CORSERA METEO TEMPESTA TROPICALE MALTEMPO IN ITALIA ROMA NUBIFRAGIO
New York 5 ottobre 2013 Corsera.it Fine settimana con cattivo tempo a causa dell’arrivo della prima perturbazione di ottobre, che porta con sé piogge e temporali localmente forti. La situazione più critica interessa il versante tirrenico, Toscana, Lazio e Umbria anche se non mancheranno piogge intense nel resto dell’Italia. Qualche pioggia debole e isolata potrà interessere anche le regioni meridionali, dove però la nuvolosità sarà meno compatta e di tanto in tanto lascerà passare il sole. Al Sud un sensibile peggioramento si avrà tra sera e notte a partire da Campania e Puglia settentrionali. Le regioni a rischio nubifragi con accumuli di pioggia di 30 mm in un’ora sono soprattutto Toscana (dove si sono registrati ritardi per cadute di rami su alcune linee ferroviarie regionali), Lazio e Umbria e in serata anche Campania. Temperature in calo al Nord e leggermente anche al Centro; ancora caldo e clima molto mite al sud e sulle isole, soprattutto in Sardegna
. ALLERTA METEO A ROMA - Il nubifragio che ha colpito Roma all’alba ha provocato qualche allagamento, ma nessuna vera emergenza, fanno sapere i vigili del fuoco e i vigili urbani. Situazione più critica sul litorale laziale, in particolare nella zona di Anzio per allagamenti e caduta di rami e alberi. Sono oltre 800 le persone messe in campo a Roma per l’allerta meteo dalla Protezione civile. «In via precauzionale è stato convocato il Centro operativo comunale e richiesta l’attivazione delle Unità di crisi locali», afferma una nota della Protezione civile. CAMPANIA - La Protezione civile della Campania è in stato di massima attenzione per il peggioramento delle condizioni meteo. Si segnalano possibili esondazioni nella provincia di Caserta, nelle aree dei Regi Lagni e degli affluenti. La Protezione civile regionale invita i le autorità competenti a «prestare la massima attenzione alla situazione in atto e in vista di un ulteriore peggioramento». DOMENICA - Domenica giornata nuvolosa dappertutto, qualche schiarita soltanto in Sardegna. Piogge su Piemonte, Emilia Romagna e Marche. Deboli piovaschi sparsi nel resto del Nord, qualche rovescio anche in Umbria e Toscana. In mattinata rovesci e temporali all’estremo Sud e in Sicilia, con fenomeni in attenuazione nel corso della giornata. Temperature massime in aumento tranne che sulle isole: in particolare, si attenuerà l’ondata di caldo in Sardegna. PROSSIMA SETTIMANA - La perturbazione lascerà un vortice di bassa pressione che condizionerà il tempo anche nei primi giorni della prossima settimana con giornate variabili e instabili almeno fino a giovedì, soprattutto al Centro-sud. In particolare, lunedì ci sarà una giornata nel complesso nuvolosa, con schiarite soltanto temporanee. Deboli piogge sparse al Nord e all’estremo Sud, soprattutto sui settori ionici. Intensi venti di scirocco su Ionio, medio e basso Adriatico; bora sull’alto Adriatico.
Commenta questo articolo

Tutti i commenti