Giovedi' 11 Agosto 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
SPREAD BTP BUND STABILE UNICREDIT TONFO A PIAZZA AFFARI

SPREAD BTP BUND STABILE UNICREDIT TONFO A PIAZZA AFFARI

04 Gennaio 2012 MILANO 4 GENNAIO 2012 CORSERA.IT

UNICREDIT TONFO IN BORSA IN CONCOMITANZA CON LA RIUNIONE DEL CDA CHE DEVE DELIBERARE SULLAUMENTO DI CAPITALE CON MAXISCONTO DEL 40%.UNA TRAPPOLA QUELLA DELLO SCONTO SUL TERP,PERCHE' NEI GIORNI SUCCESSIVI QUASI SEMPRE I TITOLI SI VANNO RIALLINEANDO A QUEL VALORE.CHI POSSIEDE I TITOLI OGGI PUO' DUNQUE CONTINUARE A CORRERE IL RISCHIO DI UNA NUOVA DISCESA DEL VALORE DEL TITOLO. Leggi la notizia
FTSE MIB UNICREDIT PRECIPITA IL TITOLO IN BORSA -4% AUMENTO CAPITALE

FTSE MIB UNICREDIT PRECIPITA IL TITOLO IN BORSA -4% AUMENTO CAPITALE

04 Gennaio 2012 MILANO 4 GENNAIO 2012 CORSERA.IT

UNICREDIT LO SCANDALO FINANZIARIO ITALIANO.PRECIPITA IL TITOLO IL BORSA IN APERTURA A- 4%.L'AUMENTO DI CAPITALE CON MAXISCONTO SPINGE NEL BARATRO IL VALORE DEL TITOLO,COME AMPIAMENTE PREVISTO DAL SOTTOSCRITTO.MAXISCONTO SUL TERP EQUIVALE ALLA TRAPPOLA MORTALE PER IL TITOLO,CHE DOVRA' RIALLINEARSI. Leggi la notizia
FTSE MIB UNICREDIT AUMENTO CAPITALE TERRORE IN BORSA SINDROME DA LEHMAN BROTHERS

FTSE MIB UNICREDIT AUMENTO CAPITALE TERRORE IN BORSA SINDROME DA LEHMAN BROTHERS

04 Gennaio 2012 MILANO 4 GENNAIO 2012 CORSERA.IT

UNICREDIT ADESSO LA PAURA E' CHE LA DISCESA NON SI FERMI,CHE NEI BILANCI CI SIA PEGGIO DEL PEGGIO DEI CREDITI CON FONDIARIA SAI.LO TSUNAMI HA COLPITO PIAZZA CORDUSIO.L'UFFICIO STAMPA UNICREDIT A NOME DI DANIELE CHIEFFI HA CERCATO IERI SERA INVANO DI FERMARE L'INCHIESTA GIORNALISTICA DEL CORSEA.IT "LE CONSIGLIAMO CALDAMENTE DI DESISTERE."

TUTTO SCRITTO,TUTTO VERO.UNICREDIT CROLLA IN BORSA DOPO L'ANNUNCIO DEL SUO ENNESIMO AUMENTO DI CAPITALE.BRUCIATI MILIARDI DI EURO DI RISPARMI DI MIGLIAIA DI AZIONISTI.CONTINUATE A RACCONTARMI LA VOSTRA ODISSEA CON UNICREDIT AL NUMERO 335291766.

