Giovedi' 02 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • REGIONE LAZIO. BRENDA UNA MIA DEBOLEZZA PRIVATA.PIERO MARRAZZO AMMETTE LA TENTAZIONE INFERNALE CON IL MUSCOLOSO VIADOS BRASILIANO....

REGIONE LAZIO. BRENDA UNA MIA DEBOLEZZA PRIVATA.PIERO MARRAZZO AMMETTE LA TENTAZIONE INFERNALE CON IL MUSCOLOSO VIADOS BRASILIANO.

Roma 24 Ottobre 2009(Corsera.it)

Piero Marrazzo ha cercato di tenere segreta questa storia per alcuni mesi,ha resistito,ma il tentativo di vendere il ghiotto filmato che lo ritrae insieme al suo amante transessuale Brenda,ha messo sulle...

...sue tracce niente di meno che un reparto dei ROS.E la storia segreta di un politico italiano,padre di tre figlie,che trascorre alcuni momenti della sua vita privata nella debolezza di una relazione scandalosa per la morale pubblica,ha trovato il suo drammatico epicedio. Lo stesso Presidene della Regione ammette la relazione,la sua debolezza privata,per quel tipo particolare di relazione sessuale a cui non ha saputo resistere.La tentazione dannata,il richiamo dell'Inferno a cui anche un uomo normale ,o considerato tale,non ha saputo sottrarsi.

Un uragano si è abbattuto sul Partito Democratico,un uragano che ha il volto di un viados brasiliano,amante del Presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo,beccato con lui in una alcova della prostituzione in Via Gradoli a Roma,la famigerata strada del covo delle Brigate Rosse durante il rapimento del Presidente Moro.Piero Marrazzo in camicia,gattazzo al cielo e un viados brasiliano di nome Brenda nudo sul letto,con uno ...

...scialle sulle muscolosissime spalle da nuotatrice.Un dramma esploso mentre quattro carabinieri facevano irruzione nella casa chiusa.Ripreso,detronizzato della sua autorità potestativa,sussidiaria e concorrenziale,rimaneva un uomo ,un padre di famiglia,colpito in un momento della vita privata tenuto segreto chissà per quanti anni,forse da sempre.

Assiduo frequentatore di quella strada e dei suoi abitanti,come riferito anche da un'altro viados brasiliano amio di Brenda.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.