UNIVERSITA' TELEMATICHE MARIA CHIARA CARROZZA COUNTDOWN PER IL SELVAGGIO WEST GLI ATENEI ON LINE SARANNO COMMISSARIATI ENTRO 3 ANNI LA CHIUSURA?
Roma 25 settembre 2013 Corsera.it di Walter Lorenzetti Chicago Herald Ministero dell'Istruzione e' iniziato il countdown per il selvaggio west all'italiana quello degli atenei on line,era nell'aria,ma oggi e' una notizia certa.Secondo fonti bene informate vicine al Corsera,il destino delle universita' telematiche italiane sembra segnato.Dopo lo scandalo delle inchieste giornalistiche che hanno investito il settore,la Commissione del Ministero non avra' altra scelta che fare piazza pulita di questi atenei on line,che hanno sfornato decina di migliaia di dottori,con parecchi dubbi sulla loro effettiva preparazione.Uno scandalo tutto italiano,quello degli atenei on line,che ha visto personaggi arrivati dall'ignoto,come il suo capobanda protagonista assoluto di questa saga da far west,il pistolero delle lauree on line Stefano Bandecchi ,proiettarsi da vera e propria star hollywoodiana sui manifesti di decine di citta' italiane,adombrando con la sua Nicolo' Cusano,persino le campagne elettorali di Silvio Berlusconi.Le universita' telematiche hanno fatto scempio dei corsi accademici,imprenditori senza scrupoli che si sono arricchiti alle spalle di migliaiai di studenti,mortificati da una laurea,che alla fine dei conti non vale niente.Rettori che girano in Rolls Royce,direttori generali che si riempiono i fagotti di abbacchi e di liquori,segretari generali che vivono co...
me Sceicchi a sbafo degli atenei.Stipendi d'oro,vita faraoniche,una girandola di fuoco che alla fine e' esplosa come una ferita suppurenta. La ministra non ha usato altri termini ." Dopo le indagini della commissione,molti di questi atenei chiuderanno,gli studenti di facolta' saranno automaticamente integrati nelle universita' statali,allora capiremo,come hanno viaggiato,se su una corsia preferenziale o hanno studiato per davvero." Insomma il ministro fa chiaramente sapere che lo Stato non ha risorse per controllare i controllori,ma sorpatutto l'universita' e' affare di Stato,non certamente si puo' abbandonarla a qualche imprenditore improvvisato,che si e' arricchito senza vergogna sulle spalle di tanti asini attirati con la laurea e con la lode. Count down iniziato dunque per le universita' telematiche italiane,anche perche' i principali atenei,come ad esempio la Sapienza,sono ormai attrezzati per la didattica on line e dunque l'integrazione degli atenei on line privati e' una sciocchezza secondo il Ministro Chiara Carrozza."Non si possono gettare i soldi dello stato dalla finestra,lo studio e' una cosa seria.Dobbiamo rispettare gli studenti che si applicano,gli altri,potranno fare dei corsi di formazione,ma gli esami universitari saranno sotto il rigido controllo dei supercommissari del Ministero dell'Istruzione." Si sbaracca dunque,il miraggio berlusconiano delle 3 I ,finisce nella cenere,cosi' come e' iniziato.Ma d'altronde,quello degli atenei on line italiani era uno scandalo insopportabile anche a livello europeo,una macchia grigia,un virus letale che poteva infettare l'intero comparto accademico europeo.Si deve recidere finche' si e' in tempo e non lasciare che il congegno continui a sfornare una classe dirigente ignorante come le suole delle scarpe. Maria Chiara Carrozza si appresta a diventare segretario del PD,da qualche parte deve lanciare un messaggio forte,far capire che non scherza, ormai ha aperto la strada alla compressione degli atenei on line,all'interno delle strutture statali,come giusto che sia. D'altronde quando un rettore gira in Rolls Royce,c'e' qualcosa che non va.Nello stile,ma anche nello studio. Il circo delle lauree on line e' giunto al termine,ormai si sbaracca,proprio come in uno di quei paesi del Klondike,quando il filone d'oro si esauriva,la gente si dava alla fuga e tutto rimaneva un ricordo,quello del selvaggio west. (Dedicato ai ragionieri di campagna)
Commenta questo articolo

Tutti i commenti