Domenica 20 Giugno 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
CORSERA CORONAVIRUS CONFERENZA REGIONI NUOVO DPCM VIA LIBERA FINO AL 6 APRILE 2021. MARIO DRAGHI IMPANTANATO NEL RITARDO VACCINI

CORSERA CORONAVIRUS CONFERENZA REGIONI NUOVO DPCM VIA LIBERA FINO AL 6 APRILE 2021. MARIO DRAGHI IMPANTANATO NEL RITARDO VACCINI

01 Marzo 2021

Roma 1 marzo 2021 CorSera.it

La conferenza delle Regioni via libera al nuovo Dpcm sulle misure anti-Covid valide fino al 6 aprile. Il documento dovrebbe essere definito tra lunedì e martedì. Prima della firma del presidente Mario Draghi ci potrebbero essere altre riunioni tecniche per completare alcuni passaggi che consentiranno di chiudere il pacchetto sulle nuove norme. Sembra dunque che da parte delle Regioni non ci sarebbero paletti o motivazioni che impedirebbero il via libera al testo. Nulla osta delle Regioni anche per lo spostamento al lunedì dell'entrata in vigore delle misure e per l'istituzione di una cabina per la modifica dei 21 parametri. Tra i miglioramenti chiesti nel parere ci sarebbero la richiesta di una distinzione più puntuale tra attività che rischiano di aumentare la mobilità e altre più compatibili con la lotta al Covid, oltre ad una maggiore attenzione alla scuola. - 

Leggi la notizia
CORSERA GOVERNO MARIO DRAGHI VOLA FIDUCIA ALLA CAMERA E AL SENATO. DA DOMANI SI CAMBIA PAGINA , UN'ALTRA PARTITA CONTRO LA CRISI ECONOMICA

CORSERA GOVERNO MARIO DRAGHI VOLA FIDUCIA ALLA CAMERA E AL SENATO. DA DOMANI SI CAMBIA PAGINA , UN'ALTRA PARTITA CONTRO LA CRISI ECONOMICA

18 Febbraio 2021

Roma 18 febbraio 2021 CorSera.it

Fiducia al Governo Mario Draghi. Voti favorevoli sono stati 535, i contrari 56 e gli astenuti 5. Erano presenti 596 deputati, di cui 591 votanti. Come già accaduto ieri al Senato, anche alla Camera i voti di fiducia ottenuti da Mario Draghi, pari a 535, non raggiungono il record incassato dal governo di Mario Monti, che ottenne 556 sì a Montecitorio. Draghi si posiziona al terzo posto per voti favorevoli al suo governo, dopo Monti e il governo Andreotti IV (del 1978) che ottenne 545 sì. Si è così concluso, dopo il via libera di ieri da parte del Senato, l'iter parlamentare della fiducia al nuovo Esecutivo. La giornata Il voto era stato anticipato da applausi scroscianti per Mario Draghi, anche nella replica fatta in chiusura di una lunga giornata di interventi e prima delle dichiarazioni di voto. Mascherina istituzionale per il premier che per l'occasione indossa una mascherina blu con il logo della Presidenza del Consiglio. Come è avvenuto ieri al Senato, anche questa sera Draghi ha racchiuso in capitoli il suo intervento, così da rispondere a tutti gli argomenti toccati nel corso della giornata. 

Leggi la notizia
CORSERA GOVERNO CDM MARIO DRAGHI

CORSERA GOVERNO CDM MARIO DRAGHI

14 Febbraio 2021

Roma 14 febbraio 2021 CorSera.it

A Palazzo Chigi la prima riunione del governo Draghi. Il Cdm, che è iniziato in anticipo rispetto alla convocazione prevista alle 14, ha ufficializzato la nomina del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli. Il premier ha aperto la riunione con un ringraziamento al capo dello Stato: "Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha aperto il Consiglio dei ministri con un sentito ringraziamento al  Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella", ha reso noto Palazzo Chigi in una nota. Ai ministri: "Uniti per mettere in sicurezza il Paese" Draghi ha avviato il CdM con un discorso sulle priorità dell'Esecutivo, partendo da un presupposto, raccontano diversi partecipanti alla riunione: che una di queste priorità sarà quella di "mettere in sicurezza il paese", anche grazie al lavoro di una squadra coesa e senza "interessi di parte".  "Il nostro sarà un governo ambientalista", ha ancora detto.  "Persi anni di scuola, l'economia soffre, porre la base per il rilancio" "Vi ricordo che l'ultimo governo ha visto migliaia di morti, perdite di anni di scuola, perché sono anni persi" ha affermato Draghi, parlando di quanto la pandemia abbia  creato nel paese.

Leggi la notizia
CORSERA CRISI DI GOVERNO LUIGI DI MAIO NON LASCEREMO GLI ITALIANI NELLE MANI DI PERSONE IRRESPONSABILI

CORSERA CRISI DI GOVERNO LUIGI DI MAIO NON LASCEREMO GLI ITALIANI NELLE MANI DI PERSONE IRRESPONSABILI

18 Gennaio 2021

Di Maio: "Non lasceremo gli italiani nelle mani di irresponsabili" "Non lasceremo mai gli italiani nelle mani di persone irresponsabili. Dobbiamo difendere il diritto alla salute dei cittadini. Bisogna sostenere autonomi, commercianti, partite IVA, chi porta avanti il Paese creando occupazione e posti di lavoro. Il MoVimento 5 Stelle è compatto. Mentre c'è chi prova a distruggere, noi ci impegniamo a ricostruire". Lo ha scritto oggi su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. M5s: in Aula a fianco di Conte, con Renzi strade divise "In questo anno e mezzo di governo insieme, ci siamo trovati tante volte in situazione di distanza anche con altre forze politiche della coalizione, ma, con lealtà e correttezza, abbiamo reciprocamente lavorato per trovare una sintesi nell'interesse del Paese. E così facendo, abbiamor aggiunto risultati importanti.Nonostante questo, Matteo Renzi ha fatto una scelta molto grave che ha separato definitivamente le nostre strade". Lo scrivono in un post su Fb Vito Crimi, Alfonso Bonafede e i capigruppo M5S  di Camera e Senato ribadendo che "i gruppi parlamentari, i membri di governo saranno tutti al fianco di Conte". - 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS NATALE ARRIVATE IN ITALIA LE PRIME DOSI DI VACCINO PFIZER IN UN FURGONE SCORTATO DAI CARABINIERI

CORSERA CORONAVIRUS NATALE ARRIVATE IN ITALIA LE PRIME DOSI DI VACCINO PFIZER IN UN FURGONE SCORTATO DAI CARABINIERI

25 Dicembre 2020

Roma 25 dicembre 2020 CorSera.it

Italia ha varcato questa mattina la frontiera del Brennero, proveniente dal Belgio, il furgone con le prime 9.750 dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer-Biontech destinate all'Italia. Scortato dai carabinieri, il mezzo si dirige all'ospedale Spallanzani di Roma. Da domani  le dosi saranno divise per ogni regione e il 27 dicembre, giorno del V-day partirà la vaccinazione. Le prime 9.750 dosi verranno somministrate a medici, infermieri e personale sanitario a partire dal 27 dicembre, data fissata per il 'vaccine-day' europeo. Nell'aeroporto militare di Pratica di Mare, sul litorale romano, tutto è pronto per l'avvio dei lavori: in una prima fase dall'aeroporto partiranno i lotti del vaccino Pfizer, ma sarà la seconda fase quella di maggior lavoro per l'hub militare: quando i punti di somministrazione passeranno da 300 a 1500 e partirà la campagna vaccinale di massa, presumibilmente tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio, diventerà quello il cuore logistico della distribuzione. Intanto sono pronti diluenti, siringhe e aghi, per la prima tranche delle somministrazioni.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS DPCM TUTTI I DIVIETI TRA NATALE CAPODANNO E L'EPIFANIA. VIETATO SCONFINARE IN ALTRE REGIONI

CORSERA CORONAVIRUS DPCM TUTTI I DIVIETI TRA NATALE CAPODANNO E L'EPIFANIA. VIETATO SCONFINARE IN ALTRE REGIONI

03 Dicembre 2020

Il governo ha emanato il decreto che vieta gli spostamenti nel periodo delle festività natalizie. Nel testo è specificato che «dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell’ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato altresì ogni spostamento tra comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute». Viene anche stabilito che «è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1°gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti».

Le limitazioni per gli spostamenti non valgono quindi solo per esigenze lavorative, assoluta urgenza, esigenze di salute, esigenze di studio, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

 

 

 

Leggi la notizia
CORSERA CENONE DI NATALE ELENA PAGLIARINI : MEGLIO IN FAMIGLIA COME GLI ADDAMS CHE AL CIMITERO

CORSERA CENONE DI NATALE ELENA PAGLIARINI : MEGLIO IN FAMIGLIA COME GLI ADDAMS CHE AL CIMITERO

28 Novembre 2020

 Cremona 28 novembre 2020 CorSera.it Antonio De Nicola corrispondente

"Vedo grande preoccupazione per il pranzo di Natale. Preoccupatevi di non farlo in ospedale o peggio di non farli mai più".

Mentre si discute di messa di mezzanotte, di pranzi e cenoni, con il dibattito sul Natale aperto in tutta Italia, arriva da Cremona un avvertimento chiaro: è quello di Elena Pagliarini, infermiera del pronto soccorso dell'ospedale cremonese, diventata simbolo della lotta alla pandemia quando, nella prima ondata, venne ritratta esausta davanti al computer.
Pagliarini, premiata per il suo impegno anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, non usa mezzi termini nel suo monito su facebook: "Sono molto preoccupata: non vorrei ritrovami per la terza volta a rivedere le stesse scene. Anch'io ho una famiglia con la quale vorrei stare, ma non lo farò, non quest'anno. il Natale lo trascorrerò in corsia". 
   

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS NATALE SI SALVI CHI PUO'. ITALIANI IN ATTESA E TREPIDAZIONE PER LE DECISIONI DEL GOVERNO CONTE

CORSERA CORONAVIRUS NATALE SI SALVI CHI PUO'. ITALIANI IN ATTESA E TREPIDAZIONE PER LE DECISIONI DEL GOVERNO CONTE

21 Novembre 2020

Milano 21 novembre 2020 CorSera.it

L'indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici è pari a 1,18. Si riscontrano valori medi di Rt tra 1 e 1,25 nella maggior parte delle Regioni/PA italiane; da questa settimana in alcune Regioni/PA il valore di Rt stimato è inferiore a 1. Lo evidenzia il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute. Nel monitoraggio della scorsa settimana si rilevava un indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici pari a 1,43. Si riscontravano inoltre valori medi di Rt superiori a 1,25 nella maggior parte delle Regioni/PA italiane e superiori a uno in tutte Regioni/PA. Al 17 novembre, 18 Regioni avevano superato almeno una soglia critica in area medica o Terapia intensiva. Se si mantenesse l'attuale trasmissibilità, quasi tutte le Regioni/PA hanno una probabilità maggiore del 50% di superare almeno una di queste soglie entro un mese. L'aumento continuo delle persone con Covid-19 ricoverate negli ospedali implica un'inevitabile erosione delle risorse per l'assistenza ai pazienti con altre malattie. Lo rileva la bozza del monitoraggio Iss-ministero.

Leggi la notizia
CORSERA ANM ESPULSO LUCA PALAMARA, REGOLE DEL GIOCO PER UN MECCANISMO INFERNALE

CORSERA ANM ESPULSO LUCA PALAMARA, REGOLE DEL GIOCO PER UN MECCANISMO INFERNALE

20 Giugno 2020

Luca Palamara ha commesso gravi e reiterate violazioni del codice etico. L'Associazione nazionale magistrati ha decretato l'espulsione del pm romano Luca Palamara, indagato a Perugia per corruzione. E' la prima volta che un provvedimento così drastico viene assunto nei confronti di un ex presidente dell'Anm.  

"Chiedo scusa ai tanti colleghi che sono fuori dal sistema delle correnti, che inevitabilmente saranno rimasti scioccati dall'ondata di piena che rischia ingiustamente di travolgere quella magistratura operosa e aliena dalle ribalte mediatiche. Per loro sono disposto a dimettermi ma solo se ci sarà una presa di coscienza collettiva e se insieme a me si dimetteranno tutti coloro che fanno parte di questo sistema. Non farò il capro espiatorio di un sistema".

Leggi la notizia