ROMA 2 GIUGNO 2020 CORSERA.IT info@corsera.it 

FESTA DELLA REPUBBLICA.

La nuova P2, una lega massonica, che unisce pezzi della vecchia organizzazione massonica e che inquina aule di giustizia e la Procura della Repubblica di Roma.

Noi del CorSera.it ne parliamo da settimane (leggi articolo del CorSera Procura Roma Stasi o Gestapo? Luigi Fede, attacco alla libertà di stampa disposto sequestro articolo CorSera.it ), in Italia, nelle aule di giustizia e della Procura di Roma, si aggira una nuova P2, una sorta di mini lega massonica. Quel "sistema " come lo definisce Luca Palamara, in grado di convergere su reciproci interessi politici e di potere, ma sopratutto in grado di colpire chiunque, non soltanto avversari politici, ma cittadini singoli, in poche parole, ognuno di noi.

Il sistema è ben più esteso di quanto emerge dalle intercettazioni di Luca Palamara, qui si parla di una rete di relazioni interne allo Stato, apaprati deviati, che agiscono per condizionare le sentenze , ma prima ancora ad inquinare le indagini investigative deli organi di Polizia Giudiziaria. E' la macchina della corruzione da una parte e del fango dall'altra, un tritacarne, dove se qualcuno ha la sventura di finirci dentro la sua vita diventa un inferno. 

La nuova P2 è cotituita da magistrati, pm, organi deviati della polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Roma, indagini investigative che possono creare indizi di colpevolezza, finanche distorcendo la ratio delle norme giuridiche, gli istituti giuridici disciplinati da leggi chiare e incontrovertibili. Le propaggini della macchina del fango sono tentacolari e coinvolgono giornalisti, ma sopratutto mezzi di stampa autorevoli e siti web.. La macchina del fango inventa il profilo criminale della vittima da colpire, poi inizia lo strangolamento con la distillazione dei report investigativi, che escono dalla Procura, sono raccolti ed utilizzati per annientare l'avversario politico. La vicenda di Luca Palamara, è soltanto la punta di un iceberg inquinato che sedimenta nelle aule di giustizia e nella Procura di Roma. 


 

Atene 2 giugno 2020 CorSera.it 

Estate 2020 . Quali sono le mete da evitare se volete rimanere vivi e in salute. Allontantevi dalle isole della promiscuità sessuale e della droga. Cancellate Ibiza e Mykonos dalla lista delle mete estive. Non derogate per nessuna ragione.

Pandemia Coronavirus. L'Italia si ritrova nella black-list dei paesi a rischio contagio. Milanesi, lombardi e piemontesi non potranno entrare in Grecia. Ma per la maggior parte dei virologi e infettivologi, il Covid-19, si trasmette tramite droplet, nella salivazione intensa, si annidano le cariche batteriche in grado di devastare i polmoni di un organismo umano. Mykonos come Ibiza, appaiono le due mete da bollino rosso per tutta l'estate, dove elementi come droga e  promiscuità sessuale, sono come benzina sul fuoco incendiario per la ripresa della pandemia. Isole piccole, in cui si ammassano centinaia di migliaia di turisti in poche spiagge, bar, ristoranti e discoteche.Il Covid-19 ha una sequenza virale molto simile a quella dell'HIV e oltra a trasmettersi per via area, si annida, pericoloso e letale, nella saliva di ogni organismo contagiato. Sesso, droga, affollamento, sono per questa estate ingredienti fatali per la vostra salute. Evitare Mikonos come Ibiza è uin imperativo. Trovate luoghi solitari, poco affollati, state per conto vostro, un solo partner per l'intera estate.   



Leggi la notizia

ROMA 30 MAGGIO 2020 CORSERA.IT dr.Matteo Corsini  Roma Risorge movimento culturale e politico a tutela della città eterna

Casa di Goethe, l'unico museo tedesco a Roma. Continua lo scempio selvaggio del centro storico di Roma, sotto gli occhi della sindaca Virginia Raggi e dei funzionari della Soprintendenza. Quella che raccontiamo sono gli atti di vandalismo perpetuati nel palazzo del tardo cinquencento sito in Via del Corso 18. Come potrete vedere, il prospetto esterno è stato alterato per dare luogo alla costruzione di un out-let di stracci a buon mercato. Addirittura nel corso dell'ultimo anno, un intero piano, il mezzanino è stato demolito e al posto delle sue storiche finestre, oggi compare la scritta pubblicitaria -70%. Ma c'e' di più, il negozio fronte via del Corso, si è fuso con i negozi del palazzo aderente, della strada laterale. Abusi edilizi non consentiti dalle norme tecniche di attuazione del Comune di Roma e dalle leggi di vincolo e tutela dei Beni ambientali e culturali art.2 del d.lgs. 42/2004 "codice dei beni culturali e del paesaggio ". La stessa Corte costituzionale con la sentenza 641/1987 ha definito il diritto all'ambiente  come diritto fondamentale della persona come interesse fondamentale della collettività e con la sentenza 210/1987 ha qualificato l'ambiente come bene immateriale che non può soggiacere a situazioni di tipo appropriativo.

Cass.pen., sez VI,sent. 28 gennaio 2004,n.21085 : integra il reato di abuso di ufficio la condotta di quel sindaco, il quale, a fronte delal diffusa e sistematica realizzazione diopere in violazione degli strumenti urbanistici nel territorio comunale, intenzionalmente favorisca gli interessi dei relativi proprietari omettendo l'attivazione delle procedure mirate ad ingiungere e successivamente a eseguire le demolizioni  imposte dalla legge, nel contempo intralciando l'opera degli uffici tecnici e di polizia urbanistica del comune, con l'adozione di provvedimenti organizzativi mirati ad impedire i doverosi adempimenti.Se è vero infatti che la disciplina degli ordinamenti locali rimette alla dirigenza degli uffici comunali la competenza per l'attivaione dei procedimenti di tutela urbanistica, residue per il sindaco, oltre ai potere di attivare le specifiche procedure di garanzia nei casi che lo richiedano, un più generale dovere di controllo e direttiva nei confronti degli uffici tecnici ed amministrativi del comune, affinchè sia assicurata la corretta osservanza delle procedure in materia.

 

 

 



Leggi la notizia

Milano 28 gennaio 2020 CorSera.it

L’incremento su base settimanale del numero di nuovi casi positivi è uno dei dati che mette in difficoltà la Lombardia. Non tanto per il tasso di riempimento degli ospedali, perché comunque con 173 pazienti in terapia intensiva la situazione non appare complicata, ma per la circolazione del virus e per l’alta percentuale di tamponi positivi. Negli ultimi sette giorni sono stati segnalati altri 1.799 contagiati, con un incremento del 2 per cento; nello stesso periodo, in Italia l’aumento è stato dell’1,34 per cento, con 3.074 nuovi casi. Raccontata in un altro modo: negli ultimi sette giorni, in Lombardia, sono stati in media rilevati 257 nuovi casi giornalieri, il 58 per cento di tutti quelli trovati in Italia. Al di là del responso sull’Rt (l’indice di trasmissione del virus) che, da quanto abbiamo appreso nelle ultime due settimane, penalizza soprattutto le regioni con pochi pazienti, la Lombardia nella valutazione può pagare il fatto che il numero dei nuovi infetti non accenna a diminuire in modo deciso. Nei sette giorni precedenti, i nuovi casi in media quotidiani erano stati pochi di più: 281. In altri termini: non c’è una sostanziale flessione dell’incremento degli ammalati.



