LODO MONDADORI IL NAUFRAGIO DELL'IMPERO FININVEST.L'AMICO CESARE PREVITI E IL FANTASMA DEL VELIERO BARBAROSSA .

Roma 6 Ottobre 2009(Corsera.it)

Per gli abituè di Porto Ercole,il disastrato veliero Barbarossa,di Cesare Previti è sempre all'ancora ormeggiato  ad uno dei pontili delle cooperative.Fa bella mostra di sè,imponente e austero,ma piuttosto vecchiotto,malandato quasi,come una vecchia ciabatta al confronto dei velieri antichi,quelli veri,quelli che agitano le acque della sardegna.Quando esce dal porto rumoreggia,sfiora i 12 nodi,poi ogni tanto repentinamente torna indietro.L'Avvocatone ex Ministro della Difesa,non si vede mai,il vento dello sputtanamento della condanna definitiva per la vicenda della Mondadori lo perseguita come un fantasma,il quale peraltro coabita con lui nel Barbarossa.Quel veliero è come l'ultima effige di un'epoca sbiadita,destinata a ...

....infrangersi tra le onde del mare contro una scogliera,la drammatica fine di un'avventura che ha visto anche lampi di luce,vittorie inaudite contro i mostri degli abissi.Ma è ormai cenere,insieme ai suoi fantasmi marinai di ogni battaglia,insieme alle polveri,alle grida.L'impero Berlusconi è naufragato in pochi istanti,travolto sicuramente da onde malevoli,ma anche dal vortice dell'odio di cui si è circondato nel corso del tempo.Questa storia di corruttori ha dunque finito per spaccare le paratie di quel legno di quercia del grande veliero,adesso nelle falle entra l'acqua del mare,le profondità dell'oceano finiranno per seppellire questa inutile parte della nostra storia,insieme alle bare di metallo degli altri protagonisti della politica italiana,sepolti quà e là,affogati anchessi di troppo protagonismo,accecati dalle loro puttane,travolti dalle logiche della corruzione,che si estende ogni qualvolta,il terreno fertile della mentalità criminale prevale nella mente di questi campioni,il cui nulla è quel fantasma del vento che cammina legato alle catene arrugginite,cercando una via di scampo che non esiste,e' come l'Inferno,l' urlo di una vittoria  mai esistita.
Commenta questo articolo

Tutti i commenti