CORSERA LAZIO ELEZIONI REGIONALI MATTEO CORSINI MIR FAREMO SCOPPIARE LA RIVOLUZIONE IN ITALIA LA GENTE VUOLE SCENDERE IN PIAZZA CON IL FORCONE

ROMA 31 GENNAIO 2013 CORSERA.IT

LAZIO ELEZIONI REGIONALI.MATTEO CORSINI MIR MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE CANDIDATO REGIONE LAZIO COLLEGIO DI ROMA.SCRIVETE A REDAZIONE@CORSERA.IT

LA TASSA IMU FINITA AL MONTE DEI PASCHI DI SIENA HA FATTO TRABOCCARE IL VASO DELLA PAZIENZA DEGLI ITALIANI.

MATTEO CORSINI SE VOLETE CAMBIARE DAVVERO UNITEVI A NOI PER FAR SCOPPIARE LA RIVOLUZIONE CIVILE ITALIANA.BASTA PAROLE ADESSO SI PASSA AI FATTI,SI DEVONO ROMPERE LE CATENE DELL'ASFISSIA FISCALE E BUROCRATICA.

MATTEO CORSINI FAREMO SCOPPIARE LA RIVOLUZIONE IN ITALIA.ORMAI LA SCINTILLA HA DATO FUOCO ALLE POLVERI.LA GENTE E' ARRABBIATA,VUOLE SCENDERE IN PIAZZA CON I FORCONI.I CITTADINI ITALIANI SONO INDIGNATI,RABBIOSI,PERCHE' UN'INTERA CLASSE POLITICA GLI HA DERUBATI.LA SCINTILLA E' SCOPPIATA SSI CHIAMA IMU MONTE DEI PASCHI DI SIENA.PER IL POPOLO E' LA GOCCIA CHE HA FATTO TRABOCCARE IL VASO.ORMAI E' PALPABILE L'INTENZIONE DELLA GENTE DI PRENDERE I FORCONI E SCENDERE IN PIAZZA PER URLARE LA PROPRIA RABBIA E L'INDIGINAZIONE.ALLE VOLTE SONO PROPRIO IO COSTRETTO A RAFFREDDARE GLI ANIMI,MA SIAMO VICINI ALLA ROTTURA,ALLA TENUTA CHE LA SOCIETA' CIVILE,STA COMPIENDO PER NON DARE SFOGO AI PROPRI SENTIMENTI E AD UNO STATO D'ANIMO ROVENTE.

DOBBIAMO MANDARLI TUTTI A CASA QUESTO E' ORMAI CERTO.CE LO CHIEDONO CENTINAIA DI PERSONE AL NOSTRO PASSAGGIO,MENTRE PARLIAMO TRA LA GENTE,URLANO DAI NOSTRI MEGAFONI,VOGLIONO UNA RIVOLUZIONE DAVVERO,NEI FATTI CONCRETA E NON NELLE PAROLE.

QUESTO E' IL PAESE CHE LA POLITICA CI HA CONSEGNATO,DOBBIAMO LOTTARE CON TUTTE LE NOSTRE FORZE PER NON FAR DEGENERARE LA SITUAZIONE TRA LA GENTE.

A VIA SANNIO AL NOSTRO PASSAGGIO CON MEGAFONI E BANDIERE,HO SENTITO QUALCUNO URLARE:"IMPICCHIAMOLI!"

SIAMO DIFRONTE AD UNA REALTA' IRREALE,QUASI ONIRICA.IL DESIDERIO DI VENDETTA COMINCIA A PREVALERE ANCHE NEGLI ANIMI PIU' MODERATI E SEMPLICI.

Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti