Stampa la notizia

Maltempo Candelaro fango assassino la piena travolge e uccide un uomo affogato nella melma
Il maltempo che sta colpendo in queste ore tutto il Sud Italia nella provincia di Foggia ha fatto una vittima. A San Severo è stato recuperato dai vigili del fuoco il corpo senza vita di un uomo, che risultava disperso: l'uomo è stato travolto dall'ondata di fango del fiume Candelaro, che è esondato. Sei persone, invece, sono state salvate dopo essersi rifugiate sui tetti delle abitazioni.

nas comunica inoltre che, a causa delle condizioni meteorologiche avverse che stanno interessando la Puglia già a partire dalle prime ore di questa mattina - in particolare l'area del foggiano - si segnalano disagi lungo alcune strade statali: in particolare è attualmente chiuso - in entrambi i sensi di marcia - un tratto della strada statale 272 di San Giovanni Rotondo dal km 0,000 (San Severo) al km 21,000 (San Marco in Lamis).

Nel dettaglio, tra il km 3,000 ed il km 6,000 la statale è interessata da riversamenti di acque - provenienti da monte - che invade la sede stradale. Tra il km 15,000 ed il km 21,000 si segnala, invece, la presenza di detriti e materiale roccioso, franati sulla carreggiata dai versanti a monte adiacenti alla statale. Il traffico, per entrambe le direzioni, può utilizzare la viabilità alternativa in loco.

Sempre a causa del maltempo, si segnalano disagi per allagamenti anche lungo la strada statale 16 Adriatica che attualmente è chiusa - in entrambi i sensi di marcia - in corrispondenza del km 640,700, nel territorio comunale di San Paolo Civitate (FG); un'altra interruzione per il traffico si registra al km 645,800 nel territorio comunale di San Severo (FG). Infine la circolazione è rallentata lungo la strada statale 89 Garganica al km 5,400, nel territorio comunale di San Severo, sempre per la presenza di acqua sulla sede stradale.