CORSERA BEPPE GRILLO DA GIORGIO NAPOLITANO L'ITALIA E' FALLITA RISCHIO DEFAULT

Roma Giovedi' 11 Luglio 2013 Corsera.it

Beppe Grillo parla,sibila al mondo che l'Italia e' sull'orlo della bancarotta il default  e che il Governo tace.Le parole del leader del Movimento 5 stelle,riprendono il titolone del Corsera.it:"L'Italia e' gia' fuori dall'euro".Segno evidente che ormai la verita',sul reale stato di crisi del nostro paese, sta penetrando ampie fasce della societa' civile,che la violenza di questa crisi economica sta mettendo in ginocchio interi settori del paese,senza possibilita' di scampo e che se qualcosa non accade,ci ritroveremo fuori dall'euro,prima ancora di averlo compreso.Si aggira per l'Italia  l'incubo di un default,esattamente come noi abbiamo sempre scritto,il pericolo di un improvviso hair cut al nostro debito pubblico,stile Grecia.

È un fiume in piena Grillo, in Sala Nassirya al Senato. Legge venti cartelle di discorso. Poi va a braccio: «Ho la certezza che il default dello Stato sia prossimo», grida. E poi chiede a gran voce al presidente della Repubblica «di fare qualcosa, e se necessario di sciogliere le Camere e di tornare a votare». E il motivo è chiaro: «Non c'è più tempo, ho suggerito a Napolitano di andare in televisione e di dire la verità sulle condizioni del Paese». E ancora: «Ho chiesto a Napolitano di far abrogare la legge elettorale incostituzionale e di sciogliere le Camere». Grillo ne ha approfittato anche per una battuta sull'assenza di Wi-fi al Colle. E poi va giù duro su Berlusconi: «Non dovrebbe neanche essere entrato in Parlamento. Non siamo un Paese normale. E invece continuano a legittimarlo nel governo. Per me bisogna fare pulizia».

Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti