CorSera Soleimani assassinato il capo delle forze di al-Quds riconosciuto per l'anello d'oro

CorSera Bagdad 3 gennaio 2020  dal nostro corrispondente Hassan Mudarek

Donald Trump ha polverizzato Qassam Soleimani, il capo delle forze al-Quds,assassinato da un missile lanciato da un drone nella notte. Uno degli uomini più potenti del regime iraniano è stato riconosciuto grazie all'anello d'oro che portava al mignolo della mano destra. Di lui non c'e' più niente. Pochi istanti per annientare il nemico,sedare le frange estremiste, le manifestazioni contro la base USA . Adesso tutti sanno che i manifestanti potrebbero essere annientati in pochi secondi da un attacco dei droni. Verrebbero polverizzati . Nessuno si avvicinerà più al compound militare americano . La morte è certa,la differenza di armamenti e tecnologia inarrivabile per qualsiasi altro esercito. Donald Trump non ha inteso negoziare con gli iraniani. Ha detto chiaramente che l'America non si tocca più. 

A due giorni dall'assalto all'ambasciata statunitense in Iraq è arrivata la reazione di Washington: nella notte tra giovedì e venerdì un drone militare ha colpito due auto vicino l'aeroporto di Bagdad, uccidendo diverse persone, tra cui il 'numero 2' di Hashed, Abu Mahdi al-Muhandis, e il capo delle Forze al-Quds, Qassem Soleimani. Il presidente americano Donald Trump sul proprio profilo Twitter commenta l'attacco pubblicando una bandiera statunitense, senza aggiungere nessuna frase.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti