Stampa la notizia

CORSERA MATTEO SALVINI E L'ISOLA DEL TESORO. SPORT E SALUTE SPA PRONTA AD INCAMERARE 400 MILIONI DI EURO

CorSera 19 Maggio 2019

Il Gran Bazar di Salvini e Giorgetti. Una società Sport e salute spa, progettata per inghiottire i finanziamenti pubblici destinati al CONI, una trama con miriandoli di combinazioni, una rete di società italiane e lussemburghesi che germogliano all'ombra della Lega targata Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti. L'appetito dei leghisti, si sposta dalla pirotecnica gestione dei finanziamenti politici, ai tesori custoditi negli anfratti della spesa pubblica italiana. Mille tesori e risorse liquide, sui i quali i leghisti intendono mettere le mani, indispensabili per alimentare la battaglia politica e le trame di potere che si affastellano dietro il partito della Lega. ( MaC) 

Un mercato di finanziamenti di soldi pubblici gestito dal potere politico. Lo strumento la Spa Sport e salute a partecipazione statale. Ricorda l’IRI. Il settore degli interventi e degli investimenti è talmente alto da lasciare stupefatti.

Art.4, comma primo, Statuto sociale, lettere c,d,e,f,g.

c) “ la promozione e l’organizzazione di eventi, la gestione di centri e impianti sportivi, a favore dei soggetti pubblici o privati che operano nel campo dello sport e della salute e provvede a sviluppare e sostenere la pratica sportiva, i progetti e le altre iniziative finalizzati allo svolgimento di attività a favore dello sport, della salute e dello sviluppo della cultura sportiva”.

d) “ è il soggetto incaricato di attuare le scelte di politica pubblica sportiva, con particolare riferimento all’erogazione dei contributi per l’attività sportiva da destinare alle Federazioni Sportive Nazionali”.

e) “ compiere operazioni immobiliari, mobiliari, commerciali, industriali, finanziarie e di vendita di servizi comunque collegate all’oggetto sociale, rilasciare garanzie anche nell’interesse di terzi, gestire nell’ambito del patrimonio immobiliare amministrato attività di ristoro, foresterie e di vendita di spazi pubblicitari, svolgere attività di marketing, di formazione e di consulenza in materia sportiva”.

f) potrà operare quale società di ingegneria ai sensi dell’art. 24 d. lgs. 18 aprile 2016, n.50, e della normativa vigente e pertanto potrà, tra l’altro, eseguire studi di fattibilità, ricerche, consulenze, progettazioni o direzioni lavori, valutazioni di congruità tecnico-economica o studi di impatto ambientale comunque collegate all’oggetto sociale”.

g) “ potrà altresì partecipare ad altre società, consorzi, associazioni ed altri organismi dei quali potrà promuovere la costituzione, nei limiti e con le modalità previsti dalla vigente normativa. La Società può inoltre curare il coordinamento organizzativo, tecnico e finanziario delle società partecipate”.

16 maggio 2019

Renato Corsini