Stampa la notizia

ROMA IN GINOCCHIO MASSACRATA DALLA DEMENZA DI EPIFANI.

Roma 13.12.08 (corsera.it) a cura di Matteo Corsini

Epifani  un borioso damerino di corte reale,sempre impomatato come una cortigiana ,non ha avuto pietà della città in ginocchio e ha sferzato il colpo mortale confermando la manifestazione della CGIL che è stata comunque un mezzo fiasco.

Ieri un'altra giornata devastante per i romani ,la città paralizzata dal traffico,chiuse le strade dalle ordinanze comunali per evitare giustamente danni e pericoli per le persone.La CGIL  di Epifani senza alcuna pietà revoca lo sciopero per i mezzi pubblici ma conferma comunque la manifestazione,che blocca una parte del centro.Malgrado le condizioni ieri fossero al limite del collasso,il lungimirante leader della CGIL con il plauso dei sinistresi Walter Veltroni e Massimo d'ALema,ha affondato la lama del coltello nello stomaco della Capitale,senza curarsi delle conseguenze.Basta manifestazioni a Roma dei non romani,che ognuno sia libero di manifestare nelle proprie città ma non ci rompete i coglioni da queste parti.Il Sindaco Alemanno che non è dotato di grande lungimiranza,potrebbe questa volta ascoltarci ed emettere una ordinanza di divieto a manifestare per i non romani,cercando di salvare questa città dalla follia che si inerpica nelle sue strade da ogni luogo del paese.Che i comunisti manifestino in Russia e i Leghisti a Venezia.Salviamo la città di Roma dal massacro degli idioti ,salviamo la Capitale del Mondo dall'infausta azione dei delinquenti.Che Epifani sia bandito dal pubblico suolo,come agitatore di Piazze altrui,che manifesti nella sua città,che vada a lavorare a spalare la melma a togliere le cartacce e le bottiglie vuote dei suoi manifestanti.Roma ha bisogno di idee e di interventi strutturali come giustamente ha detto Alemanno,ma perchè lo fà a scoppio ritardato?

i tuoi suggerimenti sulla città di Roma redazione@corsera.it

La manifestazione della CGIL è stata comunque un fiasco è forse soltanto servita per soddisfare l'alterigia del leader laccato come un maggiordomo della Reggia di Caserta,egocentrico,pieno di sè,offeso per essere stato lasciato dietro  dalla lauta cena a base di gamberetti e caviale che il Premier Silvio Berlusconi ha organizzato con gli altri due leader Angeletti e non mi ricordo l'altro.Epifani ha insistito fino all'ultimo in questa manifestazione diabolica,che non aveva senso,non avrebbe senso,e che non doveva svolgersi in un giorno cupo,al culmine di una situazione prossima al delirio.Andatevene a casa vostra.Alemanno deve impedire che continue manifestazioni distruggano la città.Alemanno se ne deve andare se non protgegge la città e non si oppone a questa distruzione.I prossimi giorni saranno difficili con piogge,traffico e i provinciali all'arrembaggio del centro cittadino per le consuete compere natalizie.Alemanno deve bloccare le principali Piazze,come Ponte Milvio isola pedonale,parcheggi accanto al CONI ,navette speciali per il centro.Bloccare il traffico intorno a Roma con aree di sosta efficienti,roulotte mobili con assistenza.Se non si agirà in fretta la prossima settimana sarà un altro bollettino di guerra.