Stampa la notizia

ISOLA DEL GIGLIO COSTA CROCERE CONCORDIA TRAPPOLA MORTALE IN FONDO AL MARE
ISOLA DEL GIGLIO 16 GENNAIO 2012 CORSERA.IT

ISOLA DEL GIGLIO NAUFRAGIO TRAGEDIA.COSTA CROCIERE NAVE CONCORDIA.UNA TRAPPOLA MORTALE IN FONDO AL MARE.UN GESTO DI BRAVURA CHE E' COSTATO CARO A CINQUE PERSONE,MOLTI FERITI E ANCORA 15 DISPERSI.

IL COMANDANTE FRANCESCO SCHETTINO DELLA NAVE DA CROCIERA CONCORDIA E' STATO TRATTO IN INGANNO DALLA SCOGLIERA DEL DIAVOLO.I FONDALI DELL'ISOLA DEL GIGLIO SONO UNA VERA E PROPRIA TRAPPOLA PER I MARINAI E I DIPORTISTI IN GENERE.LE SUE COSTE SONO ALTE E FRASTAGLIATE,MA I FONDALI PIOMBANO NEGLI ABISSI IN POCHI METRI DI ACQUA.FACILE DUNQUE CHE IL COMANDANTE SIA STATO TRATTO IN INGANNO DALLE PROFONDITA' DEL MARE IN QUEL TRATTO,MA LA RISALITA E' TALMENTE VELOCE E RIPIDA,CHE LA NAVE CONCORDIA HA FINITO PER URTARE UN "DENTE DI SQUALO" NELLA SECCA,CHE HA SQUARCIATO L'OPERA VIVA COME UNA LATTINA DI SARDINE.LA CONCORDIA HA DUNQUE URTATO UNA SECCA, A DRITTA DELL'IMBARCAZIONE SENZA NEANCHE ACCORGERSI DEL DANNO.UN....
TAGLIO PROFONDO LUNGO SETTANTA METRI.LA NAVE ERA SICURAMENTE IN ABBRIVIO,VALE A DIRE A ELICHE FERME,SFRUTTAVA L'ANDATURA ORIGINARIA.FORSE SCHETTINO INTENDEVA SUPERARE SE STESSO,PORTARSI A BACIARE LA TERRA,IN UN GIOCO ESALTANTE DI BRAVURA.IN EFFETTI,ANCHE UN TRANSATLANTICO COME LA COST CONCORDIA AVREBBE FACILMENTE POTUTO ACCOSTARE AL FRANGIFLUTTI ESTERNO DEL PORTO DELL'ISOLA DEL GIGLIO.A POCHI METRI INFATTI C'E' ACQUA PER 40 50 METRI.

LA TRAGEDIA DELL'ISOLA DEL GIGLIO E' DAVVERO PAZZESCA,ANZI INCREDIBILE.IMMAGINARE CHE UNA NAVE DA CROCIERA COMA LA CONCORDIA POSSA AVVICINARSI A POCHE BRACCIA DI MARE DALLA COSTA E' PER COMANDANTI ESPERTI,DISPOSTI A SFIDARE IL DESTINO.UN COLPO D'ALA CHE HA FATTO SBANDARE L'ENORME  NAVE E POI IL PERNO DELLO SCOGLIO,CHE HA FINITO PER PIEGARE LA NAVE.UN TALLONE D'ACHILLE COMUNQUE,QUELLO DELLA COSTA CONCORDIA,UN DIFETTO EVIDENTE DI COSTRUZIONE DELLO SCAFO CHE NON PREVEDE PARATIE A DOPPIO STRATO CONVESSE,CHE POSSANO FARE DA SCIVOLO AD EVENTUALI EPISODI DI QUESTO GENERE.

LA NAVI DA CROCIERA DI QUESTE DIMENSIONI VANNO DUNQUE RIPENSATE ALL'ORIGINE,PERCHE' EPISODI DI QUESTO GENERE SONO FREQUENTI QUANDO SI NAVIGA LUNGO LE COSTE.BASTA UN'AVARIA DEI MOTORI,UN'IMPROVVISA TEMPESTA,VENTO,PER SPINGERE QUESTE CICLOPICHE IMABRCAZIONI CONTRO LE SECCHE.


CORSERA.IT