Martedi' 21 Maggio 2024
HOTLINE: +39 335 291 766
CORSERA ELEZIONI SINDACO MATTEO CORSINI ROMA RISORGE CONQUISTEREMO ROMA QUARTIERE DOPO QUARTIERE

CORSERA ELEZIONI SINDACO MATTEO CORSINI ROMA RISORGE CONQUISTEREMO ROMA QUARTIERE DOPO QUARTIERE

22 Aprile 2013

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

Roma Elezioni Sindaco di Roma.Matteo Corsini Roma Risorge,conquisteremo Roma quartiere dopo quartiere.Il movimento politico Roma Risorge avanza nelle periferie romane,una marcia borgata dopo borgata,cittadino dopo cittadino,un mercato rionale dopo l'altro.Roma Risorge e' il grande movimento politico dei cittadini sul territorio,con un programma dedicato alla capitale d'Italia,per sviluppare nuove idee,sinergie tra commercio e tecnologia,sopratutto per offrire lavoro ai giovani,un futuro per tutti.La situazione politica del paese e' drammatica e l'Italia manca di un leader forte,in grado di assumere iniziative importanti,fuori dal percorso che fino adesso l'Europa ci ha assegnato,contro ogni logica finanziaria.Il debito pubblico aumenta vertiginosamente,e l'economia del paese e' in stallo,la popolazione e' allo stremo per la fame,ma sopratutto inghiottita nel rigurgito dell'involuzione culturale.Roma deve Risorgere dalle sue macerie e partiremo dalla cultura,vaste aree della popolazione sono quasi analfabete,tramortite dal virus televisivo,che ha spento il loro cervello.Mi rendo conto,parlando con la gente,che il danno dell'ultimo ventennio berlusconiano ha messo kappao' la cittadinanza,siamo difronte all'imbarbarimento dell'italiano medio,alla mostruosa rappresentazione dell'analfabetismo.E' un magma incandescente che potrebbe esplodere da un momento all'altro.Dobbiamo intervenire in fretta,costruire il futuro ricominciando dai libri,la cultura,l'innovazione e la formazione.Dobbiamo creare sinergie tra gli imporenditori e artigiani romani per moltiplicare il loro mercato di riferimento.Roma e' amministratata dalla delinquenza organizzata,che si e' innestata a pieno titolo nella partitocrazia politica.Siamo in pericolo e Beppe Grillo non e' sufficiente,dalla protesta dobbiamo passare ai fatti,alle denunce,alle inchieste,alla messa al bando dei criminali della politica.Non dobbiamo fare altro e credo che siamo tra i pochi ad avere quaranta anni di storia alle spalle,che raccontano le nostre battaglie contro lo sperpero del denaro pubblico.E' la mia grande eredita',la cultura nella quale sono nato e cresciuto.Toglieremo le mani dei criminali da questa citta'.IL tessuto sociale e' infetto,corrotto,piegato alla logica del clintelismo.Ma prima di protestare sono i cittadini che....

Leggi la notizia
CORSERA ELEZIONI NAPOLITANO BEPPE GRILLO SIAMO L'UNICA OPPOSIZIONE RIMASTA

CORSERA ELEZIONI NAPOLITANO BEPPE GRILLO SIAMO L'UNICA OPPOSIZIONE RIMASTA

21 Aprile 2013

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

 

Elezioni del presidente Giorgio Napoletano. Beppe Grillo il Movimento 5 Stelle l’unica opposizione rimasta,unico cambiamento possibile. Il leader genovese Beppe Grillo ha salutato la folla dei simpatizzanti del movimento salendo sul tetto della sua automobile in Piazza SS Apostoli,scandendo a piu’ riprese lo slogan “arrendetevi”.Un’apparizione fugace quella di Beppe Grillo,un salto sulle ginocchia per salutare la folla che lo acclamava in un tripudio di applausi,ma il comico genovese ha dovuto abbandonare presto la piazza per ragioni anche di sicurezza. Ha gettato un sasso nello stagno,ma la grande coalizione dei suoi avversari ha ormai stretto la tenaglia istituzionale intorno al movimento,che non riesce ad attecchire sul territorio. Il movimento e’ maldestramente organizzato e poco ramificato sul territorio,il partito del web e’ nato e continua a manifestarsi via internet,lasciando parte della popolazione fuori portata.Eppure gran parte della popolazione e’ scollegata dalla rete,gran parte dei cittadini quasi analfabeti,in balia del terremoto politico che non riesce a dare risposte efficienti al sistema. Si rischia il crack dell’intera economia e ormai ognuno pensa a se stesso, non crede piu’a niente.

 

Leggi la notizia
CORSERA CRISI DI GOVERNO 3.7 MILIONI DI ITALIANI MUOIONO DI FAME

CORSERA CRISI DI GOVERNO 3.7 MILIONI DI ITALIANI MUOIONO DI FAME

21 Aprile 2013

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

Nel 2012 si registra un aumento del 9% delle famiglie che hanno chiesto aiuto per mangiare: in totale sono 3,7 milioni le persone assistite con pacchi alimentari e pasti gratuiti nelle mense. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dal Piano nazionale di distribuzione degli alimenti agli indigenti nel 2012, realizzato da Agea. 'Per effetto della crisi economica e della perdita di lavoro si sta registrando - sostiene la Coldiretti - un aumento esponenziale degli italiani senza risorse sufficienti a sfamarsi: erano 2,7 milioni nel 2010, sono saliti a 3,3 milioni nel 2011 ed hanno raggiunto il massimo di quasi 3,7 milioni nel 2012' .ù

Quello a cui si assiste e' uno scenario preoccupante,per il nostro paese,l'involuzione della societa' moderna,di una civilta' che si e' schiantata a terra,senza risorse,con le industrie che chiudono,con la gente che perde il posto di lavoro.Una emorragia di sangue,del sacrificio e del risparmio.La struttura sociale italiana rischia di non farcela e non regge certamente piu',l'involuzione culturale minaccia alle fondamenta il paese,ha travolto le nuove generazioni che fuggono dalla realta',quasi vivono nell'incubo perenne, non soltanto della disoccupazione ma della disillusione.Non c'e' aderenza al sociale,ai fenomeni della dinamica economica.Ormai ci si e' gettato tutto alle spalle,la vita reale sconfina nella sopravvivenza.Quello a cui assistiamo e' l'abbandono delle forze e della speranza.Un magma riscaldato che appare come il rigurgito alla paralisi della crisi.

Leggi la notizia
CORSERA CORRIERE DELLA SERA ELEZIONI PRESIDENTE ROMANO PRODI FUORI STRADA CADE ROSY BINDI DIMISSIONI PIERLUIGI BERSANI UN GIORNO VISSUTO MALE

CORSERA CORRIERE DELLA SERA ELEZIONI PRESIDENTE ROMANO PRODI FUORI STRADA CADE ROSY BINDI DIMISSIONI PIERLUIGI BERSANI UN GIORNO VISSUTO MALE

19 Aprile 2013 È resa dei conti nel Pd dopo la sconfitta di Romano Prodi al quarto voto per l'elezione del presidente della Repubblica. Il Professore si è ritirato dalla corsa accusando i vertici del partito: «Chi mi ha portato fin qui si assuma le proprio responsabile». Matteo Renzi si era domandato subito dopo il voto a cosa fosse servita quella candidatura. Intanto, nonostante le smentite arrivate dal Pd in serata, le dimissioni del segretario Pierluigi Bersani sembrano più vicine: potrebbe dimettersi nell'assemblea dei grandi elettori al Capranica a Roma. In serata sono arrivate invece quelle della presidente dell' Assemblea dei democratici Rosi Bindi. « Il partito ha dato cattiva prova di sè ma la responsabilità non è mia: non sono stata direttamente coinvolta nelle scelte degli ultimi mesi». Leggi la notizia
CORSERA GOVERNO NUOVE ELEZIONI MATTEO CORSINI RR NOI PRONTI A CORRERE CON MATTEO RENZI

CORSERA GOVERNO NUOVE ELEZIONI MATTEO CORSINI RR NOI PRONTI A CORRERE CON MATTEO RENZI

12 Aprile 2013

Roma 11 Aprile 2013 Corsera.it

E' ormai chiaro che Matteo Renzi potrebbe uscire dal Pd,sebbene ieri sera a Porta a Porta,il sindaco di Firenze ha dichiarato che “nessuno mi cacciera' dal PD neanche a pedate nel sedere”.

La situazione politica in Italia sta precipitando e la delusione e' fortissima anche nei sostenitori del Movimento 5 Stelle,che pur avendo dato un fortissimo sostegno alla rivoluzione dei grillini,percepiscono che neanche questo e' in grado di fronteggiare la crisi con idee e progetti innovativi.

Alla crisi dunque sopravviene la delusione,lo scoramento di ampie frange della cittadinanza italiana. Il paese attende una risposta chiara,forte,e sopratutto l'arrivo di un leader che possa unire gli italiani.

Matteo Corsini."Per quanto ci riguarda,il movimento politico di Roma Risorge,intende affrontare i territori per dare risposte concrete alla popolazione,sviluppare progetti,ma sopratutto si prepara a schierarsi a fianco di Matteo Renzi,non appena avra' deciso di mettersi in gioco,con o senza il PD."

Per Roma Risorge non c'e' tempo di attendere,la crisi deve essere presa di petto e non c'e' piu' molto tempo,tutti gli indicatori danno il paese in forte decrescita,la recessione economica continua a mietere vittime tra imprese e lavoratori.Cosa altro dobbiamo aspettare?

In televisione vanno in onda i balletti dei politici della vecchia guardia,senza leader e senza idee.La gente e' preoccupata. Cosa stiamo aspettando?

Leggi la notizia
CORSERA CONDONO EDILIZIO MATTEO CORSINI FMI  DARIO FRANCESCHINI IL PARADIGMA DELL'INCAPACITA' DI GOVERNO

CORSERA CONDONO EDILIZIO MATTEO CORSINI FMI DARIO FRANCESCHINI IL PARADIGMA DELL'INCAPACITA' DI GOVERNO

03 Aprile 2013

Roma 3 Aprile 2013 Corsera.it di Matteo Corsini giurista in diritto amministrativo urbanistico

Roma.Matteo Corsini FMI Federazione dei Moderati Italiani : "Perche' Roma avra' il suo condono edilizio."

Governo.Speciale Porta a Porta.Dario Franceschini l'incapacita' di Governo,dopo il suicidio del Monte dei Paschi di Siena,oggi Dario Franceschini propone il suicidio del mercato immobiliare.Che Dio salvi l'Italia.

L'Italia e' in crisi,i riflessi negativi della recessione economica,stanno finendo di strangolare il settore immobiliare,che avrebbe bisogno di provvedimenti seri da parte del nostro esecutivo.Uno dei temi di maggior importanza e' sicuramente quello legato alla trasferibilita' delle proprieta' immObiliari,che oggi soffrono del vincolo troppo teso della normazione prescritta dalla legge N°73 del 22 Maggio 2013.Il legislatore ha imposto una maggiore verifica circa la conformita' e la legittimita' urbanistica,assolvendo ad un compito che non era precedentemente garantito dall'attivita' del ministero rogante,ovvero il Notaio.Il settore immobiliare ha urgente bisogno di una nuova fase di regolarizazzione e sicuramente il condono edilizio risponde a questa necessita' impellente,altrimenti migliaia di italiani,si ritroveranno impossibilitati al trasferimento della loro propriea' immobiliare.Condono edilizio che non deve infrangere i vincoli paesaggistici e sicuramente quelli monumentali,prospettici,archeolgici,ma dovrebbe consentire al contribuente di poter regolarizzare difformita',appunto,che ....

Leggi la notizia
CORSERA GOVERNO MATTEO CORSINI FMI I PARTITI GIOCANO AL MASSACRO SULLE SPALLE DEGLI ITALIANI

CORSERA GOVERNO MATTEO CORSINI FMI I PARTITI GIOCANO AL MASSACRO SULLE SPALLE DEGLI ITALIANI

02 Aprile 2013

ROMA 2 APRILE 2013 CORSERA.IT

IL GOVERNO DEI SAGGI E DEL DOPPIO BINARIO.L'ITALIA E' FERMA SE NON CI MUOVIAMO SUBITO RISCHIAMO DI AFFONDARE.

GOVERNO CRISI ITALIANA.MATTEO CORSINI FEDERAZIONE DEI MODERATI ITALIANI FMI,CANDIDATO SINDACO DI ROMA: "I PARTITI GIOCANO AL MASSACRO SULLE SPALLE DEGLI ITALIANI.PIERLUIGI BERSANI HA PAURA DI NUOVE ELEZIONI,PERCHE' SA CHE IL PARTITO DEMOCRATICO SARA' SPAZZATO,NEANCHE MATTEO RENZI RIUSCIRA' A TENERE LA BARCA TRA LE ONDE DELLA BURRASCA.IL PARTITO DEMOCRATICO E' NELLE MANI DI UNA LOBBY DI POTERE CHE HA PREFERITO UN EX COMUNISTA COME LEADER POLITICO, E QUESTO HA CONDOTTO LA SINISTRA ALLA SCONFITTA ELETTORALE.

LA MELINA DEI PARTITI DEL CENTRODESTRA PORTA NELLA STESSA DIREZIONE,COME IL GIOCO DI SPONDA DEL MOVIMENTO 5 STELLE,INCAPACE ANCHESSO DI DARE RISPOSTE ALLA CRISI CHE STIAMO ATTRAVERSANDO.

IN ITALIA C'E' BISOGNO DI ORDINE CONTRO IL DEGRADO MORALE,ECONOMICO E FINANZIARIO.L'ITALIA HA BISOGNO DI UN NUOVO LEADER CHE SAPPIA FRONTEGGIARE LE ONDE DELL'URAGANO CHE STA INVESTENDO LA PENISOLA.CORAGGIO,FORZA,DETERMINAZIONE.SE ATTENDEREMO ANCORA SAREMO TRAVOLTI UNA VOLTA PER SEMPRE."

UNISCITI ALLA FEDERAZIONE DEI MODERATI ITALIANI FMI PER LE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DI ROMA.

Leggi la notizia
CORSERA OSCAR GIANNINO RIAPPARSO IN TV UN DANDY DA CIRCO IN CERCA DI INGAGGIO

CORSERA OSCAR GIANNINO RIAPPARSO IN TV UN DANDY DA CIRCO IN CERCA DI INGAGGIO

02 Aprile 2013

ROMA 2 APRILE 2013 CORSERA.IT

OSCAR GIANNINO E' RIAPPARSO IN TV,INFILATO NELLA RIPRODUZIONE DEL BACKSTAGE DI UN CONCERTO DI MICHEAL JACKSON.UNA SORTA DI MARIONETTA CON GIACCA MILITARE CHE BOFONCHIA ANCORA DENUDATO DAI GALLONI ACCADEMICI E DAL MASTER DELLA BOTH UNIVERSITY DI CHICAGO.UN PARADIGMA DI QUESTA ITALIA SENZA NE' ARTE E NE' PARTE,DOVE OGNUNO SI INVENTA UN MESTIERE A CASACCIO,PROPRIO COME OSCAR GIANNINO QUELLO DEL PLURIDECORATO ACCADEMICO.IL MESTIERE DEL TRAFFICANTE DI LAUREE GLI E' VALSO IL POSTO DA PROTAGONISTA TRA GIORNALI E TELEVISIONI,DOVE COME UN SERPENTE A SONAGLI,GIRONZOLAVA AFFABULANDO I TELESPETTATORI DIGIUNI DELLE PIU' ELEMENTARI NOZIONI ECONOMICHE E FINANZIARIE.IL MESTIERE DELLA AFFABULAZIONE E' NOTORIAMENTE UN'ARTE DEGLI ITALIANI,DI TUTTI COLORO CHE PROMUOVONO SE STESSI,LO SFRENATO EGOCENTRISMO,CHE EVITA LORO IL DISASTRO NELLE RELAZIONI PERSONALI.OSCAR GIANNINO E' ....

Leggi la notizia
CORSERA GOVERNO DUE GRUPPI RISTRETTI GIORGIO NAPOLITANO AL TIMONE DELL'ITALIA

CORSERA GOVERNO DUE GRUPPI RISTRETTI GIORGIO NAPOLITANO AL TIMONE DELL'ITALIA

30 Marzo 2013

Roma 30 Marzo 2013 Corsera.it

Governo Giorgio Napolitano.Il Presidente della Repubblica rimarra' al suo posto fino all'ultimo giorno e invita due gruppi ristretti a formulare soluzioni programmatiche condivise di carattere nazionale,economico e sociale.In questo modo Giorgio Napolitano cerca di individuare una via di salvezza per l'Italia dall'impasse politico,che dovra' pervenire dai due grupi ristretti che avranno il compito di formulare proposte programamtiche per una condivisione delle forze politiche interessate a formare il prosismo esecutivo.C'e' da dire che l'ultima tornata elettorale non ha indicato un vero e proprio leader in Italia,lo spacchettamento in 3,non funziona e alla prossima tornata elettorale,e' indispensabile che questo avvenga o l'Italia marcera' con un passo meno agile rispetto agli altri membri dell'Unione Europea.Dilaga infatti la crisi economica e l'Italia ha bisogno di un nuovo leader che possa trovare il compromesso essenziale per ridare slancio alla nostra economia,soffocata da un rigore fiscale insopportabile.

Leggi la notizia
CORSERA SINDACO DI ROMA MATTEO CORSINI TRA PUTTANIERI E GRILLINI DI BURRO DAREMO BATTAGLIA L'ITALIA HA BISOGNO DI UN NUOVO LEADER DI CENTRODESTRA

CORSERA SINDACO DI ROMA MATTEO CORSINI TRA PUTTANIERI E GRILLINI DI BURRO DAREMO BATTAGLIA L'ITALIA HA BISOGNO DI UN NUOVO LEADER DI CENTRODESTRA

30 Marzo 2013

Roma 30 Marzo 2013

Italia tra recessione economica e delusione del Movimento 5 Stelle,dai rappresentanti di burro,accozzaglia di incapaci, che si aggiungono ai nomi della vecchia partitocrazia dei puttanieri.Mi viene da ridere adesso.Come uscire dalla crisi? Come dare risposte?

Crisi spread.Giorgio Napolitano si e' messo la lavoro per cercare di salvare l'Italia,ma il paese deve muoversi e l'affanno e' peggiorato con il risultato elettorale.3 gruppi di minoranza nel paese,rappresentati da vecchi nomi a cui si sono aggiunti i grillini,che francamente non pare siano all'altezza della situazione.L'Italia ha bisogno di un nuovo leader del centrodestra e forse nel corso delle prossime elezioni comunali si faranno i giochi,proprio per individuare qualche peronalita' nuova,da contrapporre a Matteo Renzi.Il grillismo,il feomeno del Movimento 5 Stelle, e' destinato ad esaurirsi,perche' dopo la spinta rivoluzionaria e' ormai evidente che servono risposte concrete,e nessuna di queste e' fino ad oggi arrivata dai grillini,quasi marziani impacciati e ....

Leggi la notizia
CORSERA GOVERNO MATTEO CORSINI CREDIAMO IN PIERLUIGI BERSANI L'ITALIA HA BISOGNO DI RISPOSTE IMMEDIATE

CORSERA GOVERNO MATTEO CORSINI CREDIAMO IN PIERLUIGI BERSANI L'ITALIA HA BISOGNO DI RISPOSTE IMMEDIATE

28 Marzo 2013

Roma 28 Marzo 2013 Corsera.it

Pierluigi Bersani deve andare avanti per interesse del paese.Beppe Grillo sta andando fuori giro.L'Italia corre pericoli immensi.Ne siamo convinti? Chi ha vinto ha vinto,adesso tutti insieme si rema dalla stessa parte.

L'Italia ha bisogno di un governo stabile e forte,che possa assumere immediatamente provvedimenti significativi e dare corso a riforme importanti. In questo senso crediamo che Pierluigi Bersani dovra' a qualsiasi costo riuscire nel suo tentativo di formare un esecutivo. Ci sono necessita' di prima risposta alle emergenze del paese che non possono in alcuna maniera essere sottovalutate. La girandola impazzita di Beppe Grillo,ha assunto toni e comportamenti del tutto fuori luogo per un paese in emergenza,forse i comico genovese,pensa di recitare ancora sul palcoscenico del delirio di onnipotenza,ma la gente si muore di fame. E' dunque necessario trovare delle intese programmatiche,su alcuni aspetti fondamentali della nostra economia,quale ad esempio il ruolo della BCE,come prestatore di ultima istanza e in secondo luogo,non meno importante,rispondere con decisione ....

Leggi la notizia
CORSERA MATTEO CORSINI PADRI PUTTANIERI BEPPE GRILLO SCATENA L'INFERNO CONTRO ESECUTIVO PIERLUIGI BERSANI

CORSERA MATTEO CORSINI PADRI PUTTANIERI BEPPE GRILLO SCATENA L'INFERNO CONTRO ESECUTIVO PIERLUIGI BERSANI

27 Marzo 2013

Roma 27 Marzo 2013 Corsera.it

Beppe Grillo il M5S spara a zero sulla vecchia partitocrazia.Matteo Corsini con Roma Risorge "ci prepariamo alle comunali per dare una risposta concreta alle istanze del centrodestra." "Mi viene da ridere a guardare in televisione i rappresentanti di burro del M5S.Sono loro che devono risollevare il paese? Ma se non sono stati in grado neanche di affermarsi nella societa' civile,come possiamo immaginare che ridiano fiato all'economia? Servono le palle per governare l'Italia e per fronteggiare la Germania nel suo progetto egemonico sull'Europa."

Padri puttanieri.Beppe Grillo spara a zero sulle consultazioni e sul tentativo di formare un esecutivo di Pierluigi Bersani:”sono loro i colpevoli del disastro italiano,se i giovani non hanno futuro,se mancano le case,se l'Italia e' avviluppata dalla recessione economica.” Pierluigi Bersani non ha forse ben compreso che non e' piu' aria per lui,i Dsnosauri,la vecchia partitocrazia.Se il violento...

