Corsera Instagram The Dark DJ by Jena Matteo Corsini_ vivere nell'era dei social network

Corsera Instagram  The Dark DJ by Jena,vivere nell'era dei social network.Corsera.it The Dark DJ cronista del mondo iperreale di Blade runner....

Per un magazine come Corsera la sola strada per la sopravvivenza e' immergersi nella burrasca dei social network e noi sappiamo cosa siano,tigri caparbie che soltanto pochissimi sanno fronteggiare.Una battaglia inusuale per giornalisti e direttori di testata italiani,ma sopratutto un acquario in cui compaiono all'improvviso squali come Gianluca Vacchi ,forse uno degli interpreti di maggior successo dei social network italiani .Non c'e' dubbio che l'imprenditore bolognese socio della IMA e' al momento il Re di Instagram con oltre 3,7 milioni di seguaci che rendono i suoi balletti della Pioggia ,feste divinatorie per qualsiasi brand, che intendesse innescare vendite esplosive per i suoi prodotti.Immaginate che su Instagram #Corriere della Sera e' presente soltanto 2.300 volte.

La differenza tra Gianluca Vacchi e il Corriere della Sera, incute soggezione per qualsiasi editore classico come Cairo,che ha voluto fortissimamente cimentarsi nella nuova avventura di aquisto di RCS.Mi domando se i siti di news esisteranno ancora tra qualche anno,che senso avra' leggerli quando milioni di informazioni dilagano come rivoli impazziti e scroscianti sui social ai quattro angoli del globo,riempendo la vita di ognuno di noi del tempo reale che scorre.Per rimanere vivi, si deve centrare il consenso dei social o qualsiasi iniziativa editoriale e' destinata a perire.Uno dei motivi per cui il nocciolo duro dei soci forti di RCS ha abbandonato il Corriere della Sera, e' forse proprio questo.Per il giornale di Via Solferino non c'e' futuro se uno come Gianluca Vacchi riesce a sotterrare qualsiasi avversario inventandosi la danza della pioggia ballando insieme alla fidanzata dal piu' bel culo d'Italia.Uno squalo tatuato e un pesciolino che si vende ancora in edicola gocciolante di inchiostro.I social network sono la frontiera del nuovo modo di comunicare delle sodoma & gomorra dove accade di tutto,dove trovi rivoli di paesaggi,ma poi culi gonfi tette gonfie,addominali scolpiti dalla combinazione Winstrol Testovis, e subito dopo le agghiaccianti fotografie di un terremoto o di uno tsunami.Il mondo dei social non si ferma mai,lampeggia sul tuo telefonino, ad ogni chiamata che arriva dall'abisso ,chi posta tagga ulula cosi,brilla di luce,come un lampo improvviso che illumina la camera da letto..Tu sai che c'e' qualcuno in contatto dietro l'ultimo universo, che non si ferma, anche quando dormi, lui guarda le tue fotografie,legge i commenti,si eccita o ti detesta,comunque si muove intorno a te come un pescesane.Questo enorme acquario di pescecani e' il mondo del web,quello che avevano imparato a conoscere nei siti,ma che ogni giorno imprime una forza sistematica all'intera struttura facendola dilagare in un mondo irreale,forse e' il futuro, forse e' qualcosa di ancora piu' sofisticato,sicuramente e' l'iperrealta' che ogni giorno ti sposta dalle steppe russe ai fiordi norvegersi, con la stessa forza del vento.Corsera.it presenta The Dark Dj by Jena, un personaggio che fluttua in questo mondo iperreale,pieno di luci che si accendono e si spengono ,ricorda forse alla lontana Blade Runner,siamo in quel futuro li,ci siamo arrivati senza forse rendercene conto.ci guardiamo intorno ci sono i protagonisti di questo nuovo ciclo esistenziale sono tatuati,alle volte orribili,quasi eprfetti,dei cloni del rigore fisico,e a gente come noi che ancora va di mangiare la pastasciutta al pomodoro,questo mondo ci inquieta,si rende nervosi,ma nostro malgrado dobbiamo seguirlo,misurarci,o siamo destinati a soccombere.Credeteci, ci sentiamo alle volte anche un po' ridicoli,ma farsi fagocitare dal fenomeno Gianluca Vacchi e' un po' troppo.Siamo i paladini del giornalismo d'inchiesta,in qualche modo sopravviveremo,anzi cercheremo di farci piu' grandi dello Squalo di Bologna o come lo chiamiamo noi,  Tanghero Man o alla romana,se prewferite, Coatto di Primavalle.(Corsera.it MaC) 
Commenta questo articolo

Tutti i commenti