CorSera Juventus CR7 Matteo Corsini colpo di mercato : una dimora di lusso per Cristiano Ronaldo

Torino 6 Luglio 2018  

CR7 arriva alla Juventus e gli agenti immobiliari sono scatenati sul mercato torinese, tra cui l'immobiliarista romano Matteo Corsini .

"Lei è salito agli onori delle cronache per aver venduto Botteghe Oscure , l'ex sede del partito comunista italiano, poi per aver individuato la villa per Francesca Pascale e Silvio Berlusconi a Fontana di Trevi Nel corso degli anni  ha venduto case a molti clienti importanti, tra cui il calciatore Antonio Candreva e cantante Laura Pausini. Lei è uno degli immobiliaristi a disporre forse dell'unica villa edifcio storico a Torino capace di ospitare Cristiano Ronaldo e il suo intero clan tra familiari . amici e staff. Ci può anticipare qualcosa della trattativa o la villa è già stata aquistata? "

" La villa è una tra le più belle di Torino , gradita anche alla famiglia Agnelli, che per un certo periodo l'ha utilizzata per un membro della famiglia. Mio nonno ingegner Enrico Gra ( ideatore e costruttore del Grande Raccordo Anulare di Roma da cui l'acronimo GRA) era molto amico dell'avvocato Giovanni Agnelli, che una volta venne a visitare un attico a Belle Arti , il cosiddetto "Fagiolo " , che all'epoca era lo studio del fratello architetto Giulio Gra. 

"Ci racconti di questa meravigliosa villa sulla collina di Torino ..."

"E' molto bella articolata su quattro piani, il panorama è stupendo e dispone di due piscine, una interna e una esterna . La villa è bellissima e costa anche meno di 10 milioni di euro , quindi un grande affare. "

"Quindi che cosa ha detto Ronaldo delle fotografie che le ha inviato ? "

" La casa è bella. Poi vedremo . Stiamo vedendo anche altre soluzioni sempre in Collina perchè Ronaldo vorrebbe qualcosa di meno appariscente, riservato, quasi invisibile. "

 

 

per trovare il dr. Matteo Corsini corsinicase@gmail.com 

 

Già abitata da due campioni della Juventus, rifiutata nientemeno che dagli U2 per via dell'affitto troppo caro. E ora al centro di una trattativa - con i suoi mille metri quadri di cui duecento di foresteria distribuiti su tre piani, con otto camere da letto, piscina coperta, ingresso principale e due segreti per garantirsi tranquillità dagli scocciatori - per diventare l'abitazione di Cristiano Ronaldo, il fuoriclasse portoghese ormai ex Real Madrid e in direzione Juve. I riflettori sono accesi su una sfarzosa villa sulla collina torinese, in strada San Vito Revigliasco 486, immersa nel verde e lontana dal traffico della città,la che ha già ospitato fuoriclasse bianconeri: Zinedine Zidane prima e Fabio Cannavaro quando scelse di tornare a Torino dopo l’esperienza madrilena: anche lui aveva giocato nei blancos come il cinque volte Pallone d'Oro.

La casa sorge non lontano da quella Villa Frescot che è stata la residenza dell’Avvocato, Gianni Agnelli, e dove ora abita il nipote John Elkann. Simboli della juventinità che potrebbero fare da guida per la stagione bianconera di Cristiano. La villa è diventata famosa qualche anno fa come la residenza con l’affitto più alto del mondo: esagerazioni giornalistiche, forse, ma i 40mila euro di canone giornaliero di cui si favoleggiava fanno capire il livello dell’investimento necessario per comprarla oggi. Quotazione che aveva fatto desistere addirittura gli U2, che nel 2006, in concerto a Torino, alla fine rifiutarono di soggiornarvi a causa dei ben 280 mila euro chiesi dal proprietario per 6 giorni: troppi anche per star planetarie come Bono e compagni.
 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti