CORSERA CORONAVIRUS BRESCIA CONTAGIO AUMENTA 781 MORTI. ALLARME A MILANO PER GLI ASINTOMATICI

Brescia 23 marzo 2020 CorSera.it

I dati di oggi in Lombardia sembrano offrire una debole speranza di contrazione del contagio. Ma ciò che preoccupa sono i pazienti positivi i cosiddetti asintomatici, che sono responsanbili del 79% della trasmissione del Covid-19. Un focolaio potenzialmente devastante, che qualora scoppiasse in altri cluster all'interno della città di Milano potrebbe non essere più contenibile con i mezzi oggi a disposizione. Sebbene i dati della Lombardia nel suo insieme fanno ben sperare, quelli di Brescia, appaiono ancora in crescita, la preoccupazione è rivolta ai migliaia di cittadini a casa malati con la febbre, tosse, insomma tutti i sintomi della malattia infettiva. Non c'e' dunque da abbassare la guardia e ci sarà da stare attenti ancora per settimane. C'e' chi parla di fine maggio per vedere riassorbita in Italia la propagazione del coronavirus il micidiale Covid- 19.

Crescono i contagiati dal coronavirus nel Bresciano: questo quanto emerge dai dati comunicati da Ats Brescia questo lunedì. In tutto, dall'inizio dell'emergenza coronavirus, sono stati contagiati nel solo territorio dell'Ats Brescia 5.255 persone. In tutto, sommando i 478 contagi dell'Ats della montagna (Sebino e Valcamonica), arriviamo a 5.733. L'assessore Gallera però nel pomeriggio ha comunicato un altro dato per il Bresciano: per regione Lombardia i casi  sono 5.905172 casi in più rispetto alla somma di entrambe le nostre Ats.

 

Leggi i dati

 Vero poi che ci sono anche persone malate, con sintomi non gravi, che non entrano in questo conteggio perchè non sono state sottoposte a tampone.

decessi sono 781 contro i 712 di domenica sempre nell'area dell'Ats Brescia..

Commenta questo articolo

Tutti i commenti