Referendum 4 Dicembre 2016 exit poll vince il NO evento traumatico,tutto quello che l'Italia si attende
Referendum.Sara' un evento traumatico per l'equilibrio politico italiano e per la solidita' del nostro sistema finanziario.Ma d'altrone la consultazione referendaria e' proprio questo,il voto di conferma all'europa o un voto di diniego,con l'innestarsi di un inevitabile dramamtico processo di allontamento dell'Italia dall'Unione.Si confida che la maggioranza del popolo italiano voti Si,che confermi in qualche maniera la politica dell'attuale governo di Matteo Renzi,ma non illudiamoci perche' l'Italia è ad una svolta e ocn lei l'intero assetto europeo.Se Roma e' come New York,il sentimetn potrebbe anche essere quello che Hillary Clinton diventi il prossimo presidente degli Stati Uniti d'America,o al contrario,che Roma non sia il resto dell'Italia,il cui malcontento e' ormai incomprimibile.Se la crisi economica vuol dire qualcosa,la vittoria del NO sara' un plebiscito,dilagante,in grado di spazzare via ogni dubbio sul da farsi politico italiano a medio termine.Se la mia sensazione sara' confermata,l'Italia si avvia in un rapido processo evolutivo,in cui i parametri dettati dall'Europa non saranno piu' considerati validi o attendibili nel migliore dei casi.La vittoria del No segnerebbe una rottura con la politica europeista del governo di Matteo Renzi e un segnale preciso di rivoluzione ,di rottura definitiva nei confronti delle regole europeiste.Ci sono poche ore per capire ,ma il verdetto e' gia' scritto da tempo.
Commenta questo articolo

Tutti i commenti