Roma Salvatore Romeo le polizze vita intestate alle sue amanti,con Virginia Raggi una liaison dangereuse all'ombra del Campidoglio.Storia di sesso potere e politica.

CorSera.it

Salvatore Romeo e Virginia Raggi,una liaison dangereuse all'ombra del Campidoglio.Salvatore Romeo non è tipicamente un playboy,ma a sentirlo parlare,parecchie erano le funzionarie del Comune che avevano intrecciato storie peccaminose all'ombra del Campidoglio.Il sesso è il vero cruccio di Salvatore Romeo,nulla di altro.Non si è mai sposato,preferisce i pompini al bagno,una relazione furtiva.Ha conquistato anche la fiducia della Virginia Raggi di cui forse si è innamorato follemente,fino al punto di intestarle una polizza,che poi forse le avrà anche confessato.Le polizze vita di Salvatore Romeo erano intestate alle sue amanti,un modo per ricompensarle,per tenerle strette a lui.Non altro.

La sua promozione ruota intorno a questa torbida storia di potere e di sesso,con cui si legano insieme le vittime e il loro padrone.Potere,erotismo,connivenza .Tutto qui,semplice.Il Comune di Roma è una cloaca,ma per molte persone, un luogo di arrivo,dove scorrono soldi a fiumi.Il potere di Roma non altro,era nelle mani di Salvatore Romeo.Le sue polizze,le elargizioni al popolo,agli amici,alle amanti,dicono soltanto questo.E' il bunga bunga del Campidoglio,vestito sotto altre forme ,altri aspetti,ma nel connubio sesso & soldi ,finisce di sprigionarsi come un virus letale,dove quasi sempre si annida la corruzione.
Commenta questo articolo

Tutti i commenti