CORSERA ELEZIONI COMUNALI MATTEO CORSINI ROMA RISORGE UNA CITTA' NELLA TRAPPOLA DEI CRIMINALI

Roma 3 Maggio 2013 Corsera.it

Lunedi' 5 Maggio il Tar del Lazio decidera'del nostro futuro come lista politica Roma Risorge.Decidera' se le 11 schede dei modelli di candidatura di accettazione alla carica di consigliere comunale,che sono stati smarriti nei meandri dell'ufficio elettorale ,contano qualcosa,oppure ormai il destino dei cittadini e' legato definitivamente alle sovrastruttue criminali,perche' un fatto e' certo:qualcuno ha imbrogliato le carte,qualcuno vuole tenerci fuori,qualcuno che conosce la forza della nostra penna,delle nostre inchieste,qualcuno che ha paura che la nostra lunga e importante storia di uomini contro,divenga il baluardo della liberta' in questa citta' e la garanzia per la sua difesa.Qualcuno che sa che non siamo ne' Grilli Parlanti,ne' medici serventi,attori di beautiful balbuzienti o sciacalli baresi.Qualcuno che sa,che conquisteremo la fiducia dei romani,perche' da oltre 40 anni abbiamo menato fendenti,lasciando tramortiti gli sperperatori del denaro pubblico.Il nostro dna sono le 700 inchieste giornalistiche che hanno aperto 700 indagini della procura della repubblica,le 700 inchieste che furuno oggetto di una interrogazione parlamentare di Maurizio Gasbarri,700 inchieste che condussero alle dimissioni dei grandi nomi del potere sportivo in Italia,come Giulio Onesti,plenipotenziario del CONI e dopo di lui tanti altri.I grandi bersagli,quei nomi che nessuno ha coraggio di sfiorare e che da sempre sono stati il nostro pane quotidiano.Con Roma Risorge continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto,cio' che nessuno ha il coraggio di fare.

Roma Elezioni comunali.Roma nella trappola della criminalita'.E' ormai chiaro ed evidente per tutti che Roma e' assediata dalle organizzazioni criminali,che si ramificano nelle istitutizioni e di cui si nutrono.Dobbiamo correre ai ripari,assumere iniziative che contrastino una volta per sempre queste strutture innestatesi nell'ambito istituzionale.Il sindaco di Roma deve fronteggiare la criminalita',come primo compito,recidere i tentacoli della piovra,lacerare il tessuto istituzionale per far saltare fuori il pus,curare la fetida cacrena.Chiamatela come volete.Chi lo fara'? Alfio Marchini in versione beautiful? Gianni Alemanno,sotto la cui amministrazione Roma giace devastata? Oppure Marino il Babbuino? O De vito del Movimento 5 Stelle? Me lo domando ....

anche io,mi domando chi tra queste persone ha il dna del coraggio per fronteggiare la criminalita',chi ha il background delle grandi battaglie d'inchiesta,della promozione di indagini alla procura contro lo sperpero del denaro pubblico?Chi da anni colpisce il nemico,il ladro,il corrotto,il delinquente professionista?Chi colpisce al cuore il sistema? Chi tra questi Sindaci ha mai fatto un nome,tirato al bersaglio grande? Credo nessuno.

La battaglia che attende il Sindaco di Roma e' seria,deve fronteggiare i grandi poteri occulti,le viscere,lo stomaco infettato dalla criminalita'.Dobbiamo fare tabula rasa del passato,qualunque esso sia e riprendere in mano la situazione.Roma ha bisogno della sua task force di Polizia Municipale,recidere gli elementi deviati,attivarsi sul territorio per reprimere la delinquenza.La crisi economica ha reso infrequentabili le nostre strade,per le rapine e gli atti predatori che si moltiplicano ad ogni angolo della strada,ormai anche in pieno giorno.Questa e' la nostra citta'? Cosi' dobbiamo vivere e i nostri figli girare avendo paura del prossimo incontro? Dobbiamo sopportare che una organizzazione criminale gestisca i nostri soldi? Dobbiamo consentire che i delinquenti prendano il sopravvento sul cittadino comune?

Io intendo reprimere senza indugio la criminalita',farlo come conosco fare,scendere insieme agli uomini della nostra Polizia Municipale e garantire sicurezza sul territorio,di giorno e di notte.Non ci saranno vicoli ciechi nella capitale,non ci scappera' nessuno,ad ogni livello,anche dentro le istituzioni.Non c'e' tempo per il Grillo Parlante,Sindaci incapaci,medici serventi e i beautiful balbuzienti.Roma deve vincere la sfida del prossimo futuro.Noi difenderemo Roma,la nostra citta',i nostri figli,le nostre compagne.Saremo,dove nessuno ha il coraggio di stare,per le strade,nelle borgate a Tor Bella Monaca.Inseguiremo i ladri,i corrotti,li prenderemo e li consegneremo alla giustizia.Uno per uno.E' la mia promessa elettorale.

Matteo Corsini

Commenta questo articolo

Tutti i commenti