Leggi la notizia
CORSERA CONSULTAZIONI PIERLUIGI BERSANI IL GOVERNO DEL TITANIC MISSIONE IMPOSSIBILE SI TORNA A VOTARE

CORSERA CONSULTAZIONI PIERLUIGI BERSANI IL GOVERNO DEL TITANIC MISSIONE IMPOSSIBILE SI TORNA A VOTARE

24 Marzo 2013

ROA 25 MARZO 2013 CORSERA.IT

Pierluigi Bersani la missione impossibile del Governo Titanic.E' ormai chiaro che si tornera' a votare,Pierluigi Bersani non riuscira' a promuovere il suo esecutivo,dovendo tener conto anche della fronda interna al Pd.Qualcuno,come sostiene Stefano Fassina,ha intenzione di far deragliare il treno in partenza dalla stazione.Ma il treno dell'esecutivo Pierluigi Bersani e' su un binario morto.Silvio Berlusconi agita le piazze,migliaia di persone giunte da ogni parte d'Italia con il biglietto gratis,nel vano tentativo di fermare la ghigliottina giudiziaria che pende sul suo capo.Ma e' chiaro anche questo,il leader del PDL,stramazzera' al suolo,a causa di una serie di condanne penali inevitabili.A questo punto il fronte del voto lievita giorno dopo giorno,perche' l'occasione di affrontare il centrodestra con il leader carismatico Silvio Berlusconi in difficolta' e' un'occasione ghiotta per Matteo Renzi e per il Movimento 5 stelle,che all'idomani delle prossime elezioni dovranno dividersi il piatto del potere in Italia.Ma c'e' anche un'altra ragione per fermare il governo Pierluigi Bersani,impedire che la vecchia guardia...

Leggi la notizia
CORSERA PRESIDENTI CAMERA SENATO PIERLUIGI BERSANI PREVALE LA LINEA DEL COMBATTIMENTO A CAMPO APERTO

CORSERA PRESIDENTI CAMERA SENATO PIERLUIGI BERSANI PREVALE LA LINEA DEL COMBATTIMENTO A CAMPO APERTO

17 Marzo 2013

Roma 18 Marzo 2013 Corsera.it

Bersani. Prevale la linea del combattimento in campo aperto.Ha  tenuto duro e continua a farlo nei confronti di Grillo e dei suoi detrattori interni al partito. Dal governo Monti al governo Bersani anche senza la fiducia per l’ordinaria amministrazione.Una situazione drammatica per l’Italia per l’economia e per le istituzioni prese d’assalto dai bravi dell’innominato di Arcore. Senza esecutivo si può andare avanti anche nella formulazione dell’ordinaria amministrazione fino alla elezione del Presidente della Repubblica entro il 15 aprile. Poi si potrebbe aprire un altro scenario.La prima mossa al Parlamento.Il capo gruppo al Senato Vito Crimi sostiene fattibile l’ipotesi di un Parlamento che legiferi in assenza di un esecutivo nella pienezza dei suoi poteri costituzionali. E’ successo in Belgio per oltre un anno.La nostra Costituzione dispone “L’iniziativa delle leggi appartiene al Governo,a ciascun membro delle Camere ed agli organi ed enti ai

Leggi la notizia
CORSERA MILANO SILVIO BERLUSCONI ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE PRIME PROVE DI GUERRA CIVILE

CORSERA MILANO SILVIO BERLUSCONI ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE PRIME PROVE DI GUERRA CIVILE

13 Marzo 2013

Roma 13 Marzo 2013 Corsera.it di Renato Corsini

Corruzione. Prime prove di guerra civile. La manifestazione dei parlamentari del PDL davanti al tribunale di Milano contro l’ordinamento giudiziario forse non è stato ben compreso dal Presidente della Repubblica. Ha dato un colpo alla botte e un al cerchio. Se ne è lavato le mani. Il precedente sovversivo ricorda i manipoli delle camice nere pronti a fare del Parlamento un bivacco. Mussolini cominciò così  la sua dittatura depotenziando le istituzioni. Sbeffeggiato il principio costituzionale. La legge è eguale per tutti. Anche il Capo dello Stato è soggetto alla legge. Attentato alla Costituzione. Attentato alla Costituzione è il reato ascrivibile ai facinorosi deputati. Sostenere che la magistratura con l’azione giudiziaria legittima voglia estromettere l’innominato di Arcore dalla scena ...