Leggi la notizia

ROMA 28 GENNAIO 2020 CORSERA.IT 

Coronavirus finalmente riparte il Campionato di calcio di Serie A. Si torna allo stadio, nel senso metaforico del termine. le giornate si riaccenderanno dello spettacolo più bello del mondo. Roberto Spadafora ha finalmente dato l'annuncio. Si prevedono due exit strategy, quella con i playoff e i playout e cristallizzazione della classifica. Se si tornasse a chiudere sarebbe comunque un disastro. Qualcosa mi dice che ce la faremo,che si sta progressivamente tornando alla normalità di tutti i giorni e prima la riacquisiremo meglio sarà per tutti. Abbiamo passato due mesi da incubo, forse tre, adesso si torna a giocare, al goal, alle partite all'ultimo respiro, a quelle cose che ci fanno incazzare e gioire. Speriamo si tornerà allo stadio con uno spirito più libero, senza voglia di aggredire gli avversari, consapevoli che l'uno non esiste senza l'altro. Ma mi chiedo quanto torneremo allo stadio? Quando rivedremo gli ingorghi delle automobili? Non lo sappiamo ancora, ma sabato 20 giugno, io andrò comunque all'Olimpico a vedermi lo stadio da fuori, ascoltando le urla dei tifosi, ad immaginare le giocate delle squadre, a sperare di sentire il boato, quel rumore impazzito che ci dice che un goal è stato realizzato. Quanto siamo in ritardo e ancora fuori dallo stadio, non sappiamo chi l'ha segnato, ma siamo euforici lo stesso, e' il segno distintivo del calcio, il geyser sound, un battito per il cuore, che ti assale e ti inebria. E' uguale per tutti. Il calcio è di tutti, torneremo presto allo stadio tutti insieme, per abbracciarci dalla gioia. 

CorSera.it 



Leggi la notizia

ROMA 22 MAGGIO 2020 CORSERA.IT by dr.Matteo Corsini 

Banca d'Italia aumento di capitale da 60 milioni sottoscritto a favore della Sidief spa.La società immobiliare di Banca d'Italia costituita da circa 9000 unità immobiliare, con un flussi di cassa, ricavi per locazioni, da oltre 31 milioni di euro annui, non riesce a sostenere le opere di riqualificazione dei palazzi di proprietà . Come mai questa imperizia gestionale? Si ricorre alla vendita di immobili per mandare in utile la Sidief spa. Maquillage finanziario! 

Come mai la Sidief spa spende tanti soldi, decine di migliaia di euro per lo studio legale Frisina, al fine di mettere a tacere il CorSera.it ? Come mai in Banca d'Italia vogliono mettere a tacere la stampa, la libera informazione, anche ricorrendo a sistemi giuridici aberranti e anticostituzionali? Perchè tanti soldi spesi ogni anno per la gestione ordinaria? Quali sono le società fornitrici della Sidief spa? 

NOMINA ORGANI SOCIALI TRIENNIO 2019-2021.La torta degli emolumenti dei membri del Consiglio di Sorveglianza e del Consiglio di Gestione.  Spese societarie incluso personale 6.738.000.   Manutenzioni e servizi a carico della proprietà 3.361.000.Sono circa 10 milioni annui che la Sidief spa partorisce come costi per gestione managers e ordinaria manutenzione. 20 miliardi delle vecche lire. 

In data 19 aprile 2019 l’Assemblea ordinaria dei soci della Sidief ha nominato il nuovo Consiglio di Sorveglianza della Società per il triennio 2019-2021, confermando quale Presidente il dott. Paolo Piccialli e quali consiglieri il dott. Luigi Donato, l’avv. Maria Patrizia de Troia, la dott.ssa Maria Giacona e la dott.ssa Valeria Schininà. In data 29 aprile 2019 il Consiglio di Sorveglianza ha confermato il consigliere dott. Luigi Donato nella carica di Vice-Presidente del Consiglio di Sorveglianza; ha altresì confermato quali componenti del Consiglio di Gestione per il triennio 2019-2021 il dott. Mario Breglia, l’arch. Carola Giuseppetti e il prof. Fabrizio Di Lazzaro. Nella medesima data del 29 aprile 2019 il Consiglio di Gestione della Sidief ha confermato il dott. Mario Breglia quale Presidente del Consiglio di Gestione con gli stessi poteri conferiti nel precedente triennio. Ha altresì confermato i poteri del Direttore Generale.

 



Leggi la notizia

ROMA 22 MAGGIO 2020 CORSERA.IT 

Gli effetti del coronavirus sul volto dei vip. La mimica facciale di molti politici non pare più essere la stessa. La prova della pandemia ha lasciato il segno sul volto dei maratoneti televisivi. Gli anchorman sono devastati dagli effetti dell'infezione. CorSera.it pubblica tutte le fotografie delle evidenti deturpazioni causate dal virus, sia esteticametne sia cerebralmente. 

Buon divertimento!!! 



Leggi la notizia

NEW YORK 22 MAGGIO 2020 CORSERA.IT by dr.MATTEO CORSINI

Coronavirus ed economia. Il colosso dell'autonoleggio Hertz, ha destituito Kathryne Marinello e tenta il tutto per tutto con il nuovo ceo Paul Stone. Il colosso dell'autonoleggio Hertz si prepara a fare ricorso alla bancarotta. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, la società non ha raggiunto un accordo con i creditori e potrebbe chiedere il Chapter 11 già nelle prossime ore. A pesare su Hertz è il coronavirus che ha fatto crollare la domanda per il noleggio di auto e fatto scendere i prezzi della auto usate, facendo perdere valore alla sua flotta. 

Hertz affonda a Wall Street con le indiscrezioni del Wall Street Journal su una possibile bancarotta a breve. I tioli del colosso dell'auto noleggio perdono il 43,66% nelle contrattazioni after hours. Hertz, secondo il quotidiano, non ha raggiunto un accordo con i creditori dopo il mancato pagamento dello scorso mese. Le difficoltà di Hertz sono legate all'epidemia di coronavirus che ha fatto crollare la domanda per il noleggio.



Leggi la notizia

ROMA 22 MAGGIO 2020 BY CORSERA.IT VALCHIRIA 

Lilly Gruber la anchor-woman delle 20.30 della televisione di Urbano Cairo, sembra affetta da uno strano morbo. Le continue dirette televisive hanno messo a dura prova anche la signora dell'ora di cena. Gli interventi chirurgici per curare l'estetica facciale, pare abbiano cominciato ad evidenziare i limiti fisici della natura. Guardate voi stessi. 

La morte ti fa bella (Death Becomes Her) è un film del 1992 diretto da Robert Zemeckis, interpretato dai premi Oscar Meryl Streep e Goldie Hawn e da Bruce Willis e Isabella Rossellini.

Il film è una commedia nera ed è soprattutto ricordato per la trama grottesca e gli effetti speciali, che valsero alla pellicola l'Oscar ai migliori effetti speciali1993.

Helen Sharp, un'aspirante scrittrice, presenta al suo fidanzato Ernest Menville una sua ex-compagna di classe, Madeline Ashton. Madeline è un'attrice di scarsa fama, assetata di gloria e che detesta Helen; per rovinarle la vita seduce Ernest e lo sposa. Helen ne rimane sconvolta e perde la voglia di vivere, tanto da divenire una gattara obesa, che guarda ossessivamente una scena di un film in cui Madeline viene strangolata. Ricoverata in un manicomio non riesce ancora a riprendersi, salvo poi avere una illuminazione in seguito ad una frase di una dottoressa.



Leggi la notizia

ROMA 22 MAGGIO 2020 CORSERA.IT 

Andrea Orlando torna in televisione, la sua performance peggiora. Le orecchie pizzute non donano al volto che pare schiantato dalla dabbenaggine. L'esperienza della quarantena pare abbia colpito l'onorevole democratico da un morbo della stanchezza. Un sonno invincibile pare essersi impossessato del giovane candidato alla segreteria del PD. Guardate voi stessi. 

Le frasi di Riccardo Ricciardi contro la Lombardia e la gestione del coronavirus non sono piaciute nemmeno agli alleati. Ospite a Otto e Mezzo Andrea Orlando le suona al Movimento 5 Stelle: "Penso che l'intervento di oggi di Ricciardi sia stato oggettivamente un passo falso perché - al netto dei limiti della risposta lombarda all'emergenza sanitaria - l'effetto è stato quello di rafforzare i falchi che vogliono buttarla in rissa e indebolire chi invece vuole dare una mano, in un momento in cui serve l'approvazione rapida in Parlamento delle misure per contrastare l'emergenza.