CRISI EURO.UNICREDIT CROLLA NI BORSA A POCHI MINUTI DALLA CHIUSURA DI PIAZZA AFFARI IL TITOLO SCIVOLA DEL 14%  A 5.45 EURO PER AZIONIE.CROLLA LA SECONDA BANCA ITALIANA,TRASCINATA GIU' DA UN AUMENTO DI CAPITALE FOLLE CON UN MAXISCONTO DEL 43% SUL TERP,CON I PREZZO DELLE AZIONI DI NUOVA EMISSIONE FISSATO A 1.9 EURO.UNA BAGNO DI FOLLIA,UNA TRAGEDIA PER GLI AZIONISTI,CHE INCAZZATI CI CHIAMANO A TUTTE LE ORE DEL GIORNO.E' LA SINDROME DA LEHMAN BROTHERS,SI TEME IL PEGGIO PER PIAZZA CORDUSIO.SI DILEGUANO I GRANDI AZIONISTI TRA CUI IL FONDO BLACKROCK,CHE DAL 27 DICEMBRE AVEVA ANNUNCIATO DI AVER RIDOTTO LA SUA ESPOSIZIONE SUL TITOLO UNICREDIT.E' LO TSUNAMI DEL SECOLO,LA DISFATTA DI UNA STRATEGIA COMMERCIALE CHE HA CONDOTTO LA SECONDA BANCA D'ITALIA ALLA SUA WATERLOO NELL'EUROPA DELL'EST.UN SOGNO INFRANTO,UN PERICOLO PER L'INTERO SISTEMA BANCARIO ITALIANO E PER L'EQUILIBRIO DEL MERCATO.IL POOL DI GARANZIA DELLA BANCHE CHE DOVRANNO GARANTIRE IL BUON ESITO DELL'AUMENTO DI CAPITALE SI ALLARGA GIORNO PER GIORNO E ANCHE IL COSTO PESERA' NEI BILANCI DELLA BANCA. Leggi la notizia
SPREAD UNICREDIT AUMENTO DI CAPITALE EFFETTO DOMINO LO SPETTRO DI LEHMAN BROTHERS

SPREAD UNICREDIT AUMENTO DI CAPITALE EFFETTO DOMINO LO SPETTRO DI LEHMAN BROTHERS

03 Gennaio 2012 MILANO 3 GENNAIO 2012 CORSERA.IT DI MATTEO CORSINI

CARI AMICI LETTORI,

CI HANNO RACCONTATO MOLTE STORIE,CHE SIAMO OK,CHE IL SISTEMA BANCARIO ITALIANO E' FORTE.NON ABBIAMO FATTO ALTRO CHE SENTIRE I CONSIGLI DEI GESTORI,GLI ARTICOLI DEI GIORNALI,COME QUELLI DI MILANO FINANZA,CHE CONSIGLIAVANO DI INVESTIRE NEI TITOLI DELLE BANCHE ITALIANE. CHE COSA E' ACCADUTO? UN DISASTRO FINANZIARIO,UNA COLLUSIONE TRA SISTEMA BANCARIO E I QUOTIDIANI CHE SONO SOTTO PADRONE.ADESSO VIVIAMO IN UN CAMPO DI BATTAGLIA,E NON SAPPIAMO CHI HA VINTO E CHI HA PERDUTO.
LE BANCHE ITALIANE NON HANNO TITOLI TOSSICI IN BILANCIO E LE AZIONI FONDIARIA SAI PER 550 MILIONI DI UNICREDIT,CHE COSA SONO SE NON SIMILI ALLA PESTE BUBBONICA?

NON VI DICO CHE BURIANA CHE STANNO SOLLEVANDO I NOSTRI ARTICOLI SU UNICREDIT.MA DOBBIAMO FARLO PER VOI,PER DIFENDERE IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI,GLI INTERESSI DEGLI AZIONISTI E QUELLO DELLA TRASPARENZA E SICUREZZA DEL MERCATO FINANZIARIO ITALIANO.SIAMO PROPRIO CERTI CHE IL PROFESSOR MARIO MONTI SPUTI IL ROSPO? SIAMO CERTI CHE LA CONSOB ACCENDA I SUOI FARI SUL QUELLO CHE ORMAI APPARE LO SCANDALO UNICREDIT ITALLIA'? SAPERE QUANTO HANNO PERDUTO GLI AZIONISTI DI UNICREDIT NEGLI ULTIMI MESI?
A TUTTI GLI AMICI LETTORI DICO CONTINUATE A CHIAMARMI,DA VERONA A SINGAPORE,IO SONO QUA. DIRECT LINE 335291766.GRAZIE.

