Mercoledi' 23 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • REGIONE LAZIO PIERO MARRAZZO TRADITO DAI SUOI AMANTI,AMMETTE LE RELAZIONI CON I VIADOS....

REGIONE LAZIO PIERO MARRAZZO TRADITO DAI SUOI AMANTI,AMMETTE LE RELAZIONI CON I VIADOS.

Roma 24 Ottobre 2009(Corsera.it)

Il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, ha deciso di autosospendersi dall'incarico e di conferire la delega al vice presidente dopo la vicenda che lo ha visto coinvolto. A renderlo noto e' stato lo stesso Marrazzo, che in un comunicato ammette di aver commesso ''errori'' che ho tuttavia ''non hanno in alcun modo interferito nella mia attivita' politica e di governo''. Le deleghe andranno al suo vice Esterino Montino, un passaggio che permetterebbe di evitare le elezioni anticipate a fine gennaio, visto che lo statuto della Regione Lazio prevede che le dimissioni del presidente comportino anche lo scioglimento del consiglio regionale.


''Ho detto la verita' ai magistrati prima che l'intera vicenda fosse di pubblico dominio'', prosegue il presidente della Regione Lazio. ''L'inchiesta sta procedendo speditamente anche grazie a quelle dichiarazioni, che sono state improntate dall'inizio alla massima trasparenza. Si tratta di una vicenda personale in cui sono entrate in gioco mie debolezze inerenti alla mia sfera privata, e in cui ho sempre agito da solo''.

Nella nota, Marrazzo si dice ''consapevole che la situazione ha ora assunto un rilievo pubblico di tali dimensioni da rendere oggettivamente e soggettivamente inopportuna la mia permanenza alla guida della Regione, anche al fine di evitare nel giudizio dell'opinione pubblica la sovrapposizione tra la valutazione delle vicende personali e quella sull'esperienza politico-amministrativa''.

Oltre ad autospendersi dalla carica, Marrazzo annuncia anche di voler rinunciare ''a ogni indennita' e beneficio connessi''.



Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.