Stampa la notizia

Giuseppe Pignatone nel mondo di mezzo ,rispunta lo studio Previti Franzini e il mediatore Gabriele De Simone,nella cloaca degli abusi edilizi di Roma Capitale

Roma 7 Ottobre 2017 Corsera.it

Emerge dalle oscure coltri romane,ancora appensatite dagli scandali del mondo di mezzo,la cloaca degli abusi edilizi nella Roma Capitale,anche lo studio Previti,nella persona dell'avvocato Daniele Franzini,difensore penalista del mediatore immobiliare Gabriele De Simone,uomo di fiducia di una famiglia palermitana assai nota in Sicilia,proprietaria di un intero fabbricato,proprio difronte al Parlamento italiano.

Lo stesso mediatore Gabriele De Simone della GDS immobiliare di Roma ,commercializzava all'interno dell'edificio ,appartamenti di diverse metrature ,i cui dati catastali erano attribuiti ad altre porzioni immobiliari,in assenza della concessione edilizia,senza voltura catastale,ma addirittura inesistente uno degli appartamenti in vendita al NCEU. La Procura di Roma ha aperto delle indagini,che dovranno fare luce su questa misteriosa vendita di proprietà immobiliari in assenza dell'attribuzione di dati catastali,che vanno da un immobile ad un altro.Le norme che presiedono la fattispecie giuridica sulel menzioni catastali nascono con lo scopo di contrastare l'elusione e l'evasione fiscale, obbligando nella verifica catastale l'attivitaà dei notai.La ratio è quella di verificare l'esattezza delle dichiarazioni dei contribuenti al NCEU,al fine del pagamento dell'imposta IMU.L'omessa voltura catastale,significa una cosa soltanto: l'impossiblità per lo Stato in caso di omesso versamento IMU,di poter colpie l'elusore fiscale e in questa fattispecie,l'evasore fiscale.

I legali del mediatore Gabriele De Simone, sono Daniele Franzini e Flaviano Sanzari dello studio Previti.

L'eredità di Roma Mafia Capitale lascia una scia ininterrotta di comportamenti delinquenziali,la città eterna martoriata da una cloaca di abusi edilizi,che nessuno colpisce,persegue.

Dietro la sindaca di Roma Virginia Raggi,che dovrebbe dare impulso al perseguimento degli abusi edilizi,  si muovono in grande amicizia gli studi legali Sammarco e Previti,che sono gli avvocati proprio di coloro che poi commercializzano in immobili senza attribuzione catastale. L'amministrazione pentastellata è affetta da inerzia amministrativa contro il fenomeno dell'abusivismo edilizio,ecco perchè non si farà mai luce sulla devastazione della più bella città del mondo.Speriamo che questa volta il Procuratore generale, Giuseppe Pignatone,prenda spunto di questa indagine, per fare  pulizia di chi commercia in immobili abusivi,anche tutela del nostro ordinamento giuridico,che dovrebbe essere a presidio delle persone perbene e non di chi fa dell'abuso edilizio un sistema affaristico o per arricchirsi in danno di tutti gli altri consociati. 

 

Arturo Gaetani 

blogger Australia Sydney 

212 Blombery road