ROMA ELEZIONI ALFIO MARCHINI SILVIO BERLUSCONI IN DUETTO CON UN VECCHIO TROMBONE SFIATATO
Elezioni comunali Roma.Il balbuziente Alfio Marchini ha trovato sulla sua strada di leader atteso, quel vecchio trombone di Silvio Berlusconi capo popolo in disuso, ex Re del Bunga Bunga,abbandonato all'effluvio dei ricordi, piu' che nella realta' della societa' italiana.Non c'e' dubbio che Silvio Berlusconi appare ormai come un vecchio trombone sfiatato, il viso impregnato da unguenti gelatinosi che modellano la maschera facciale come fosse di gomma, un fumetto da horror hollywoodiano.L'icona del condottiero del popolo di Forza Italian e' soffocata dalla sua medesima presenza, e insieme al prode Alfio Marchini, il quadretto assume la baldanza di un fotogramma dell'armata Brancaleone ,celeberrimo cult cinematografico egregiamente interpretato da Vittorio Gassman.La corsa alla poltrona di Sindaco di Alfio Marchini, si e' trasformata nella scenetta esilarante di un duo comico per eccellenza, dove al singulto balbuziente dell'uno, risponde il gassoso ed evanescente borbottio del cavaliere di Arcore .I due si tengono per mano,non si sa che cosa dicano e sopratutto a chi si rivolgono,dal momento che l'icona sbiadita del leader di forza Italia si e' ammantata come una cappa soffocante sullo immagine mediatica dell'estroso imprenditore romano, che fino a pochi mesi fa celebrava la sua distanza dalle logiche partitiche.Alfio Marchini probabilmente perdera' la sua gara elettorale, spinto nel burrone dalla controfigura di un Joker senza piu' luce negli occhi , che rutila a stento anziche' parlare,poiche' le labbra sono tirate al punto tale, che steccano come corde di violino suonate da un pessimo burattinaio.
Commenta questo articolo

Tutti i commenti