Giovedi' 07 Luglio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
CORSERA ECONOMIA INFLAZIONE VOLA OLTRE L'8% SCENARIO RECESSIVO IN ITALIA E NEL RESTO DEL MONDO

CORSERA ECONOMIA INFLAZIONE VOLA OLTRE L'8% SCENARIO RECESSIVO IN ITALIA E NEL RESTO DEL MONDO

03 Luglio 2022

Il  "carrello della spesa" con i beni alimentari, per la cura della casa e della persona il rincaro è ancora maggiore e raggiunge l'8,3%, nei dati preliminari dell'Istat. Un altro valore record da gennaio del 1986.

Ci sono brutte sorprese per chi può permettersi di partire per le vacanze: quasi raddoppiano i prezzi dei biglietti aerei (+90,4%) e alberghi e altri alloggi sono più cari del 18,1% rispetto a un anno fa.

I prezzi segnano un picco assoluto anche a livello europeo e sono in crescita dell'8,6% nell'euro-zona, un livello mai registrato da Eurostat fin dalla nascita della moneta comune. In Germania, il tasso d'inflazione è all'8,2%, in Spagna, addirittura al 10%, mentre in Francia resta più contenuto, al 6,5%, ma sempre ben lontano dall'obiettivo della Banca centrale europea di un tasso prossimo al 2%.

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA DIGITALE MARK ZUCKERBERG AUTUNNO RECESSIONE IN ARRIVO LETTERA AI DIPENDENTI DI FACEBOOK

CORSERA ECONOMIA DIGITALE MARK ZUCKERBERG AUTUNNO RECESSIONE IN ARRIVO LETTERA AI DIPENDENTI DI FACEBOOK

03 Luglio 2022

Meta, la società madre di Facebook, ha avvertito i dipendenti di aspettarsi un autunno difficile dal punto di vista economico.

Lo rende noto Reuters online, la testata avrebbe ottenuto una nota interna redatta da Chris Cox, chief product officer del gruppo

Il manager spiega che le nuove politiche di privacy intraprese dai colossi del tech, in modo particolare Apple, hanno reso più complicato per gli inserzionisti raggiungere il loro pubblico sulle piattaforme di Meta, riducendo così gli investimenti e le entrate. Cox ha poi aggiunto che la società sta affrontando "tempi seri e venti contrari", sottolineando che le difficoltà non svaniranno presto. "Dobbiamo lavorare in modo impeccabile in un ambiente di crescita più lenta, in cui i team non dovrebbero aspettarsi grandi afflussi di nuovi ingegneri e budget".

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA RUSSIA IN DEFAULT BOND IMPAGATI LE SANZIONI FANNO MALE VLADIMIR PUTIN GUERRA TOTALE ALL'UCRAINA

CORSERA ECONOMIA RUSSIA IN DEFAULT BOND IMPAGATI LE SANZIONI FANNO MALE VLADIMIR PUTIN GUERRA TOTALE ALL'UCRAINA

27 Giugno 2022

Moscow 27 june 2022 by Igor Vincent

La Grande Madre Russia in default sul suo debito in valuta estera per la prima volta dal 1918. 

Il default è scattato alla scadenza del termine di ultimo pagamento su circa 100 milioni di dollari di obbligazioni non pagate, bloccate a causa delle sanzioni ad ampio raggio adottate ai danni del Cremlino in risposta all'invasione dell'Ucraina.

L'evento ha in realtà valenza più che altro simbolica, almeno per ora.

La Russia è infatti un Paese economicamente, finanziariamente e politicamente già emarginato per gran parte dell'Occidente. In più il fallimento sarebbe dovuto non alla mancanza di denaro da parte del debitore ma alla chiusura dei canali di trasferimento da parte dei creditori.
Mosca aveva già sfiorato la stessa probabilità nei primi mesi di quest'anno, ma aveva gestito la situazione modificando i metodi di pagamento. A maggio, il Tesoro americano non ha però rinnovato la licenza che esentava gli investitori americani dalle sanzioni: da quel momento per i russi è diventato impossibile pagare il debito in dollari o nelle valute citate nei prospetti delle emissioni

Leggi la notizia
CORSERA FINANZA INFLAZIONE ALLE STELLE 8.8% , CROLLANO LE BORSE, ABISSO BITCOIN DISCESA FINO A 5000 DOLLARI

CORSERA FINANZA INFLAZIONE ALLE STELLE 8.8% , CROLLANO LE BORSE, ABISSO BITCOIN DISCESA FINO A 5000 DOLLARI

17 Giugno 2022

Parigi 17 june 2022 by Roland Garconne 

Europa inflazione da record dell'8,1% la stima  a maggio nell'area euro, dopo la stima flash sempre all'8,1% data il 31 maggio. Lo comunica Eurostat, l'ufficio statistico dell'Ue. Ad aprile l'inflazione era stata al 7,4% e un anno prima del 2%. Nell'Ue l'inflazione a maggio è dell'8,8%, rispetto all'8,1% di aprile e al 2,3% un anno prima.

"Per le prossime settimana e i prossimi mesi, e fino alla fine del 2023, l'inflazione sarà la sfida principale per tutti noi". Lo ha detto il ministro delle Finanze francese, Bruno Le Maire, arrivando all'Ecofin. "In queste circostanze molto critiche di alta inflazione dobbiamo avere un approccio graduale", ha spiegato Le Maire, sottolineando che "la priorità assoluta è proteggere i nostri cittadini e le nostre famiglie, soprattutto quelle con i redditi più bassi", mentre "più a lungo termine dobbiamo ridurre il debito pubblico e tornare a finanze pubbliche sane". "Un approccio graduale è l'unico che sarà efficace", ha ribadito

Leggi la notizia
CORSERA BCE LAGARDE ECONOMIA RISCHIO INFARTO FINE ACQUISTO BOND DI STATO PRONTI AUMENTI TASSI DI INTERESSE

CORSERA BCE LAGARDE ECONOMIA RISCHIO INFARTO FINE ACQUISTO BOND DI STATO PRONTI AUMENTI TASSI DI INTERESSE

09 Giugno 2022

London 10 june 2022 by Peter Parker economist 

Bce strategia monetaria in via di sviluppo in Europa con il rischio infarto per l'economia entrata in una zona recessiva. La Bce ha intenzione  "di porre fine agli acquisti netti di titoli attraverso il programma App dal 1 luglio 2022".  La Banca centrale europea ha lasciato i tassi d'interesse fermi: il tasso principale resta a zero, il tasso sui depositi a -0,50% e il tasso sui prestiti marginali a 0,25%.

La Bce "intende alzare i tassi d'interesse di 25 punti base al meeting di luglio" e "si aspetta di alzare nuovamente i tassi a settembre".


 

Leggi la notizia
CORSERA FINANZA ABRAMOVICH REAL ESTATE EDOARDO CORSINI 1 MILIARDO DI EURO SU SETTORE ALBERGHIERO. DA LONDRA AL PALAZZO PER DUDU' BERLUSCONI A FONTANA DI TREVI

CORSERA FINANZA ABRAMOVICH REAL ESTATE EDOARDO CORSINI 1 MILIARDO DI EURO SU SETTORE ALBERGHIERO. DA LONDRA AL PALAZZO PER DUDU' BERLUSCONI A FONTANA DI TREVI

20 Maggio 2022

London 14 maggio 2022  by Camilla Helgan Indipendent Copyright 

Intervista esclusiva al dr. Edoardo Corsini partner di Abramovich real estate London

Finanza e mercato che cosa succede con la guerra in corso ? Le sanzioni colpiscono la Russia e gli Oligarghi hanon subito il fermo di ingenti quantità di denaro, yacht di lusso, aerei privati, ville e dimore di lusso nelle principali capitali europee e su tutto il territorio russo. Il bitcoin scende e Wall street non fa meglio. Negli Usa si respira per la prima volta dopo decenni aria di guerra civile, disparità economiche sono benzina sul fuoco del malcoltento sociale.

"In Italia siete molto conosciuti per la vendita della casa a Fontana di Trevi a Silvio Berlusconi . Una notizia clamorosa che ha fatto il giro del mondo " Dudu cerca casa a Fontana di Trevi "  giornali e telegiornali ne hanno parlato per settimane. Un palazzo di 2000 mq in pieno centro storico per una bella cifra di 16 milioni di euro ...." 

"Ahahah. Certamente una notizia di immobiliare e di gossip che un giornalista ha fatto uscire perchè aveva la sede della sua agenzia di stampa proprio all'interno del palazzo di Via in Arcione. Ma per noi mi creda è stata una pubblicità negativa e il Cavaliere non l'ha presa proprio bene ...." 

"I grandi capitali come si muovono adesso ? "

"I grandi capitali vedono un rilancio del settore turistico in Italia dove ci sono molte opportunità. I nostri partne cinesi americani e inglesi sono alla ricerca di investimenti solidi duraturi nel tempo. L'Italia sta faticosamente uscendo da due anni di pandemia e il turismo è uno di quei settori che comunque garantisce un buon ritorno sull'equity investito il famoso ROE ( return of equity)".

Leggi la notizia
CORSERA MATTEO CORSINI TRA GUERRA ED ECONOMIA, GLI ULTIMI SGUARDI DEI BAMBINI UCRAINI DAL FRONTE DELLA QUARTA GUERRA MONDIALE

CORSERA MATTEO CORSINI TRA GUERRA ED ECONOMIA, GLI ULTIMI SGUARDI DEI BAMBINI UCRAINI DAL FRONTE DELLA QUARTA GUERRA MONDIALE

25 Aprile 2022

London 26 aprile 2022 by dr.Matteo Corsini

La nostra generazione assisterà alla Terza guerra mondiale o la pace arriverà prima ?

La Quarta Guerra Mondiale non sarà atomica, ma avrà lo stesso fragore di un conflitto nucleare, spargendosi ai quattro venti e sulle tavole delle popolazioni mondiali, come una nuova calamità, la carestia, la mancanza di mais, farina, grano e altri generi alimentari. Le grandi megalopoli saranno saccheggiate dagli Zombie, gli affamati del nuovo millennio, gli assetati e i denutriti, i malati, il giro dantesco dei miserabili della Terra, che nessuno potrà più efficamente sostenere.La Quarta Guerra Mondiale, si combatterà su altri confini e in altri fronti, più o meno identificati ed altri celati sottoterra, nei cunicoli bui delle acciaierie, nei movimenti ancestrali dell'economia e della finanza, che reagirà ai giorni dei falling knife, all'esplosione del debito pubblico sovrano di decine di paesi in difficoltà. La battaglia veloce che corre sui fili della rete internet, che spazza via certezze di risparmi consolidati e tira giù dal letto i maestri delle alchimie degli investimenti immobiliari ad altissima leva finanziaria. Non ci saranno forse opzioni call o put, per arginare il crollo dei mercati finanziari così come andranno alle stelle i prezzi delle azioni delle industrie degli armamenti e la solita Pfizer e tutte le altre del carosello Covid-19.La congiuntura di infezione planetaria e guerra, sta producendo gli effetti nucleari di una Quarta Guerra Mondiale, che non ha bisogno di lanciare missili terra aria per innescare distruzioni devastanti, aumento dei fallimenti delle imprese e l'impossiiblità di reagire con sufficiente tempismo per reggere alle onde d'urto della famosa teoria conosciuta come "stone into the pond " . 

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA EUROPA INFLAZIONE DA RECORD AL 7.4 % RISCHIO FLIPPER ECONOMY IN UNO SCENARIO DA FAR WEST

CORSERA ECONOMIA EUROPA INFLAZIONE DA RECORD AL 7.4 % RISCHIO FLIPPER ECONOMY IN UNO SCENARIO DA FAR WEST

22 Aprile 2022

London 23 aprile 2022 by dr. Matteo Corsini 

L'inflazione annua nell'eurozona a marzo è stata del 7,4%. Lo afferma Eurostat, l'ufficio di statistica europeo, che nel dato flash di inizio mese aveva stimato l'inflazione a marzo al 7,5%. Si tratta comunque di un balzo record, rispetto al 5,8% di febbraio e all'1,3% di un anno prima, e ai livelli più alti mai registrati dall'inflazione nella zona euro. La componente principale resta quella dell'energia (+4,36 punti percentuali), seguita dai servizi (+1,12), alimenti, alcolici e tabacco (+1,07) e beni industriali (+0,9). Nell'Ue l'inflazione a marzo è del 7,8%, rispetto al 6,2% di febbraio e all'1,7% un anno prima. Quali saranno adesso gli scenari con inflazione e guerra in Ucraina? L'anadamento dell'economia in Europa ha riprese in parte la sua corsa, l'assestamento dopo gli oltre due anni di forzata quarantena. Ma adesso siamo al bivio con l'aumento vertiginoso dei prezzi dovuti principalmente ai beni energetici e la filiera almentare. Ma sale tutto ovunque, in ogni settore. Il tasso di inflazione potrebbe salire esponenzialmente nel corso dei prossimi 60 o 90 giorni e poi deflettere nel corso dell'estate e poi riprendere in maniera violenta con la ripresa dei consumi di gas e petrolio da riscaldamento. Riuscire a temperare le spinte inflazionistiche e le scosse telluriche effetto della guerra senza confini della Russia, non sarà facile e per un certo periodo assisteremo a quella che alcuni teorici americani definiscono " flipper economy " in uno scenario da vero e proprio Far West,  in cui ogni parametro di riferimento è talmente alterato da non rappresentare più alcun senso logico, se non quello del contenimento di un sistema di prezzi e di circolazione dei beni e dei servizi come la biglia impazzita in un flipper. Se l'aumento dell'inflazione romperà la soglia del 9%, tutti i principali sistemi di riferimento tra domanda e offerta, scatteranno in zona rossa, rendendo sterile qualsiasi manovra anche di contenimento con l'aumento dei tassi delle Banche centrali. La "flipper economy" è uno starnuto infetto all'interno del sistema di ancoraggio degli scambi commerciali. L'aumento dei prezzi dei beni di consumo darebbe il booster ad una fase speculativa senza precedenti, come nel settore immobiliare, che potrebbe vedere a breve un'impennata dei prezzi senza soluzione di continuità.Ciò che si consiglia di fare è attaccarsi alle cinture di sicurezza e attendere l'arrivo della tempesta perfetta. La speculazione ha fretta di entrare in gioco e senza regole, la battaglia sarà senza esclusione di colpi.

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA MATTEO CORSINI INFLAZIONE EUROZONA AL 5% BOOSTER PER IL MERCATO IMMOBILIARE IN ITALIA

CORSERA ECONOMIA MATTEO CORSINI INFLAZIONE EUROZONA AL 5% BOOSTER PER IL MERCATO IMMOBILIARE IN ITALIA

09 Gennaio 2022

Roma 10 gennaio 2022

La corsa dell'inflazione in Europa farà da booster per il settore immobiliare in Italia. A sostenerlo Matteo Corsini presidente di Corsini real estate. "Gli effetti negativi dell'inflazione avanno come effetto principale quello di far rialzare i prezzi del mattone italiano. I prossimi mesi saranno determinanti per un vero e proprio capovolgimento di fronte di cui beneficerà l'intero settore immobiliare, sopratutto per quelle città che ancora non si sono completamente riprese dall'ultima crisi.L'outlook per il 2022 è davvero positivo e verrà trainato anche con la fine della pandemia, che spero si registrerà all'inizio dell'estate. "  

L'inflazione annuale nell'eurozona ha toccato quota 5% nel dicembre 2021, in aumento dal 4,9% di novembre. E' quanto annuncia l'Eurostat nella sua stima flash sull'ultimo mese dell'anno appena trascorso. Guardando alle principali componenti dell'inflazione nell'area euro, secondo l'ufficio statistico Ue l'energia dovrebbe registrare un tasso annuale di inflazione pari al 26% (a novembre era del 27,5%), seguita da cibo, alcol e tabacco (3,2%, rispetto al 2,2% di novembre), beni industriali non energetici (2,9%, rispetto al 2,4%) e servizi (2,4%, rispetto al 2,7% del mese precedente).

Guardando ai Paesi membri sono Estonia (12%), Lituania (10,7%) e Lettonia (7,7%) a registrare il tasso di inflazione più elevato a dicembre. Malta (2,6%), Finlandia (3,2%) e Francia (3,4%9 registrano invece gli indici più bassi, secondo l'Eurostat. L'Italia, infine, secondo le stime flash, a dicembre ha registrato un'inflazione annua del 4,2%, inferiore quindi alla media europea.

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA STANGATA CARO BOLLETTE SE L'ITALIA NON VARA UN PIANO DI DEFISCALIZZAZIONE IL POPOLO VIVRA' DI STENTI

CORSERA ECONOMIA STANGATA CARO BOLLETTE SE L'ITALIA NON VARA UN PIANO DI DEFISCALIZZAZIONE IL POPOLO VIVRA' DI STENTI

31 Dicembre 2021

Roma 31 dicembre 2021

Italia sotto i ferri dell'inflazione a causa del caro prezzi. Se non vareremo un piano di defiscalizzazione del paese, il popolo continuerà a vivere di sofferenze. La nostra democrazia è sotto il rigido controllo di una oligarchia massonica, che vive seminascosta all'ombra delle istituzioni e delle banche. Lo stesso sistema educativo accademico opera in questa funzione, vale a dire contribuisce alla creazione di una classe dirigente di perffetti ebeti, ignoranti, asserviti alle logiche di potere. 

Il 2022 si apre con rincari record per le bollette dell'energia.Dal primo gennaio infatti scattano i nuovi aumenti che per il primo trimestre saranno del +55% per l'elettricità e +41,8% per il gas.Una stangata per i consumatori, ma che sarebbe stata ben più forte senza gli interventi del governo, che ha messo sul piatto altri 3,8 miliardi in legge di bilancio. Ma la situazione resta critica: il caro energia che fa tremare molti settori produttivi, con la moda in allarme, e centinaia di migliaia di posti di lavoro a rischio.

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA SAIPEM FRANCESCO CAIO PER FAR QUADRARE I CONTI DOVREMO TIRARE LA CINGHIA, AL VIA UN PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEI COSTI

CORSERA ECONOMIA SAIPEM FRANCESCO CAIO PER FAR QUADRARE I CONTI DOVREMO TIRARE LA CINGHIA, AL VIA UN PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEI COSTI

17 Novembre 2021

London 16 novembre 2021 by Gabriele Inverdi

Francesco Caio ha deciso di far quadrare i conti nel futuro della società, per rendere sempre più sostenibili i bilanci che negli ultimi anni sono risultati un pò annacquati. L'ad di Saipem ha dato il via con il massimo rigore, ad un piano di contenimento dei costi che partirà proprio dalle sedi del gruppo. L'incarico è stato affidato a Stefano Tropia, mentalist strategist del gruppo, che ha preso in mano le redine delle negoziazioni immobiliari . "Costi di locazione troppo alti , adesso dobbiamo diminuirne l'impatto cominciando dalle sedi storiche di Milano e Roma. " Quello di Franceco Caio sembra un mandato in bianco consegnato nelle mani del giovanissimo Stefano Tropia, gettato nella mischia dell'arena immobiliare. "Linearità e trasperenza le chiavi di volta per supportare la reputazione del gruppo che non passa certo un periodo felice." 

“E’ il mercato che decide. Il nostro impegno è creare un’azienda più resiliente nel tempo. Lo ha detto l'amministratore delegato di Saipem, Francesco Caio, in conferenza stampa per la presentazione dei conti del terzo trimestre e del piano strategico al 2025, parlando dell'andamento del titolo in Borsa. I numeri della trimestrale presentati oggi “sono il risultato di scelte del passato che dobbiamo gestire in una fase di transizione e di derisking. Sarà poi il mercato a giudicare la nostra azione sulla base dei fatti. Noi -ha concluso- abbiamo indicato una strada e su quella strada il mercato ci misurerà".

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA MATTEO CORSINI OPINIONI LA RIPRESA C'E' E SI VEDE. ITALIA PAESE DELLE GRANDI SFIDE NESSUNA PAURA DELLE VARIANTI

CORSERA ECONOMIA MATTEO CORSINI OPINIONI LA RIPRESA C'E' E SI VEDE. ITALIA PAESE DELLE GRANDI SFIDE NESSUNA PAURA DELLE VARIANTI

25 Giugno 2021

London 26 giugno 2021 CorSera.it

Italia la ripresa si avvicina. L'economia dell'area euro sta gradualmente ripartendo ed è atteso un "netto miglioramento nella seconda metà del 2021, via via che i progressi nelle campagne di vaccinazione consentono di allentare ulteriormente le misure di contenimento".

Lo scrive la Bce nel bollettino economico, che nota come "allo stesso tempo permangono incertezze". In particolare, "la pandemia in corso, con il diffondersi delle varianti del virus, e le sue implicazioni per le condizioni economiche e finanziarie continuano a rappresentare una fonte di rischi al ribasso".

 

 

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA E FINANZA MARIO DRAGHI PROBLEMI GLOBALI CON SOLUZIONI GLOBALI, IDEE INNOVATIVE E GIOVANI COMPETENTI

CORSERA ECONOMIA E FINANZA MARIO DRAGHI PROBLEMI GLOBALI CON SOLUZIONI GLOBALI, IDEE INNOVATIVE E GIOVANI COMPETENTI

28 Maggio 2021

"In passato molti paesi pensavano al sovranismo come soluzione. Ora questa crisi pandemica ci ha detto che è possibile risolvere problemi globali solo con soluzioni globali". Lo dice il premier Mario Draghi al Global Solutions Summit 2021. Covid, pericolo mutazioni, aiutare Paesi poveri  "La nostra prima priorità è,naturalmente, sconfiggere la pandemia.

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA MATTEO CORSINI GLOBAL CAPITAL RICOSTRUIRE L'ITALIA DOPO LE MACERIE DELLA PANDEMIA . PER LE AZIENDE ITALIANE FINANZA ALTERNATIVA DAGLI HEDGE FUNDS GLOBALI

CORSERA ECONOMIA MATTEO CORSINI GLOBAL CAPITAL RICOSTRUIRE L'ITALIA DOPO LE MACERIE DELLA PANDEMIA . PER LE AZIENDE ITALIANE FINANZA ALTERNATIVA DAGLI HEDGE FUNDS GLOBALI

04 Aprile 2021

Hong Kong 4 aprile 2021 CorSera.it by Clarette Sing

Interview with Mr. Matteo Corsini Founder & Ceo Corsini real estate finance a global investment firm, specialized in real estate, legale advice, strategic marketing, investment, turnaround, debt, npl, Utp, distressed company. Corsini real estate finance fa parte di un gruppo Global capital srl, Abramovich real estate srl, Cobra environment ltd , Corsini real estate international ltd. 

"Il focus è nel settore immobiliare equity e debt, sopratutto per investitori di medio lungo termine, interessati ad uffici, hotels e condomini di lusso. Ma ci sono anche le aziende italiane con inefficienza finanziaria, ma ad alto potenziale. In Italia ci sono centinaia di aziende di piccole dimensioni in cerca di capitali per crescere ed espandersi su altri mercati. Noi siamo attivi in tutti i mercati mondiali più interessanti e le fonti di denaro "cash to flow " sono praticamente inesauribili. "I nostri target sono portafoglio immobiliari e aziende attive nel beverage & food, real estate, luxury goods. Nel corso dei prossimi anni, lo sforzo delle imprese italiane dovrà necessariamente essere sostenuto da partner finanziari o industriali. Noi siamo qui per capire in quale direzione andare, studiare il business plan aziendale e ristrutturare le linee di credito in default con nuova linfa finanziaria. Per fare questo lavoro è necessario conoscere il mercato italiano, la dinamica e le sue contraddizioni. Ci sono molti soldi in giro per il mondo e non chiedono altro di essere ben allocati con progetti seri e di lungo corso. "

" Alcune aziende italiane di piccole dimensione, ma ad alto potenziale di crescita, devono soltanto effettuare riposizionamento strategico del loro brand, cimentarsi nel marketing multilivello, ottenere nuova finanza da corporazioni finanziarie attive negli investimenti alternativi che si traduce in una sola parole hedge funds. Noi sappiamo chi sono, dove stanno e in cosa vogliono investire, e noi sappiamo selezionare, verificare, capire , le aziende che si rivolgono a noi per trovare cash sui mercati mondiali. "

corsinicase@gmail.com 

Leggi la notizia
CORSERA MERCATI ECONOMIA MATTEO CORSINI UR-ANGST, LA SUPERINFLAZIONE SPINGERA' AL RIALZO IL MERCATO IMMOBILIARE

CORSERA MERCATI ECONOMIA MATTEO CORSINI UR-ANGST, LA SUPERINFLAZIONE SPINGERA' AL RIALZO IL MERCATO IMMOBILIARE

28 Febbraio 2021

LONDRA 28 FEBBRAIO 2021 CORSERA.IT by dr.Matteo Corsini direttore scientifico della Enciclopedia Universale delle Scienze Giuridiche 

Mercati ed economia alle prese con la superinflazione, quella che in Germania viene definita UR-ANGST , la paura primordiale.

 Non c'è niente al mondo che metta più pressione al popolo germanico che l'arrivo di un' ipotetica superinflazione che nel periodo della Repubblica di Weimer, mise in ginocchio l'economia tedesca, lasciando sul lastrico milioni di cittadini, e dando origine, tra le altre cose, alla nascita del nazionasocialismo. In tempi più recenti, l'enorme disavanzo pubblico degli Stati Uniti d'America e dei paesi europei,  è stato finanziato da un eccessivo acquisto di titoli di Stato, il cosiddetto Quantitative Easing, che altro non è che immettere moneta sul mercato, sottoforma di acquisto dei titoli di Stato. Moneta virtuale che si aggiunge a quella effettivamente circolante, determinandone la svalutazione e dunque l'aumento dei prezzi. Al gioco dell'oca dei titoli di Stato acquistati sotto forma di QE, non c'e' scampo. L'inflazione arriverà e lo farà improvvisamente, perchè ad ogni investimento privato, corrispondetà un aumento dei prezzi alla produzione e dunque al consumo, un attimo dopo. La resistenza della nostra economia, così come quella dei paesi avanzati, sarà proprio nella capacità di sostenere il ciclo economico dei mercati, anche quando il costo delle materie prime comincerà a salire senza soluzione di continuità.

Leggi la notizia
CORSERA MERCATO IMMOBILIARE MATTEO CORSINI VENDITE A PREZZI RECORD E DECOLLO VERTICALE DEL REAL ESTATE NELLA CAPITALE

CORSERA MERCATO IMMOBILIARE MATTEO CORSINI VENDITE A PREZZI RECORD E DECOLLO VERTICALE DEL REAL ESTATE NELLA CAPITALE

20 Febbraio 2021

Roma 19 febbraio 2021 CorSera.it 

Mercato immobiliare a decollo verticale. Secondo i dati della Corsini real estate il settore del real estate nella capitale avrebbe subito una spinta al rialzo nelle ultime settimane.

Matteo Corsini : "Quando nel 1999 vendemmo a prezzi record gli appartamenti realizzati all'interno del palazzo di Botteghe Oscure, tutti dicevano che eramo matti, poi quella vendita diede fuoco alla miccia che innestò il rialzo del settore immobiliare nel corso dei successivi dieci anni. Oggi siamo difronte alle stesse condizioni, mercati azionari ai massimi, debito pubblico immenso, in Giappone come in Europa e come negli USA, e aspettative di inflazione altissime. Non è un mistero che le maggiori istituzioni finanziarie nel mondo stanno scommettendo sul ribasso dei mercati azionari e sul rialzo dell'inflazione, nettare per il settore immobiliare. Roma inoltre è l'unica capitale europea Covid free, vale a dire che la pandemia qui non ha attecchito e la riduzione del numero dei turisti, dunque del traffico e dell'inquinamento atmosferico, ha reso questa città la prima al mondo quale meta e desiderio per viverci. La nostra organizzazione si basa su una consolidata clientela non residente, facoltosi imprenditori italiani ed europei, che ogni giorno ci contattato in cerca di una bella casa da acquistare."

C'è una tale richiesta di case di lusso che non riusciamo a stare dietro a tutti. Alle volte passano settimane prima di riuscire ad entrare in contatto con la clientela italiana. A tutti risondiamo che Roma è la prima capitale europea e che tutti desiderano di venire a vivere qui. 

Stime con vendite a valori attuali - Quartire Trieste Piazza Crati Acherusio euro 7/9 mila mq 

Centro storico Piazza di Spagna 10/ 14 mila euro mq 

Per vendere casa rivolgiti al più grande operatore nazionale corsinicase@gmail.com 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS TRA ECONOMIA E PANDEMIA.FOLLIA APRIRE LE SCUOLE ITALIANE PRIMA DELLA FINE DI FEBBRAIO SAREBBE UN SUICIDIO ANNUNCIATO

CORSERA CORONAVIRUS TRA ECONOMIA E PANDEMIA.FOLLIA APRIRE LE SCUOLE ITALIANE PRIMA DELLA FINE DI FEBBRAIO SAREBBE UN SUICIDIO ANNUNCIATO

06 Gennaio 2021

London 6 gennaio 2021 CorSera.it  a cura del dr.Matteco Corsini direttore scientifcico EUSG Enciclopedia Universale delle Scienze Giuridiche 

Ieri sera Boris Johnson ha annunciato che la Gran Bretagna andrà in letargo pandemico fino a metà febbraio. Credo che sia una giusta precauzione difronte al collasso delle loro strutture sanitarie e alla diffusione del ceppo " inglese " del coronavirus che sembrerebbe più aggrevviso di quello " cinese " . In Italia si sta tentando in ogni modo di riaprire le scuole dentro l'11 gennaio 2021, ma questa appare come una opzione scellerata dal momento che non ci sono ancora indicazioni circa l'efficacia del vaccino rispetto alla diffusione della infezione polmonare. Non sappiamo ancora se il vaccino Pfizer-BionTech abbia delle controindicazioni a medio periodo . Secondo me dovremmo andarci cauti con la somministrazione selvaggia del vaccino anticovid, se prima non capiamo che cosa accadrà agli esseri umani. Quindi se la vaccinazione va a rilento, meglio così,mai correre quando si tratta di sperimentare medicinali nel corpo umano. Sta di fatto che la pandemia corre, il virus muta e si rafforza, vedi ceppo inglese e adesso si parla anche di una variante australiana. Il gioco mediatico dei "saputelli " e dei " sapientoni " adesso è quello di criticare la lentezza della macchina sanitaria italiana, mentre al contrario un pò di " riflessione " è utile e necessaria.

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA CORONAVIRUS ALLARME CONSUMI- 8% CAOS NEL TURISMO -73% ALBERGHI -60% BAR E RISTORANTI -38%

CORSERA ECONOMIA CORONAVIRUS ALLARME CONSUMI- 8% CAOS NEL TURISMO -73% ALBERGHI -60% BAR E RISTORANTI -38%

18 Novembre 2020

Milano 18 novembre 2020 CorSera.it

Dopo la forte ripresa registrata nel terzo trimestre, Confcommercio lancia un nuovo allarme per i consumi , scesi ad ottobre, secondo 'indice congiunturale calcolato dall'associazione dell'8,1% rispetto allo stesso mese del 2019. Il rallentamento, ha interessato in misura più immediata e significativa la filiera del turismo, servizi ricreativi (-73,2%), alberghi (-60%), bar e ristoranti (-38%). Per il mese di novembre si stima una riduzione del Pil del 7,7% su ottobre e del 12,1% nel confronto annuo. 

Secondo Confcommercio , le dinamiche registrate negli ultimi due mesi, a meno di un eccezionale, ma improbabile, recupero a dicembre, portano a stimare preliminarmente una decrescita congiunturale del Pil nel quarto trimestre superiore al 4%.

Queste valutazioni non comporterebbero modifiche nella dinamica complessiva del Pil per il 2020 (tra il -9% e il -9,5%), grazie a un terzo trimestre decisamente più favorevole rispetto alle stime, ma implicherebbero un'entrata ben peggiore nel 2021, facendo svanire le più ottimistiche previsioni di rimbalzo statistico per l'anno prossimo.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS SECONDA ONDATA LA REGOLA DEI GIORNI ALTERNI PER NEGOZI METROPOLITANA E BUS

CORSERA CORONAVIRUS SECONDA ONDATA LA REGOLA DEI GIORNI ALTERNI PER NEGOZI METROPOLITANA E BUS

31 Ottobre 2020

Roma 1 novembre 2020 CorSera.it 

Negozi aperti a giorni alterni e a fasce di orario differenziate, sfruttando il turn over notturno.

Panifici in apertura notturna fino alle 10.00 del mattino, così come i banchi del mercato. Poche ore valide per tutti. Le stesse palestre potrebbero riaprire a numero clausus per non soffocarle. I lockdown generalizzati costituirebbero la morte per molte categorie di lavoratori, artigiani e commercianti. 

Coronavirus seconda ondata. Nessuno in Europa sa cosa fare, se non ordinare lockdown restrittivi, come ha dovuto fare Boris Johnson, dopo un milione di contagi nel Regno Unito. La seconda ondata, se di seconda ondata parliamo, appare più potente e dilagante della prima. Il gioco di squadra del virus è stato con gli asintomatici, che nessun conosce, se non dopo un tampone. La lunga estate senza restrizioni ha fatto da detonatore alla pandemia, come gli avesse strizzato l'occhio, per riprendersi la scena della vita pubblica mondiale con l'arrivo dell'autunno. Difficile immaginare che ne saremo fuori, che salveremo il Natale. Ma c'e' qualcosa che va fatto da subito come la chiusura degli aereoporti e tutti i voli provenienti da paesi con epidemia esponenziale.

Leggi la notizia
CORSERA ECONOMIA IL PRODIGIOSO EFFETTO DELLA DIFFUSIONE PANDEMICA SUL MERCATO IMMOBILIARE E LA NOSTRA ESISTENZA

CORSERA ECONOMIA IL PRODIGIOSO EFFETTO DELLA DIFFUSIONE PANDEMICA SUL MERCATO IMMOBILIARE E LA NOSTRA ESISTENZA

27 Ottobre 2020

Roma 27 ottobre 2020 CorSera.it a cura del dr.Matteo Corsini Fondatore e direttore scientifico EUSGU (Enciclopedia Universale delle Scienze Giuridiche e Urbanistiche )

Economia, quali sono stati gli effetti della diffusione del coronavirus sul mercato immobiliare? 

Non c'è che dire, la pandemia sta riscattando il valore del mattone, sopratutto quello ad uso residenziale. Malgrado la crisi economica e il fermo delle professioni, il vecchio e caro mattone sopravvive ancora una volta e rinasce come l'Araba Fenice. Il valore attualizzato della casa si traduce non soltanto in "bene rifugio", ma nel "buen ritiro fantasmagorico dei sogni", nell'alcova per eccellenza di ogni nostro guaio e dolore. La casa fortezza, il castello medioevale, in cui il signore delle terre e i suoi vassalli potevano difendersi dalle orde criminali che imperversavano nelle campagne e nutrire speranza di sopravvivenza. La casa del 2020, marchiata a fuoco dal coronavirus, intensifica il suo significato esistenziale, ci accoglie nella dimensione futuribile della nuova esistenza. Le quattro pareti di solido mattone, sono il vero confine tra la vita e la morte, il perno capace di fermare gli ingranaggi impazziti della società civile che non riesce a domare l'epidemia del Covid-19.

Leggi la notizia