Venerdi' 23 Ottobre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766

IN PRIMO PIANO

Salute

CORSERA NUOVO DPCM COVID ATTENZIONE MENU' PLASTIFICATI VETTORI KILLER DEL CORONAVIRUS DEPOSITO DI GERMI E BATTERI FECALI

19 Ottobre 2020

Roma 19 ottobre 2020 CorSera.it 

Nuovo DPCM, ieri in tarda serata il nuovo parto del governo di Giuseppe Conte. Il nuovo DPCM fissa nuove regole e misure per il contenimento della diffusione della pandemia da Covid-19. Ristoranti e bar dovranno osservare le maggiori limitazioni che riguardano il divieto di assembramenti intorno ai tavoli. Ma il CTS comitato tecnico scientifico, non ha emanato la sola regola di ferro, che limiterebbe significativamente la diffusione del coronavirus tra i clienti dei locali, ovvero, l'abolizione del MENU', sia esso plastificato o di carta. Il MENU' è da sempre stato un vettore killer di germi e batteri fecali , a maggior ragione adesso con il Covid-19. Impossibile sanificare i MENU' ad ogni cambio di tavolo,mentre bicchieri e piatti finiscono sistematicamente dentro le lavastoviglie. La trasmissione del Coronavirus, così come tanti altri bateri avviene tramite MENU plastificati, portaparmigiano e le bottiglie di olio e aceto. Insomma, quando si va al ristorante o ad un pub, la prima cosa da evitare sono i MENU' , non toccateli o rischierete di pasteggiare con i germi o i batteri fecali del vicino di tavolo, che magari pochi minuti prima è andato in bagno e si è dimenticato di lavarsi le mani. Evitate bottiglie di olio e aceto e il micidiale cucchiaio del parmigiano. Su quel cucchiaio è depositato un concentrato di Covid-19, capace di lasciarvi stesi sul tavolo. Poche regole chiare, altro che assembramenti.

 

CorSera.it Copyright 2020 

Politica 2020

CORSERA CORONAVIRUS NUOVO DPCM GIUSEPPE CONTE COSA FARE E NON FARE PER IL BENE DEL PAESE

18 Ottobre 2020

Roma 19 ottobre 2020 CorSera.it 
Il nuovo Dpcm è finalmente arrivato sulle tavole degli italiani, anche con notevole ritardo. La conferenza stampa del  Presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è fatta attendere, ma alle 21.30, il Premier si è presentato difronte ai giornalisti, nel cortile di Palazzo Grazioli, accompagnato dal fedelissimo Rocco Casalino, con la funzione di dare la parola ai giornalisti che partecipavano alla conferenza stampa. Una scena apocalittica, da anciene regime, imperiale, napoleonica. Il Re era finalmente sceso dalle sale damascate del palazzo per conferire con il popolo che lo attendeva in trepidazione da tutto il giorno. L'atmosfera era solenne, illuminata nella scenografia suntuosa del palazzo romano. Quelle di Giuseppe Conte sono state parole misurate, scandite con efficacia e precisione. Il professore pugliese è un metronomo, capace aldilà delle sue qualità oratorie, elegante, oltre le sue conoscenze.

Roma

CORSERA ROMA SINDACO CARLO CALENDA DETTO ER FRACICO, SI GETTA NELL'ARENA TRA LE FIERE DEL COLOSSEO

18 Ottobre 2020

Roma 19 ottobre 2020 CorSera.it

Carlo Calenda,che qualcuno ha già soprannominato Er Fracico, non perchè sia ubriaco, ma perchè suda come uno straccio quando parla, vuole misurarsi con se stesso, e si candida a Sindaco di Roma. Fino adesso la sua Azione politica si è limitata agli show televisivi, ma se vorrà conquistare Roma, dovrà andare in trincea e calpestare i cadaveri dei morti, incontrare orde fameliche di disoccupati, bande di giovani disillusi, povertà e miseria delle borgate romane. Scenari e personaggi con cui il bel Carletto non si è mai probabilmente confrontato in tutta la sua vita.Qualcuno a Roma già sostiene che "Na' scorreggia del primo rom di borgata, er coniglio vedrai che fugone !!!" Non sarà facile per il lord della politica italiana, andare in trazione con la metropoli Capitale d'Italia, flagellata dagli scandali, percorsa in lungo e in largo da bande criminale annidate in ogni piega del bilancio capitolino. 

"Mi candiderò a sindaco di Roma: un dovere e una grande avventura". Così Carlo Calenda ospite di "Che tempo che fa" su Rai 3. "Non posso parlare per il Pd, partecipo a un tavolo. Auspico un appoggio largo".

