Giovedi' 16 Settembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Editoriali
  • CORSERA.IT. LA MAFIA NELLO STATO.IL CULO DI MARRAZZO E IL CAZZO DI BRENDA....

CORSERA.IT. LA MAFIA NELLO STATO.IL CULO DI MARRAZZO E IL CAZZO DI BRENDA.

Roma 22 Novembre 2009 (Corsera.it)di Matteo Corsini

I cittadini italiani sono in pericolo.Il volto putrido dello Stato ormai vomita i suoi miasmi dalle latrine degli scantinati,dove fino a ieri ordiva i suoi sporchi affari.Lo scontro politico fa emergere la putredine,una enorme infezione di pus che ha braccato e ricatta il nostro sistema costituzionale.La causa sono uomini ,i politici corrotti a ogni livello.Una infernale tangentopoli degli orrori.I cadaveri,gli assassini,i trafficanti di droga.Se le vicende storiche a cui assistiamo sono evidenti,comprendiamo bene che la vita politica in Italia è travolta da una...

....corrente criminale che non vuole fermnarsi,ormai coinvolta a pieno regime all'interno delle istituzioni.La vicenda di Piero Marrazzo che a prima vista sembrava uno scandalo a sfondo sessuale,ormai ha assunto i toni di una putrida ferita all'interno dello stomaco dello Stato italiano.E' evidente che l'esecuzione del trans Brenda sia un chiaro avvertimento a tutti coloro che conoscono la verità dei rapporti tra la criminalità,elementi delle forze dell'ordine,servizi segreti e dunque gli stssi politici.Il culo di Marrazzo e il cazzo di Brenda,sono soltanto elementi di un puzzle che ormai è chiaro e composto difronte ai nostri occhi,quello dell'invasione della criminalità all'interno di ogni istituzione dello Stato.Noi cittadini dobbiamo stare attenti,perchè ormai la criminalità è parte dello Stato,sotto ogni livello,è il male viscerale tra questi personaggi.UDC Cosimo Mele,PDL Patrizia D'Addario con Berlusconi,il comune di Fondi che viene chiuso,le indagini delle procure di Catanzaro e Palermo.Ricordiamoci anche di quel certo Miccichè che riceveva pusher nelle sedi istituzionali in cui era preposto.

Noi cittadini siamo in pericolo,lo Stato è in pericolo,la democrazia vive momenti drammatici.

Continua


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.