Venerdi' 24 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Editoriali
  • CORSERA.IT MATTEO CORSINI : UNA FAMIGLIA UNITA .ROBERTA SERDOZ MOGLIE DI PIERO MARAZZO HA PRESO LA DECISIONE GIUSTA....

CORSERA.IT MATTEO CORSINI : UNA FAMIGLIA UNITA .ROBERTA SERDOZ MOGLIE DI PIERO MARAZZO HA PRESO LA DECISIONE GIUSTA.

Roma 27 Ottobre 2009(Corsera.it)

Roberta Sardoz  ,ha preso la decisione giusta, quella di stare accanto al marito.Roberta Sardoz è diventata un'icona perchè a trovare la forza in una situazione del genere poche sarebbero riuscite.Eppure l'istinto della madre,della conservazione,del privilegio della vita sopra ogni altro principio,ha vinto ancora una volta,nel pieno della tempesta Roberta è come la skipper che si lancia alla ....

.....ricerca del marito caduto nelle acque della tempesta,ingoiato dala follia di un mondo che gira al contrario,in cui le persone perbene rimangono travolte dal feroce meccanismo di quell'ingranaggio che gira sempre e comunque.Devo sottolineare come la storia di questa maggioranza nasce da un famosissimo ricatto,quello della La Padania a firma del giornalista MAX Parisi che pennellava a tinte fosche l'allora Cavaliere Silvio Berlusconi ,Lucky Berlusca,con la sua famigerata campagna sulla mafiosità del Premier.Articoli che oggi,dopo l'alleanza politica, non esistono più nell'archivio storico della La Padania troppo imbarazzanti,ma che segnano a mio avviso un modo nuovo di fare politica,quello del ricatto,dove non esistono esclusioni di colpi e dove la contraddizione regna sovrana a dispetto anche della realtà.Piero Marrazzo è rimasto vittima di questo ingranaggio perverso,il meccanismo della collisione,dove i dossier e gli scandali ormai sono la moneta con cui si negoziano gli affari politici,sui quali si fanno gli accordi.La sinistra ha sbagliato cavalando la campagna scandalistica contro il Premier Silvio Berlusconi,perchè sono altri i fronti le brecce da rompere per dare l'assalto a quella diligenza di pistoleri della politica che oggi immaginano di tirare le somme del paese.

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.