ANNOZERO RAI TV MICHELE SANTORO LA BATTONA NUDA CHE DANZAVA SUI TAVOLI DELL'INFORMAZIONE.

New York 17.1.2009(CORSERA.IT) di Matteo Corsini.

AnnoZero la lotta senza frontiere per i contratti milionari.Lo scandalo è anche nello scempio.Lo scandalo è la capacità di condizionare l'informazione per l'equilibrio interno delle fette di torta dei budget RAITV.

Quando la Lega mazzolava il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi "mafioso" dalle pagine della Padania,era un certo Max Parisi che firmava gli articoli al vetriolo .Inchieste sulla Banca Rasini dove il padre di Silvio Berlusconi era stato dirigente per molti anni mentre i più eminenti personaggi della mafia siciliana facevano transitare i loro denari proprio sotto i suoi ignari occhi.Quel Max Parisi oggi ci intrattiene come inviato di RAI 2 dalle principali città europee,la pelle impomatata e ben rasata,pavoneggiandosi nella sua sciarpa di seta che colora il collo di cigno astuto.Oggi il risucchio politico della RAI acquista anche Gianluigi Paragone che da direttore della Padania e vicedirettore di Libero approda ai contratti milionari della televisione di Stato.La Rai in sintesi sono i milioni dei contribuenti,il tavolo da gioco per i professionisti astuti.

Una zuppiera quella in cui affogano i giornalisti partigiani,Piero Marrazzo oggi presidente della Regione Lazio,Max Parisi.Gianluigi Paragone,Marco Travaglio,Michele Santoro,Lucia Annunziata,Enrico Mentana,Bruno Vespa,Vittorio Feltri e Paolo Mieli. Gli altri sono meno conosciuti vivono nell'anonimato della dipendenza .

Un plotone di soldatini di piombo pronti all'uso indiscriminato della informazione come voluta fortemente condizionata da quei contrattoni milionari che rendono equilibrati i commenti,le analisi e le conclusioni.L'equilibrio del denaro rende omogenea l'informazione italiana.Non c'è scampo per i  giornalisti perchè i grandi quotidiani sono nelle mani degli industriali ,il Corriere,il Messaggero,Il Tempo,La Repubblica.La loro è una gara a immaginarsi indipendenti,ma non lo sono,sono schiavi,anzi si allenano alla trasformazione della informazione per poi diventare spesso rappresentanti di quel popolo di cui hanno  fatto parte.L'alterazione partigiana della informazione forma una classe di giornalisti che diventeranno politici e dunque utili alla causa della razionalizzazione degli interessi in campo.Le quote di mercato che rappresentano valgono a peso d'oro e sono oggetto del desiderio e della lottizzazione  tra i partiti.La macabra rappresentazione è andata in onda ieri senza veli,una battona nuda che danzava sui tavoli dell'informazione  degli italiani.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti