Stampa la notizia

CORSERA GOVERNO LEGA M5S CADE IL PROIBIZIONISMO IN EUROPA, SALE LO SPREAD MA L'ITALIA SCENDE IN PIAZZA COME AVESSE VINTO IL CAMPIONATO DEL MONDO DI CALCIO

Roma 17 Maggio 2018 CorSera.it  Copyright All rights reserved diritti riservati 2018 by Michele Micci redazione romana parlamento edizione delle ore 02.30 

Abolire il proibizionsimo europeo, sarà per gli italiani come vincere il campionato del mondo di calcio. Nelle ultime ore in Italia si respira profumo di ottimismo, eccitazione per un momento storico che si avvicina, quello dell'abolizionie del proibizionismo , un lunghissimo periodo che ha spinto l'Italia nel baratro della crisi economica senza soluzione di continuità. L' Europa avverte il pericolo di questo pericoloso movimento tellurico, che potrebbe spingere i paesi forti, come Germania e Francia, a rivedere l'impianto stesso degli accordi che regolano l'Unione europea, sopratutto i vincoli di bilancio, e la moneta unica, vera grande jattura per il nostro paese.Se il governo Lega Movimento Cinque Stelle si farà, gli italiani scenderanno in piazza spontaneamente per festeggiare e brindare a questa nuova epoca, felici, come lo si può essere per la vittoria in un campionato nel mondo di calcio o per la liberazione del nostro paese. Un governo costituito da battaglioni di alpini e da partigiani dell'ultima ora, nordisti e sudisti, montanari e meridionali. Un vero patto d'acciaio nazionalista, che scenderà in campo con tutta la forza e l' energia necessarie per trattare con Bruxelles, e imporre una svolta alla gestione dell'Unione europea. L'auspicio per tutti, è che dopo questa rivoluzione politica tutta italiana, scendano al nostro fianco anche gli altri paesi europei che intendano portare avanti una radicale revisione dei trattati e puntare ad una rivalutazione della moneta unica.

 

Il governo Lega Movimento Cinque Stelle si farà e in Italia si stanno vivendo delle emozioni fortissime, tra i cittadini serpeggia l'eccitazione per un momento storico, che vedrà tra poche ore cadere il proibizionismo europeo , quelloo che per anni ha incatenato l'Italia alla crisi e alla recessione economica. "Siamo liberi " qualcuno comincia già a urlare per la strada . " Non ce la fadcevamo più ...basta catene " . Ha detto bene Luigi Di Maio " Stiamo scrivendo la storia " . Ma il giovanissimo politico di Pomigliano d'Arco , attendeva il suo alter ego , Matteo Salvini, leader della Lega, che ha dovuto pensarci a lungo prima di rompere ogni titubanza per realizzare lo strappo storico con l'alleato di sempre Silvio Berlusconi. Ma ormai, da come appare nelle ultimissime ore, è acqua passata, l'ex Cavaliere di Arcore , sebbene riabilitato, è stato messo sotto naftalina, nel reparto geriatrico della storia politica italiana, insieme al leader storico della Lega Nord Umberto Bossi e naturalmente al PD , che forse ha perso l'ultimo treno per un rinnovamento del nostro paese.ì. Per questi signori la stagione politica si chiude per sempre, perchè davvero l'aria è quella storica, dettata dall'esaltazione che il nostro paese stia davvero facendo un passo nella storia, tagliando una volta per tutte quelle regole europee, a partire dal fiscal compact, che hanno messo i laccioli alle caviglie dell'Italia. "Stiama bolendo il proibizionismo , stiamo liberando l'Italia dalle catene europee, che per anni ci hanno ridotto sul lastrico. " Fa bene Matteo Salvini ( anche se ha mostrato un rallentamento nelle ultime settimane ) a dichiarare che l'Italia è un paese stanco di sentirsi "Servo " . "Meglio Barbari che lacchè della sovranità europea". Per questo motivo, i mercati non l'hanno presa bene e già si preannunciano burrasche in borsa e sui titoli di stato italiano . Ma se per abolire il probizionismo, dovremo soffrire, tanto meglio, perchè le prossime bevute saranno sicuramente migliori e più dissetanti dell'inferno della recessione economica.  CorSera. it Copyright alla rights reserved 2018