Leggi la notizia
CORSERA RIMBORSO ELETTORALE BEPPE GRILLO AL GRANDE SLAM PIERLUIGI BERSANI IL SUICIDIO DEL PARTITO DEMOCRATICO

CORSERA RIMBORSO ELETTORALE BEPPE GRILLO AL GRANDE SLAM PIERLUIGI BERSANI IL SUICIDIO DEL PARTITO DEMOCRATICO

11 Marzo 2013

Roma 11 Marzo 2013 Corsera.it

Beppe Grillo al Grande slam.

 

Beppe Grillo mette all’angolo Pierluigi Bersani,anzi porta al suicidio mediatico il Partito Democratico,perche’ sul rimborso elettorale,il leader del Movimento 5 Stelle,invita il segretario del PD a fare chiarezza subito e ad assumere una posizione immediata.C’e’ da dire, che l’asprezza con la quale Beppe Grillo, ha inteso rispondere a Pierluigi Bersani , forse deriva dalla pervicace e sterile volonta’ del segretario del PD, di metterlo all’angolo,poco dopo  le elezioni politiche,quando, alla sua prima dichiarazione pubblica,quella delle ore 17.00 del 25 Febbraio,aveva pubblicamente dichiarato che Beppe Grillo: “si assuma le sue responsabilita’ difronte agli italiani e dica quello che ha intenzione di fare.” Pierluigi Bersani aveva inteso spingere Beppe Grillo nel "cul de sac" della responsabilita’ politica di quell' eventuale fallimento di una nuova compagine governativa,che inevitabilmente condurra’ l’Italia nella centrifuga della speculazione finanziaria e ad un vertiginoso aumento dello spread.Ma Beppe Grillo ancora una volta dimostra di essere inafferrabile,proprio come l’Uomo Ragno,si e’ spinto fuori dal cul de sac e rilancia contro Pierluigi Bersani,perche’ ormai e’ chiaro che vuole demolirlo.Pierluigi Bersani ha perso le elezioni e adesso rischia di far deragliare il treno del suo partito,perche’ difronte alla...

Leggi la notizia
CORSERA EUR PARCO DEI PINI MOVIMENTO 5 STELLE MOZIONE DI APPOGGIO A GOVERNO PIERLUIGI BERSANI

CORSERA EUR PARCO DEI PINI MOVIMENTO 5 STELLE MOZIONE DI APPOGGIO A GOVERNO PIERLUIGI BERSANI

10 Marzo 2013 Roma 10 Marzo 2013 Corsera.it

Sebbene di minoranza, e' apparsa oggi in forma scritta una mozione di appoggio ad un eventuale prossimo governo di Pierluigi Bersani.Iniziano gli strappi all'interno del Movimento 5 Stelle.Lo stesso Roberto Casaleggio oggi ha dichiarato ai giornali che qualsiasi appoggio al PD,costituirebbe motivo per convincerlo ad abbandonare il M5S.

Alla riunione è spuntata una proposta di minoranza per dare l'appoggio a un governo guidato da Pier Luigi Bersani. Ad avanzarla è stato un gruppo minoritario di parlamentari 5S che propone di sottoporre la questione a un referendum on line. Questa mattina, arrivando alla riunione ancora in corso all'Eur, era stato Ivan Catalano, eletto alla Camera in Lombardia, ad ammettere che sulla questione il movimento "e' in fermento da giorni". "Un governo va fatto se no non va avanti il Paese" ha sottolineato Catalano. Leggi la notizia
CORRIERE DELLA SERA  OSCAR GIANNINO RISCHIA IL SUICIDIO LUIGI ZINGALES IL CAVALIERE NERO

CORRIERE DELLA SERA OSCAR GIANNINO RISCHIA IL SUICIDIO LUIGI ZINGALES IL CAVALIERE NERO

08 Marzo 2013

Roma 8 Marzo 2013 Corsera.it

Luigi Zingales ha rilasciato quest'oggi un'intervista al Corriere della Sera,che titola:Luigi Zingales potrebbe essere lui il prossimo leader di Fare Fermare il declino.Puzza di roba fritta,questa dichiarazione.Luigi Zingales ha fatto fuori il suo rivale politico,come leader,come uomo,come giornalista.Lo ha sputtanato nel mondo,gettando un tale pubblico discredito sull'uomo,che sara' difficile per Oscar Giannino tornare ad avere la sua vita prima.Nessuno gli dara' piu' credito da adesso in poi,rimanendo intrappolato nella sua buffa figura vestita nei notori gessati sgargianti, tipo gangster della Chicago anni '20.Oscar Giannino non ha scampo,e' stato abbattuto come un bisonte che stramazza al suolo prima di incornare la sua preda.Oscar Giannino ha perso tutto,anche la memoria di cosa era,di come si chiamava.La gente lo spernacchia  ululandogli dietro il classico: " a dotto' man do cazzo vai!":Il popolo e' in tripudio quando lo incontra per la strada e ne sbeffeggia finanche i noti ed eccentrici vestiti sgargianti.Quella di Oscar Giannino, la sua nuova veste in forma pubblica, e' ...

Leggi la notizia
CORSERA MATTEO CORSINI L'INVITO A PRANZO CON BEPPE GRILLO FERMEREMO I LUPI CHE VOGLIONO SBRANARTI

CORSERA MATTEO CORSINI L'INVITO A PRANZO CON BEPPE GRILLO FERMEREMO I LUPI CHE VOGLIONO SBRANARTI

07 Marzo 2013

Roma 7 Marzo 2013 Corsera.it

Il popolo di centrodestra e' pronto a continuare la marcia della rivoluzione con le sue istanze.Alla celebrazione del cambiamento devono partecipare tutti.E' la democrazia.

Caro Beppe Grillo ti invito a pranzo.Con Matteo Corsini leader dell'area secessionista di centrodestra,ha trascorso un'oretta anche quel temibile reporter di Zoro,potresti farlo anche te.

Avevo scritto proprio ieri,per Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle, c'e' un pericolo in agguato, l'isolamento,che conduce al totalitarismo,ovvero all'idea del regno sovrano istituzionale,come oggi ha testimoniato proprio il comico genovese,dichiarando:"Prenderemo il 100% del Parlamento".

Quando il movimento raggiungerà il 100%, quando i cittadini diventeranno lo Stato, il movimento non avrà più bisogno di esistere. L'obiettivo è di scioglierci».

Attenzione caro Beppe,perche' ti vogliono portare verso l'angolo di questa posizione estrema,verso l'irrigidimento della politica del Movimento 5 Stelle.E' bene uscire subito dall'angolo cercare degli alleati politici che provengono da altre culture,perche' il successo della democrazia e' nella pluralita' delle voci.Beppe Grillo oggi ha sbagliato,immaginando di voler assumere il controllo del 100% del Parlamento,perche' questo sara' possibile con la partecipazione di altre forze politiche,come ad esempio noi del centrodestra secessionista,che non abbiamo mai demonizzato il Movimento 5 Stelle,anzi abbiamo lottato con loro per raggiungere il successo,arrivare al traguardo della caduta della partitocrazia corrotta.Sebbene questa mia posizione non mi ha portato molta fortuna,nel corso della mia campagna elettorale ho conosciuto tanti di centrodestra che si riconoscono in questo progetto politico alternativo e parallelo,per portare avanti l'idea di un movimento politico,aderente ai ....

Leggi la notizia
CORSERA ALTERNATIVA GOVERNO MATTEO CORSINI : M5S BEPPE GRILLO RISCHIO ISOLAMENTO E TOTALITARISMO

CORSERA ALTERNATIVA GOVERNO MATTEO CORSINI : M5S BEPPE GRILLO RISCHIO ISOLAMENTO E TOTALITARISMO

06 Marzo 2013

Roma 6 Marzo 2013 Corsera.it

 

Governo e la sua alternativa.”Se il prossimo governo fosse orientato a interrompere il tragitto europeo dell’Italia e quello delle riforme,credo che sarebbero meglio nuove elezioni.” Ha parlato cosi’ Mario Monti analizzando le possibili reazioni dei mercati nel caso di ritorno alle urne. Nessuna forza politica che si e’ affermata in queste elezioni,nemmeno quella che si e’ piu’ affermata,il Movimento 5 Stelle,appare neanche lontanamente in grado di risolvere i problemi del Paese.”

Mario Monti agita lo spettro dello spread,il mostro sacro che ha tenuto gli italiani con il fiato sospeso per mesi e mesi,devastando come un tornando la nostra finanza e facendo esplodere i bilanci delle banche italiane come popocorn. Il diavolo spread, quello che tramutatosi in agitatore delle piazze politiche,ha spedito a casa in men che non si dica Silvio Berlusconi, l’astuto Cavaliere di Arcore, prima ancora che arrivasse l’Uomo Mascherato,al secolo spidergrillo.

Mario Monti immagina di essere la continuazione plausibile del governo italiano,in una fase tanto concitata quanto destinata all’ingessamento.Ma le parole echeggiano nel parterre politico come squilli di tromba,la cavalleria che vuole dare l’assalto alle roccaforti dei rivoluzionari e della vecchia partitocrazia.In effetti Mario ....

Leggi la notizia