UNICREDIT L'EFFETTO DOMINO DI UN GIOCO DIVENTATO ORMAI PERICOLOSO.FERITE MORTALI INFERTE AGLI AZIONISTI DI PIAZZA CORDUSIO.

I FARI DELLA CONSOB SI ACCENDONO SU PIAZZA CORDUSIO.IL RICORDO DELLA BANCA D'AFFARI LEHMAN BROTHERS DIVENTA UN SINISTRO FANTASMA.I SINTOMI APPAIONO GLI STESSI,IL CLIMA,LE SMENTITE,IL RANCORE E L'ASTIO NEI CONFRONTI DEGLI AZIONISTI CHE CERCANO SPIEGAZIONI,GLI ADDETTI DEGLI UFFICI STAMPA CHE VELATAMENTE "METTONO IN GUARDIA" I GIORNALISTI CHE SI OCCUPANO DELLO SCANDALO  UNICREDIT.CI SONO TUTTE LE AVVISAGLIE DI UN DRAMMA FINANZIARIO,UNO TSUNAMI PRONTO A COLPIRE I MERCATI,DEVASTARE QUEL CHE RESTA DELLE BORSE EUROPEE.PERCHE' UNICREDIT PER LE SUE ..... Leggi la notizia
SPREAD CDA UNICREDIT AUMENTO DI CAPITALE ATTENZIONE ALL'INCULATA DEL TERP

SPREAD CDA UNICREDIT AUMENTO DI CAPITALE ATTENZIONE ALL'INCULATA DEL TERP

03 Gennaio 2012 MILANO 3 GENNAIO 2012 CORSERA.IT DI BIG MAC

UNICREDIT AUMENTO DI CAPITALE ATTENZIONE ALL'INCULATA DEL TERP.

UNICREDIT ALLA PROVA DEL FUOCO DEL PROSSIMO AUMENTO DI CAPITALE.IL CDA SI RIUNISCE DOMANI E SECONDO INDISCREZIONI RIPORTATE DA MILANO FINANZA,LO SCONTO SIUL TERP( IL PREZZO TEORICO PRIMA DELLO STACCO DEL DIRITTO D'OPZIONE )DOVREBBE NAVIGARE INTORNO AL 35% 40%.MA ATTENZIONE RISPARMIATORI PERECHE' LO SCONTO SUL TERP E' MOLTE VOLTE SOLTANTO TEORICO,PERCHE' IL GIORNO DI AUMENTO DI CAPITALE,IL VALORE DEL TITOLO,SI VA AUTOMATICAMENTE A RIALLINEARE CON LO SCONTO O PARTE DI ESSO.,VI RICORDATE COSA E' ACCADUTO PER MONTE DEI PASCHI DI SIENA? LO SCONTO SUL TERP ERA DI GRANDE INTERESSE,POI IL VALORE DEL TITOLO SCESE BEN VICINO ALLO STESSO VALORE DI EMISSIONE DELLE NUOVE AZIONI,PER POI DIMEZZARSI NEL CORSO DEI MESI SUCCESSIVI.QUINDI ATTENZIONE ALL'INCULATA DEL TERP,ALLO SCONTO SOLO SULLA CARTA,PERCHE' E' IMPORTANTE CHE LE QUOTAZIONI RIMANGANO ALTE,ALTRIMENTI LO SCONTO RIMANE UNA TRAPPOLA PER SUCCHIARE ANCORA LIQUIDITA' E COME DICE UN VECCHIO AMICO SAGGIO,MAI METTERE I SOLDI BUONI SU QUELLI CATTIVI.

UN CONSIGLIO DI BIG MAC. Leggi la notizia
USA DEBITO DEFAULT PIAZZA AFFARI E' L'APOCALISSE

USA DEBITO DEFAULT PIAZZA AFFARI E' L'APOCALISSE

01 Agosto 2011

MILANO 1 AGOSTO 2011 CORSERA.IT

PIAZZA AFFARI E' L'APOCALISSE SUL MERCATO AZIONARIO ITALIANO CON I PRINCIPALI TITOLI BANCARI CHE CROLLANO SOTTO LA SCURE DELLA SPECULAZIONE FINANZIARIA CHE ADESSO SFRUTTA IL POSSIBILE PERICOLO DEL DOWNGRADING DEL DEBITO PUBBLICO AMERICANO.APOCALISSE E INFERNO CHE OGNI ISTANTE BRUCIA I SOLDI DEI RISPARMIATORI E DEGLI AZIONISTI DELLE BANCHE ITALIANE.SILVIO BERLUSCONI VUOLE INTERVENIRE ALLA CAMERA MA ORMAI E' COME CHIUDERE I CANCELLI QUANDO I BUOI SONO SCAPPATI.SAREBBE MEGLIO ANNUNCIARE LE SUE DIMISSIONI E E FORSE IL MERCATO REAGIREBBE POSITIVAMENTE.MA ORMAI A PIAZZA AFFARI SONO TUTTI INTENTI A TAPPARE LE FALLE,LA BARCA AFFONDA E PUTROPPO L'INTERA ECONOMIA ITALIANA.

ALL'INDOMANI DELL'ACCORDO USA SULL'AUMENTO DEL DEBITO PUBBLICO I MERCATI...

Leggi la notizia
ANGLO AMERICAN RECORD UTILE NETTO IN RIALZO DEL 93%

ANGLO AMERICAN RECORD UTILE NETTO IN RIALZO DEL 93%

29 Luglio 2011 Anglo American (Berlino: NGLB.BE - notizie) ha chiuso il primo semestre con un utile netto (attribuibile agli azionisti) in forte rialzo del 93% a 2,99 miliardi di dollari rispetto ad un anno fa. In aumento del 22% i ricavi che si sono attestati a 18,12 miliardi. Il profitto è salito del 38% a 6,02 miliardi di dollari, in linea con le attese degli analisti ferme a 6,06 miliardi. In questo quadro il consiglio di amministrazione ha deciso una distribuzione di un dividendo intermedio pari a 0,28 dollari per azione (+12% rispetto al primo semestre 2010). Leggi la notizia
ECONOMIA ITALIA FINANZA BOT AL 5% ITALIA SULL'ORLO DEL DEFAULT

ECONOMIA ITALIA FINANZA BOT AL 5% ITALIA SULL'ORLO DEL DEFAULT

28 Luglio 2011

Milano 28 LUGLIO 2011 CORSERA.IT a cura del dr.Matteo Corsini Presidente del fondo Global Capital

Ci stanno menando,come direbbe qualcuno,anche oggi Piazza Affari affonda sotto i colpi temibili della speculazione finanziaria.C'è alarme nel paese e tra gli investitori e si rincorrono le voci sulle prossimi dimissioni di Giulio Tremonti,che sicuramente ha portato al collasso il nostro sistema finanziario,proponendo una manovra finanziaria che non ha fornito indicazioni sul futuro del nostro paese.Una manovra finanziaria che rimanda a due anni lo sforzo maggiore per ridurre il nostro deficit e che ad oggi lascia intatte le prerogative politiche del Governo Berlusconi.O forse è il contrario,forse Giulio Tremonti vuole dimettersi perchè ha dovuto sottostare al ditkat di Silvio Berlusconi,che non voleva imporre lui altre imposte e tasse al popolo italiano.Ma ormai è tardi per i ripensamenti,qui siamo....

Leggi la notizia
USA BACKBITING SUL DEBITO PUBBLICO APOCALISSE SENZA RITORNO

USA BACKBITING SUL DEBITO PUBBLICO APOCALISSE SENZA RITORNO

26 Luglio 2011

New York 26 Luglio 2011 CORSERA.IT analisi giornaliera economia finanza intervista a Matteo Corsini Presidente del Fondo Global Capital.

Redattore:Siamo sull'orlo del precipizio,nessun accordo sul tetto del debito pubblico americano,eppure i mercati non mostrano aver avuto paura(greeted the lack of resolution with a collective shrug) Cosa potrebbe accadere?

CORSINI:I mercati americani non sono scesi,ma abbiamoa vuto un altro "black monday" in Italia.L'esercizio quotidiano tra i contendeti è il BACKBITING in pubblico e dietro le quinte.Qui negli States l'idea è che Repubblicani e Democratici non troveranno alcun accordo,se non dopo la reazione al mancato accordo,sia dei mercati azionari che quelli obbligazionari.

The presumption today is that only such market forces —- carnage in the bond market, a crash in the stock market, the hammer of a a credit agency downgrade -- will make Democrats and Republicans come together and strike a deal.

Leggi la notizia
ECONOMIA USA IL MOSTRO DEL DEBITO PUBBLICO AMERICANO MATTEO CORSINI SIAMO NELLE TEMPESTA PERFETTA

ECONOMIA USA IL MOSTRO DEL DEBITO PUBBLICO AMERICANO MATTEO CORSINI SIAMO NELLE TEMPESTA PERFETTA

26 Luglio 2011

Milano 26 Luglio 2011 CORSERA.IT di Matteo Corsini

Gentili Lettori siamo arrivati a 2.080.000(duemilioni ottantamila),vi ringraziamo della vostra stima e fiducia.

Dopo l'11 Settembre il mondo intero si è trovato a fronteggiare lo spauracchio del terrorismo di Al Qaeda,ma il vero terrorismo del nuovo secolo è quello finanziario,le violente oscillazioni che a livello globale si ripercuotno sul sistema finanziario a causa delle spinte centrifughe dei giganti finanziari,gli hedge funds.

Hedge funds che vivono come parassiti all'interno del sistema,dentro le vene delle agenzie di rating,e si nutrono del loro stesso sangue,di quelle infami dichiarazioni,i down-grading,capaci di destrutturare la qualità del credito di un'ente e propagarlo come uno tsunami a livello ....

Leggi la notizia
ECONOMIA CRISI MATTEO CORSINI L'INFLAZIONE DIVORERA' I NOSTRI GUADAGNI

ECONOMIA CRISI MATTEO CORSINI L'INFLAZIONE DIVORERA' I NOSTRI GUADAGNI

22 Luglio 2011

Pesaro 22 Luglio 2011 CORSERA.IT intervista a Matteo Corsini Presidente del fondo Global Capital analisi comparata del mercato immobiliare e finanziario.

Redattore:Il piano Marshall europeo per salvare la Grecia,non sembra dare speranza per congelare l'inflazione.A Milano il prezzo del biglietto delgi autonbus è salito con un balzo record del 50%.Dove arriveremo?

CORSINI:Tra qualche tempo un chilogramma di pasta costerà 4 euro.Tutto il contrario,per salvare la Grecia dobbiamo comprare il debito sovrano della penisola ellenica,e se nessuno acquisterà quei bond,lo faremo noi con il fondo salva stati EFSF.Questo significa creare un disequilibrio di moneta sul mercato,dunque generare inflazione.Anche resistere alla crisi ....

Leggi la notizia
CRISI DEBITO EURO ARRIVANO I NOSTRI GRECIA DEFAULT  PIANO MARSHALL

CRISI DEBITO EURO ARRIVANO I NOSTRI GRECIA DEFAULT PIANO MARSHALL

21 Luglio 2011

Il piano di salvataggio per la Grecia prevede l'estensione dei finanziamenti Efsf da 7,5 ad almeno 15 anni. Lo si legge nella bozza delle conclusioni del vertice tra capi di Stato e di governo della zona euro in corso a Bruxelles.

Le nuove obbligazioni del fondo di stabilità a favore di Atene, dice il documento, avranno un tasso di interesse intorno a 3,5%, ed Efsf potrà intervenire in maniera cautelativa.

Il meccanismo ....

Leggi la notizia
EURO CRISI STRESS TEST BANCO POPOLARE A RISCHIO?

EURO CRISI STRESS TEST BANCO POPOLARE A RISCHIO?

15 Luglio 2011

Milano 15 Luglio 2011 CORSAERA.IT

Le banche scendono,Banco Popolare tiene sulla parità,anzi avanza di un punto.Il sentimento è che qualcosa non vada per il verso giusto.Lo stato patrimoniale della banca vede a libro centinaia di immobili a valori ancora troppo alti.L'handicap della banca è il riassorbimento degli immobili ex Italese,ancora tutti sul mercato,gestiti per vie indirette,mediatori da strapazzo,faccendieri,operatori che del diritto urbanistico poco comprendono.Un enorme punto interrogativo sul futuro della banca che infatti corre ai ripari e dalle indiscrezioni che circolano il comitato di gestione e il consiglio di sorveglianza dovrebbero riunirsi nel week-end per deliberare la fusione delle controllate.Un indizio per oggi?

Debole il comparto bancario. Banco Popolare (Francoforte: A0MWJR - notizie) sale di oltre l'1% dopo le indiscrezioni che il consiglio di sorveglianza e quello di gestione si riuniranno entro il week end per deliberare un piano di fusione delle principali banche controllate

Leggi la notizia
FINANZA MERCATI PIAZZA AFFARI LA CARICA DEI 101 SCONFITTO IL CIGNO NERO

FINANZA MERCATI PIAZZA AFFARI LA CARICA DEI 101 SCONFITTO IL CIGNO NERO

13 Luglio 2011

Milano 13 Luglio 2011 CORSERA.IT

Volano le banche a Piazza Affari,dopo un primo cedimento tecnico.Sconfitto il Cigno Nero e le jatture dell'agenzia di rating MOODY'S.Nessuna trappola per l'EURO.Manovra finanziaria approvata entro venerdì.Forse gli eurobond per coprire il deficit greco e risparmiare il default selettivo.

Avvio attorno alla parità per gli indici azionari italiani. Il Ftse Mib si muove, sostanzialmente invariato, in area 18.500 punti. Variazioni frazionali anche per il Ftse All Share (FTSE: ^FTAS - notizie) , a 19.245 punti. Tra i singoli titoli, spicca al rialzo la performance di Atlantia (Milano: ATL.MI - notizie) , che sale del 3,5%, seguita da un drappello di titoli bancari che comprende Unicredit (MDD: UCG.MDD - notizie) (+2% a 1,249 euro), Intesa Sanpaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) (+2% a 1,608 euro) e Mps (BSE: MPSLTD.BO - notizie) . Ancora in negativo Stmicroelectronics (EUREX: SGMF.EX - notizie) .

Leggi la notizia
FINANZA MERCATI FTSE MIB 12/7 PIAZZA AFFARI APERTURA -4% BAGNO DI SANGUE

FINANZA MERCATI FTSE MIB 12/7 PIAZZA AFFARI APERTURA -4% BAGNO DI SANGUE

12 Luglio 2011

Milano 12 Luglio 2011 CORSERA.IT

L'Italia è al collasso.Bruciati in pochi minuti gli effetti della manovra finanziaria.Siamo in default tecnico?

Crolla no le borse europee,panic selling in tutta Europa,la speculazione selvaggia si abbatte sui mercati.Uniredit sospesa per eccesso di ribasso,nuovi ribassi per INTESA SAN PAOLO,male Monted ei Paschi che mantiene la soglia del valore di emissione di aumento di capitale.Scende Banco Popolare.Ultima spiaggia per l'Europa.Bollettino di Guerra.Un bagnmo di sangue senza precedenti.Bruciati gli effetti della manovra finanziaria.

 

Leggi la notizia
FINANZA MERCATI GRECIA DEFAULT SELETTIVO IL MIRACOLO SALVA BANCHE

FINANZA MERCATI GRECIA DEFAULT SELETTIVO IL MIRACOLO SALVA BANCHE

12 Luglio 2011 AGI) Bruxelles - I ministri delle Finanze dell'Eurozona sono aperti alla possibilita' di consentire un default del debito selettivo in Grecia, con un nuovo piano di salvataggio per il paese. Lo ha riferito il ministro olandese delle Finanze Jan Kees de Jager. "Non e' chiaramente escluso", ha detto rispondendo alle domande dei giornalisti in merito a questa ipotesi . Leggi la notizia
FINANZA PIAZZA AFFARI ITALIA SCACCO MATTO DEGLI HEDGE FUNDS

FINANZA PIAZZA AFFARI ITALIA SCACCO MATTO DEGLI HEDGE FUNDS

11 Luglio 2011

Milano 11 Luglio 2011 CORSERA.IT di Matteo Corsini

Rischio default anche per l'Italia? Quali e quante sono le informazioni di cui non disponiamo? Il bilancio dello Stato italiano è quello rappresentato ufficialmente,oppure c'è qualcosa di altro che al Ministero del Tesoro per adesso hanno imaginato di tacere?

Economia e finanza italiana sottoscacco,a causa forse di un imprevedibile corso del nostro debito pubblico,ormai al di fuori di qualsiasi parametro.L'Italia sta per scoppiare,forse la crisi più imprevista del nuovo secolo,forse la crisi di un debito abnorme che l'ottimista Silvio Berlusconi,non ha considerato in ogni suo aspetto.Quella della crisi dell'euro legata ai PIGS,in cui entra ormai a pieno diritto anche l'Italia,è la

Leggi la notizia
MERCATI FINANZA LUNEDI' 11 LUGLIO EURO AVVIO DEBOLISSIMO

MERCATI FINANZA LUNEDI' 11 LUGLIO EURO AVVIO DEBOLISSIMO

11 Luglio 2011 (AGI) RomA - Avvio debole per l'euro sui mercati del vecchio continente. Continuano a pesare le preoccupazioni legate alla crisi del debito. La divisa unica viene scambiata in zona 1,4175 dollari sui minimi registrati in nottata sulle piazze asiatiche. A 114,50 il cambio sullo yen che si colloca a circa 80,80 contro il dollaro Leggi la notizia
ITALIA DEFAULT CONSIGLIO EUROPEO CORRE AI RIPARI

ITALIA DEFAULT CONSIGLIO EUROPEO CORRE AI RIPARI

11 Luglio 2011

Il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, ha convocato per stamattina un incontro d'emergenza dei principali esponenti delle istituzioni europee per affrontare il tema della crisi debitoria europea, a conferma dei timori che la crisi possa allargarsi all'Italia.

Il presidente della Banca (Valencia: 51.VA - notizie) centrale europea, Jean-Claude Trichet, sarà presente all'incontro insieme a Jean-Claude Juncker, presidente dei ministri finanziari della regione, al presidente della Commissione Europea, Jose Manuel ....

Leggi la notizia
ECONOMIA FINANZA CAPITULATION PIAZZA AFFARI NUOVO CROLLO

ECONOMIA FINANZA CAPITULATION PIAZZA AFFARI NUOVO CROLLO

11 Luglio 2011

Milano 11 Luglio 2011 CORSERA.IT

Capitulation.L'Italia affonda inesorabilmente,sotto la scure della speculazione dei grandi hedge funds,ma forse e sopratutto per la corsa del suo debito pubblico ormai incontenibile,anche perchè gli interessi da pagare si moltiplicano giorno per giorno.Oggi il differenziale BTP BUND è salito a 284 basis point.Ci avviciniamo ad un picco che potrebbe divetare insostenibile e far naufragare l'Italia nel default tecnico,quando i titoli di stato non possono essere rimborsati,come gli interessi che erano stati alla loro emissione garantiti da uno Stato sovrano.Forse il Governo di Silvio Berlusconi ci ha mentito,forse non conosciamo tutta la verità dei conti pubblici,ma sicuramente siamo sull'orlo di un baratro profondo e di una crisi economica senza precedenti.Inutili sono stati gli allarmi lanciati negli ultimi mesi dalle principali categorie sociali italiani,confindustria e sindacati in primis.Il Governo Berlusconi è sembrato sordo ad ogni richiesta,impassibile e cinico.Il risultato è che l'italia vive ore drammatiche esattamente come la Grecia,con il rischio di un default finanziario che neanche l'Europa potrebbe sostenere.

Leggi la notizia