PREDA AMBITA : AL CORRIERE DELLA SERA TORNA DE BORTOLI. LINEA DURA CONTRO SILVIO BERLUSCONI?

Roma 31.3.2009(Corsera.it)

Ferruccio De Bortoli il modello del giornalismo italiano,un sosia capellifero di Vittorio Sgarbi,il giornalista dall’aplomb inglese torna sulla poltrona di comando di Via Solforino in seguito alla nomina del cds di RCS. Una scelta che si potrebbe inquadrare in una decisione di mantenere una linea editoriale quanto più distante dalla politica del Cavaliere. Ricordiamo che Ferruccio De Bortoli venne lanciato fuori dalla finestra di Via Solforino in seguito al alcune polemiche insorte con il Cavaliere.

Oggi purgato e ripulito dopo il purgatorio in RCS Libri e Il Sole 24 Ore,come dire catechizzato alle necessità degli equilibri politici,potrebbe al contrario mantenere una linea di consenso e dunque favorevole alla politica del Premier Silvio Berlusconi.In questo senso si spiegherebbe l’assenza di uno dei pattisti Diego Della Valle che da tutti è considerato acerrimo oppositore del Presidente del Consiglio. Leggendario il suo scontro a suon di Vaffa e urlacci durante una manifestazione di Confindustria,dove il Puffo di Arcore presenziava immaginando di essere il vate dell’industria italiana.

Come più volte scritto il Corriere della Sera rappresenta una preda ambita nel panorama dell’informazione italiana e intorno al quotidiano più prestigioso d’Italia si consumano atroci diatribe.

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti