Rigopiano tragedia altri due morti ma si sentono altre voci e si continua a scavare senza sosta
Lo continuano a ripetere tutti: «C'è ancora speranza». Ma la verità è che dopo il miracolo di ieri, quelle voci che imploravano aiuto - «siamo qui, siamo qui» - sull'albergo sommerso di neve è sceso di nuovo il silenzio. Da questa mattina non si sentono più voci. Altre due persone sono state trovate morte. E come se non bastasse le condizioni del tempo sono sempre più proibitive. Nella notte sono state riconosciute altre due vittime della tragedia dell'hotel Rigopiano, l'albergo di Farindola, in provincia di Pescara, travolto da una valanaga mercoledì scorso.  
Commenta questo articolo

Tutti i commenti