"Il Pd dovrebbe appoggiare la mia candidatura se pensiano sia la persona adatta a governare Roma. Il Pd diceva mai con i Cinque Stelle e hanno cambiato idea, io sono ancora là. Ma con Raggi è peggiorato tutto", aggiunge. "Fare le primarie oggi sarebbe complicato, farle più avanti significherebbe parlarci addosso per mesi. 

Covid-19

CORSERA CORONAVIRUS LOCKDOWN MASSIMO GALLI SECONDA ONDATA TEMIBILE MEGLIO CHIUDERE CHE FARSI TRAVOLGERE

17 Ottobre 2020

NEW YORK 18 OTTOBRE 2020 

Guardi, siamo nelle peste. Sto cercando di occuparmi di tutti i pazienti che ho qui. Mi pare una tragico déjà vu. Lo temevo già da agosto, speravo di sbagliarmi e invece...". E' amara la riflessione di Massimo Galli, primario infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano e docente all'università Statale del capoluogo lombardo, intervistato da 'La Repubblica. E' vero, l'Italia sta ancora meglio rispetto ad altri Paesi europei stretti nella morsa di Covid-19, ma è "inutile ragionare con i dati di ieri - avverte l'esperto - Dobbiamo guardare le proiezioni, che purtroppo hanno poche probabilità di fallire. Tra 15 giorni saremo come la Francia, la Spagna, il Regno Unito".

 

 

ALTRE NOTIZIE

Covid-19

CORSERA CORONAVIRUS LA BESTIA HA RIPRESO A SOFFIARCI DENTRO I POLMONI, OLTRE 11 MILA CONTAGI PER LA NUOVA WOODSTOCK DELLA DISPERAZIONE

-->17 Ottobre 2020

Los Angeles 17 ottobre 2020 CorSera.it  by Alan Parker ai confini del mondo conosciuto 

Coronavirus e il paradigma della civiltà umana, la guerra per bande. 

La bestia riprende a soffiare nei polmoni della gente. Quel mostro indomito del coronavirus che flagella il pianeta da oltre un anno. Dalla Cina, al contrario, se ne è andato come arrivò. Qualcuno gli ha tolto il gas e ha smesso di infiammarsi. Nel resto del mondo prosegue nella folle corsa di morte disumana. Le vittime non si contano più, sono centinaia di migliaia, arriveranno ad essere milioni. Proprio quando credevamo di essere fuori dalla spirale assassina, eccoci nuovamente ripiombati nel caos della pandemia, vibrante di paura che scende lungo il corpo.La saliva è amara, la febbre ci colpisce, l'affanno si scatena nei polmoni mentre saliamo le scale. E' il momento in cui la morte nera, viene a bussare alla porta, senza mai chiedere il permesso o preannunciarsi. E' la bestia dell'infezione da Covid-19, un mostro che  si attacca al collo come un vampiro e immerge i canini nella giugulare svuotandoci di forze e di ossigeno. Lui è immortale e sopravvive a qualsiasi cosa, noi siamo mortali e se lo incontriamo, alle volte possiamo soccombere senza una ragione.

Diritto

CORSERA DIRITTO PENALE IL PRINCIPIO DI COMPLETEZZA NELLE INDAGINI PRELIMINARI.MATTEO CORSINI ENCICLOPEDIA UNIVERSALE DELLE SCIENZE GIURIDICHE

-->19 Settembre 2020

Roma 19 settembre 2020 CorSera.it a cura del dr.Matteo Corsini Fondatore e direttore scientifico Enciclopedia Universale delle Scienze Giuridiche Roma 

Il cittadino e la legge, i consociati e l'azione penale dello Stato. La figura del PM. Cosa dovete fare quando siete davanti ad un PM? 

Qualora vi siano prove che le attività del Pubblico Ministero non siano scaturenti da indagini sufficienti ad evidenziare le circostanze favorevoli all'imputato, l'azione penale non può essere considerata legittima ma anticostituzionale e pertanto si dovrà pretendere che quelle indagini siano espletate nella osservanza della massina diligenza. 

Il principio fondamentale che governa la fase delle indagini preliminari è il cosiddetto "principio di completezza". Gli art. 326 c.p.p. e 358 c.p.p. disciplinano il contenuto dell’attività di indagine,stabilendo le finalità cui deve tendere il p.m. laddove si sottolinea ( art. 326 c.p.p. ) la funzionalizzazione delle indagini alle determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale oltrechè ( art. 358 ) l’obbligo di accertamento di fatti e circostanze favorevoli all’imputato.

Esteri

REGNO UNITO CORONAVIRUS MALEDETTO BORIS JOHNSON CONTAGI OLTRE 3000 NELLE ULTIME 24 ORE

06 Settembre 2020

(ANSA) - LONDRA, 06 SET - Rimbalzo di contagi da coronavirus nel Regno Unito dove nelle ultime 24 ore censite il ministero della Sanità ha registrato altri 2.998 casi, con un'impennata d...