Leggi la notizia

Roma 21 maggio 2020 CorSera.it

Ricciardi, attaccando le opposizioni, ha sostenuto che chi attacca il governo sulle misure anti-Covid "propone modello il Lombardia", deridendo apertamente la sanità regionale lombarda, a cominciare dalla classe dirigente leghista che la guida. Grida si sono alzate dai banchi del centrodestra ma Ricciardi ha insistito: "Lei, signor Presidente del Consiglio, doveva fare come Gallera, che in conferenza stampa si presentava puntuale, e annunciava un ospedale per il quale hanno speso 21 milioni per 25 pazienti". Un attacco frontale che però non è piaciuto neanche a tutti i parlamentari M5S tra i quali qualcuno parla di "toni eccessivi" da parte del loro collega.

Alcune delle frasi del deputato Riccardo Ricciardi.

Perchè dire di restare a tutti a casa? Perchè ha utilizzato i DPCM che consentono di intervenire urgentemente.

In Inghilterra pensavo di proteggersi con l'immunità di gregge e adesso sono al primo posto nei contagi.

Quale propone il modello Lombardia...quale propone? 

Assessore Gallera in conferenza stampa arrivava sempre puntuale. In Lombardia spesi 21 milioni per 25 pazienti. ecco come sono stati spesi i soldi dei cittadini lombardi. 

"Ma chi ci va più i medici di base ...è finita quella roba li ..."

"Politica iniziata con Formigoni ... tagliati 25 mila posti letto  pubblici " 

"delibera della regione lombardia presidente Luca Degani associazione di categoria che mette insieme 400 case di riposa, chiederci di ospitare con sintomi Covid-19 e stato come accendere un cerino in un pagliaio..." 

 

 

 

 

 



Leggi la notizia / Video

Baghdad 20 maggio 2020 Corsera.it 

I servizi di sicurezza iracheni hanno annunciato l'arresto di Abd Nasser Qardash, indicato come il successore di Abu Bakr al Baghdadi alla guida dell'Isis dopo la sua morte a seguito di un blitz americano in Siria nell'ottobre scorso. Lo riferiscono i media locali.

La tv di Stato irachena ha trasmesso l'annuncio dei Servizi d'intelligence. L'arresto, hanno spiegato, è stato possibile grazie a "un'accurata operazione di intelligence". "Qardash - riportano i servizi iracheni - ha ricoperto posizioni di leadership nell'organizzazione sin dai tempi di Al-Zarqawi, fino a raggiungere il ruolo di capo del comitato delegato sotto il califfato di al Baghdadi, e ha guidato le battaglie a Baghuz".

Non risulta, tuttavia, chiaro il suo ruolo attuale nell'organizzazione terroristica. Il capo annunciato alla guida dell'Isis è Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi che conta diversi alias tra cui Haj Abdullah, Abu Abdullah al-Qurashi e Abdullah Qardash ma non Abdul Nasser Qardash.



Leggi la notizia

Los Angeles 20 maggio 2020 CorSera.it 

Per Shad Gaspard, stella del Wrestling, è anche attore nel film ‘Black Panther', quella di domenica è stata l'ultima giornata trascorsa con il figlio.L'ultima nuotata della sua vita, che si è spenta tra le onde dell'oceano pacifico. Shad Gaspard si era recato a Venice Beach con un gruppo di amici. Tutti insieme sono andati a nuotare, si sono spinti al largo e una corrente potente gli ha trascinati via. Il figlio di Shad si è salvato per miracolo, mentre del wresteler si sono perse le tracce. Nessuno lo ha più visto ingoiato tra le onde del mare. Soltanto in tarda serata, il corpo di Shad Gaspard è stato ritrovato, ormai senza vita.  



Leggi la notizia