOSCANA,IL CUORE DEL DISTRETTO INDUSTRIALE DEL MARMO.VORAGINI ENORMI SULL'ASFALTO,STRADE DIVENTATE TORRENTI,FIUMI CHE SONO STRARIPATI ALLAGANDO PIANURA E COLTIVAZIONI.QUESTA GRANDE CAVALLERIA DEL FRASTUONO,L'ALLUVIONE CHE SI TRASFORMA IN POCHE ORE IN INONDAZIONE,DISTRUGGENDO OGNI COSA,COME UNO SCIAME DI CAVALLETTE.

NON C'E' PIU' COSA DIRE E COSA FARE,NON C'E' SPERANZA PER IL FUTURO,TUTTO E' ANDATO DISTRUTTO.SI VIVE NELLA DESOLAZIONE DI QUESTO MARE DI FANGO,SILENZIOSO,UMIDO,MOLLICCIO,CHE RENDE INAMOVIBILE ANCHE IL PENSIERO.

 

 

 

 

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti