Giovedi' 24 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • ROBERTA SERDOZ PIERO MARRAZZO L'ULTIMA BATTAGLIA DELLA VITA....

ROBERTA SERDOZ PIERO MARRAZZO L'ULTIMA BATTAGLIA DELLA VITA.

Roma 1 Novembre 2009(Corsera.it)

Adesso se ne rendono conto tutti e forse noi di Corsera.it lo abbiamo fatto per primi,perchè nella vicenda Marrazzo,il linciaggio mediatico rischiava di fare una vittima,uccidere Piero Marrazzo,un uomo,un giornalista,un padre di famiglia finito all'interno di un ingranaggio più grande di lui.Perchè il segreto inconfessabile di una relazione con un viados di nome Natalie avrebbe finito per dirompere nella sua vita pubblica e privata come una bomba,finendo di squassare in lui ogni...

...difesa umana,psicologica e sociale.Roberta Sardoz si è resa conto subito del rischio di quella devastante situazione,il rischio che in pochi minuti avrebbe condotto il soggetto della storia al suicidio,inevitabile.Roberta Sardoz dunque eroina del giorno,come tutti adesso si sbrigano a declamare,ma in quelle ore dello scandalo,il carnefice dell'informazione aveva trovato un'altra vittima su cui contare e sfidarsi nella vendita del numero delle copie del giornale.Un delitto orrendo che tutti abbiamo commesso sulle spalle di un uomo che si è forse guardato allo specchio nella profondità dell' animo e della coscienza,riconoscendosi diverso rispetto a come si era immaginato fino a ieri,un irreprensibile giornalista,divenuto politico di grandissimo livello a capo di una regione che muove miliardi di euro.Un dramma personale ,famigliare,forse qulacosa che non riuscirà mai a cancellare dalla sua vita.

Quella di oggi per Roberta e Piero è forse la loro ultima battaglia da vincere insieme,un momento terribile che forse non si ricomporrà mai,tanto devastante e doloroso il passaggio dal Paradiso all'Inferno,dal clamore delle folle alla colpevolezza di gesti e comportamenti fuori dal'etica e della morale comune.Perchè la storia di Piero è la storia di un uomo che forse nel corso della sua adolescenza ha subito dei torti o provato immenso dolore per qualcosa che non conosceremo mai.Una storia divenuta realtà,un incubo sceso dall'inconscio pe diventare quotidiano,la difficile convivenza tra lui stesso e l'altro,quel demonio che si portava dentro,quella luce riflessa dei sentimenti e delle emozioni indicibili.La sua storia con Natalia e con roberta,quella comunione di emozioni che si univano come le onde del mare sulle scogliere.Siamo certi che Roberta vincerà la sua battaglia,siamo certi che riuscirà a tenere Piero ancorato alla terra,sebbene questa storia le abbia portato via tutto,la vita e la sua famiglia,perchè questo è un vaso rotto irricomponibile,irriconoscibile,insopportabile da seguire nel futuro.

Corsera.it riproduzione riservata


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.