Stampa la notizia

POLITICA ITALIANA.ARTE E MAGIA DELL'ASCETISMO POLITICO NELLA SOCIETA' POST INDUSTRIALE AVANZATA.

 Roma 17 Ottobre 2009(Corsera.it) di Matteo Corsini

La crisi della civiltà post industriale avanzata ,quella esplosa con i prodotti derivati finananziari, ha traumatizzato l'andamento sicuro del progresso delle società moderne.L'urlo di disperazione che i popoli coinvolti dalla crisi hanno lanciato nell'etere,si è diffuso vibrando come quel trauma che ben presto si tramutava  nell'insicurezza del domani.Questo scenario improbabile fino a qualche anno fa,adesso...

....inghiotte e divora anche l'immaginazione di molte classi di lavoratori,che spendono e nutrono il loro tempo,anzichè in attività ricreative,sopra i tetti delle fabbriche,in cerca di quella luce o speranza che dovrebbe arrivare con un altro lavoro.L'ascetismo magico del Premier italiano Silvio Berlusconi,trova dunque una sua evidente incidenza all'interno di questo scenario cupo,medioevale,in cui le incerte sorti del proprio destino giocano quel ruolo fatale nel consenso politico.A tale atteggiamento magico si rifà anche il leader della Lega Nord Umberto Bossi,per cui il sacro legittima il potere.Abbiamo visto il ruolo dell'ampolla del Po e il variopinto rituale che si richiama alla cultura storica dei popoli guerrieri del Nord."Il capo ha contatti di varia natura con personaggi metaterreni,e ciò gli consente di diffondere sulla società,per via soprannaturale,vantaggi e benefici di ogni tipo."(cit.Antonio Gambaro Rodolfo Sacco)Lo scontro politico dunque ha bisogno di una nuova arma,per identificarsi nelle aspirazioni del popolo,i sogni e i desideri di rivincita contro il destino avverso e la penuria di lavoro .Chiunque sappia cavalcare con maggiore efficacia le improbabili strade di questo nuovo scenario,ha molti vantaggi rispetto al concorrente  che cerca soltanto nella storicità gli spunti della battaglia politica.La realtà non è più sufficiente,perchè essendo guasta e immorale da sempre,non offre ricoveri e speranze sufficienti ad una sua modificazione.Mentre invece i luoghi metaterreni dell'immaginario collettivo,sono luoghi ideali dove rifugiarsi pe scampare al pericolo del quotidiano e sopratutto per i leaders un modo valido per surrogare alla mancanza di soluzioni.