Stampa la notizia

Roma il degrado della cittą eterna :

«Perche’ mi schiante ? » « Perche’ mi  scerpi? »

Come proteggere l’architettura urbana dal vandalismo quotidiano. L’arma vincente sensibilizzare la società politica con la cultura. Una campagna pubblicitaria mettendo al suo centro il canto XIII della Divina Commedia «Perché mi schiante? » «Perché mi scerpi? »

“Allor porsi la mano un poco avante, 
e colsi un ramicel da un gran pruno; 
e ’l tronco suo gridò: «Perché mi schiante?».

 

Da che fatto fu poi di sangue bruno, 
ricominciò a dir: «Perché mi scerpi? 
non hai tu spirto di pietade alcuno?

Chi grida è Piero delle Vigne. Nel tronco vive il suo spirito. L’architettura urbana esprime il susseguirsi di epoche storiche con opere in cui vive lo spirito creativo dell’architetto, dell’artista.

Tu che danneggi, sporchi, imbratti, inzozzi, le opere del patrimonio culturale Italiano, nell’atto stesso vandalico, ecciti il grido di Piero delle Vigne. «Perché mi schiante?» «Perché mi scerpi? » «Perché mi laceri? » «Perché mi rovini? »

 

Renato Corsini