Stampa la notizia

Germania Terrorismo Isis truppe d'assalto blitz retata dei predicatori a Dortmund Duisburg Duesseldorf
BERLINO - Blitz della polizia con perquisizioni sono avvenuti questa mattina in diverse città del Nordreno-Vestfalia, tra cui Duesseldorf, Duisburg e Dortmund, contro sospetti legati all'estremismo islamico. Lo riferiscono media tedeschi. Anche a Hildesheim, nella Bassa Sassonia, c'è stato un blitz, ha confermato un portavoce della polizia, senza fornire ulteriori dettagli. Bersaglio degli inquirenti sono tre presunti sostenitori dello Stato islamico. Lo ha reso noto l'ufficio del procuratore federale, secondo cui i tre sono sospettati di aver reclutato militanti per l'Is tra il gennaio ed il giugno del 2015. Uno di loro è accusato anche di aver fornito sostegno finanziario e logistico al gruppo terroristico. L'azione è stata condotta da 150 agenti.
Secondo il sito online del quotidiano Waz-Der Westen riporta che tra gli obiettivi ci sono anche luoghi già noti e sotto osservazione della scena islamica in Nordreno-Vestfalia come l'agenzia di viaggi di Hasan C. a Duisburg, che accanto al business turistico ha allestito una sala per lezioni islamiche. Qui, secondo gli inquirenti, si sarebbero radicalizzati i due sospetti attentatori del tempio sikh di Essen nello scorso aprile. Un portavoce della polizia ha confermato i raid, ma ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli.

L'operazione arriva il giorno dopo la notizia dell'arresto, nel vicino stato di Renania-Palatinato, di un rifugiato siriano di 24 anni  perché sospettato di essere un "militante dell'Is di alto livello". Il giovane è stato fermato dalle teste di cuoio tedesche 'Sek' a Mutterstadt, una cittadina vicina a Mannheim. L'uomo, nato a Damasco e arrivato in Germania all'inizio dell'anno, sarebbe stato nelle fasi iniziali di progettazione di un attentato per seminare il terrore in coincidenza con la prima giornata della "seconda Bundesliga".