CORSERA BEPPE GRILLO L'UOMO RAGNO CHE SCORREGGIA LA NUOVA EDIZIONE DEL GRANDE FRATELLO ESOTERICO DELL'HOTEL SAINT JOHN

Roma 4 Marzo 2013 Corsera.it

La rivoluzione non e' finita e si dovrebbe dare l'ultima spallata per mandare a casa gli elefanti della partitocrazia.Ma Beppe Grillo adesso scorreggia e si diverte a imitare l'Uomo Ragno.Mi domando a chi si rivolge Pierluigi Bersani,perche' non taglia,si fa prendere per il culo perche' ha paura e come lui la Biancofiore e Berlusconi.

Beppe Grillo nella caricatura dell'Uomo Ragno,adesso sembra un pagliaccio che gioca a nascondino con fotografi e politici.La nuova edulcorata edizione del grande Fratello Esoterico,che ha preso vita all'Hotel Saint John,comincia a far irritare gli italiani.

 

Elezioni comunali Roma.Ricomincia la grande sfida politica per la conquista della poltrona di Sindaco a Roma.Matteo Corsini uno dei leader di Roma Risorge lancia l’ennesina sfida gli OPLITI DI LEONIDA.

Dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme,c’e’ il pericolo che questa volta lo spread si mangi proprio il Movimento 5 Stelle,troppo distante dalla realta’ della politica e con quadri dirigenziali,gli unici che abbiamo avuto occasione di scoprire,che non hanno alcuna esperienza.Vivono nel mondo di internet,hanno avuto poca fortuna nell’inserimento nel mondo del lavoro, della societa’ civile,figuriamoci se saranno loro a poter individuare soluzioni per la gente che nelle borgate romane si muore di fame.Siamo prossimi alla rivoluzione,non quella semplicemente politica,ma quella nei fatti.La gente si sta rompendo i coglioni e anche la melina di Beppe Grillo e di Roberto Casaleggio,irrita la gente comune,i senza casa,i disoccupati.Gli stessi militanti del Movimento 5 Stelle che sono rimasti fuori dal cancello delle grande istituzioni.Il Movimento 5 Stelle ha creato un’altra casta,meno cupa e grigia di quelle precedenti,ma pur.....

sempre casta,privilegiata,stipendi d’oro,contratti con lo Stato.Una casta senza ne' arte ne'parte,colpita dalla fortuna,che senza sacrificio e senza impegno,siede dove i parlamentari comandano.Marte Grande come Alessia Marcuzzi ante litteram.La morbosa curiosita' della stampa di mostrare i volti nuovi del Movimento 5 Stelle,rimbalza nei teleschermi,come il filmino di un fotoromanzo a puntate.Sara' il tempo a decifrare i volti anonimi dei rappresentanti del Movimento 5 Stelle.La rivoluzione non e’ finita,bisogna dare l’ultima spallata,mandare a casa chi ancora resiste come l’edera gramigna all’interno del Parlamento.Beppe Grillo deve battere la grancassa per nuove elezioni,altrimenti la spinta del rinnovamento potrebbe esaurirsi.Beppe Grillo gioca all'Uomo Ragno con Pierluigi Bersani,ma al paese servono risposte,ma sopratutto,i cittadini vogliono finire il lavoro fatto fino adesso.Altrimenti sara' come partecipare al grande fratello del Movimento 5 Stelle,al carosello del Mosca Cieca,a cui pare si sia sottoposto proprio il segretario del PD Pierluigi Bersani incapace di sfidare seriamente il comico genovese.

La realta' e' che lo spread nelle prossime ore tornera' a salire,sfiancando i bilanci dello sotato,spingendo al ribasso i mercati finanziari,e che presto il vortice su cui ci eravamo avvitati,appena 18 mesi orsono,dara' nuovo campo ad una formula esoterica,quella di un governo tecnico,che imporra' nuove tasse agli italiani,per pagare sempre i soliti privilegiati.La grande casta della politica,che oggi ha nuovi volti,che giocano con l'Uomo Ragno nella nuova edizione del Grande Fratello Esoterico.Beppe Grillo come Buddha,tanto sta lievitando nelle sue calzamaglie nere.Forse non riesce neanche ad arrampicarsi sulle pareti delle case e lanciarsi aggrappato alla sua tela tra un grattacielo e l'altro.Adesso scorreggia,gioca da star a non farsi vedere.E' un bambinone egocentrico e con molto pelo sullo stomaco.Il carosello e' nauseante.Dove sono le sue truppe,fatecele vedere bene in faccia,vedremo se sono soldati di burro o veri rappresentanti del popolo.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti