New York CorSera Angel Merkel
NEW YORK, 28 MAG - Degli Usa di Donald Trump non ci si può fidare. Angela Merkel non usa giri di parole per spiegare come le alleanze globali non sono più affidabili come un tempo, "me ne sono accorta negli ultimi giorni", dice. Giorni trascorsi fra il vertice Nato e il G7, che hanno segnato l'esordio sul palcoscenico internazionale del presidente americano che ha mostrato le profonde differenze fra gli Stati Uniti e i suoi alleati. La prova più lampante sono le divisioni sul clima, con un comunicato finale del G7 che ha fatto emergere un 'sei contro uno'. Trump non ha ceduto alle pressioni del G7 per restare nell'accordo di Parigi, prendendo tempo e riservandosi una decisione nei prossimi giorni. Il nuovo volto degli Usa però alla cancelliera tedesca non è sfuggito: senza nominare espressamente gli Stati Uniti, Merkel dice che "i tempi in cui si poteva fare pieno affidamento sugli altri sono passati da un bel pezzo, l'ho capito negli ultimi giorni. Noi europei dobbiamo prendere il nostro destino nelle nostre mani".
Commenta questo articolo

Tutti i commenti